ANNO: 2017
CODICE: LABOPRAKR
CFU: 1

DOCENTE: COMPAGNIA TEATRO AKROPOLIS
RICEVIMENTO: prima e dopo gli incontri

COMPAGNIA TEATRO AKROPOLIS (Clemente Tafuri, David Beronio, Luca Donatiello, Alessandro Romi)

CONTRONATURA - pratiche e studi sul coro ditirambico

Il corso verterà su alcuni dei principali temi che animano gli scritti giovanili di Nietzsche, nei quali viene elaborata una teoria estetica che si riferisce all’epoca arcaica della Grecia e alla forma d’arte più importante che essa ha prodotto: il coro ditirambico. Nelle pagine di Nietzsche emerge la centralità della figura dell’attore, come colui che è in grado di attingere ad una conoscenza che né il poeta né il filosofo possono far propria completamente. Le attività proposte durante il corso verranno condotte a partire da questa traccia, ponendola a confronto con la contemporaneità e individuando nuove possibili vie con cui approcciarsi al teatro e al lavoro dell'attore.

Il laboratorio sarà suddiviso in una parte pratica (19 ore) e una teorica (6 ore). La parte teorica, oltre a lezioni frontali, prevederà momenti di confronto sui temi del corso e la visione di contributi video, mentre la parte pratica prevederà un lavoro incentrato sul corpo e sulla relazione fisica, condotto attraverso esercizi e tecniche di training alla portata di tutti gli studenti.

Gli studenti che intendono partecipare al laboratorio sono pregati di pre-iscriversi mandando una mail entro l’11 febbraio 2018 all'indirizzo laboratori@teatroakropolis.com (specificando se in possesso di eventuali esperienze nel campo del teatro, della danza o delle arti performative, comunque non obbligatorie)


Bibliografia

Gli studenti che frequenteranno il laboratorio sono invitati a procurarsi il libro Morte di Zarathustra, di Clemente Tafuri e David Beronio (AkropolisLibri, 2016, http://www.teatroakropolis.com/), reperibile anche presso la Biblioteca di Storia dell’arte e dello spettacolo, via Balbi 4, piano III.


Curriculum Docente

La Compagnia Teatro Akropolis nasce nel 2001 sotto la direzione di Clemente Tafuri e David Beronio. La ricerca sul tragico condotta dalla compagnia ha dato vita negli anni a diversi ambiti di studio, realizzando un progetto che comprende svariate pubblicazioni, la realizzazione di spettacoli e l’attività di un gruppo di ricerca per attori. L'attività di Teatro Akropolis è stata oggetto di varie tesi di laurea presso alcuni dei principali atenei italiani, nell’ambito dei quali vengono regolarmente proposte repliche degli spettacoli, incontri con gli studenti e momenti di confronto con critici e studiosi.