Sede didattica: ICoN
Sede amministrativa: Piazza dei Facchini 10, 56125 Pisa
Email: infodidattica@italicon.it, segrdidattica@italicon.it
Tel: +39 050 2212 690
Fax: +39 050 2212 677
Orario di segreteria: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13
Classe delle lauree: Classe delle lauree in Lettere
Durata: Triennale
Sito web: http://www.italicon.it/it/index.asp?codpage=laurea_t_b

Finalità e obiettivi formativi

Il Corso di laurea in Lingua e cultura italiana per stranieri è riservato a stranieri o residenti all’estero, ed è erogato, interamente on-line, dal Consorzio ICoN per conto dell’Università di Pisa e di altre venti università italiane convenzionate.
La laurea è pensata per chi
a.     non abbia la possibilità di frequentare un corso simile nella propria nazione di residenza;
b.     incontri ostacoli nella frequenza di corsi tradizionali;
c.     preferisca studiare a seconda degli orari per lui disponibili;
d.     sia interessato a partecipare a un'esperienza innovativa assieme a colleghi di studio provenienti da tutto il mondo.
Le modalità di studio sono due: tutorato e autoapprendimento.
Tutte le funzioni didattiche si svolgono sul portale didattico www.italicon.it: attraverso di esso, gli studenti
a.    si iscrivono e compiono tutte le operazioni attinenti alla propria carriera universitaria;
b.    trovano tutti i materiali didattici necessari per i corsi;
c.    interagiscono in varie forme con i tutori e/o con gli altri studenti;
d.    sostengono gli esami presso Istituti ed enti convenzionati nei paesi di residenza.

Sbocchi occupazionali e professionali

Gli sbocchi occupazionali per i laureati, meglio precisabili sulla base dell’esperienza compiuta dal Corso di laurea a partire dall’a.a. 2001-02, frequentato da studenti di tutte le fasce di età e concluso già da molti di loro, vede in primo piano le professioni legate all’insegnamento della lingua, letteratura e cultura italiana fuori d’Italia; al turismo da e verso l’Italia; alle attività editoriali e culturali in italiano fuori d’Italia; a tutte le attività inerenti alle relazioni istituzionali, culturali, economiche e commerciali fra l’Italia e gli altri paesi. In questi ambiti il possesso di una laurea in Lingua e cultura italiana, rilasciata da un consorzio di università italiane, ha permesso sbocchi lavorativi nuovi e ha contribuito a consolidare o a riqualificare posizioni lavorative già esistenti.
Il corso, compatibilmente con le legislazioni in vigore nei vari paesi, prepara alle professioni di
a.    specialisti nelle pubbliche relazioni, dell'immagine e simili
b.    corrispondenti in lingue estere e assimilati
c.    animatori turistici e assimilati
d.    agenti di viaggio
e.    tutor, istitutori, insegnanti nella formazione professionale e assimilati

 Organizzazione del Corso di Studio

Il corso di laurea è articolato in quattro diversi indirizzi o curricula - arti-musica-spettacolo, didattico-linguistico, letterario, storico-culturale -, orientati a formare figure professionali parzialmente distinte, anche se accomunate dallo studio della lingua e cultura italiana. Una parte dei contenuti didattici è comune a tutti i curricula, una parte è specifica.
1) Curriculum didattico-linguistico. Mira a formare laureati che uniscono a una conoscenza essenziale della lingua e della cultura italiana una preparazione specifica nel campo delle discipline linguistiche e glottodidattiche, e sono orientati a sbocchi professionali nel campo dell’insegnamento dell’italiano.
2) Curriculum storico-culturale. Mira a formare laureati che possiedono una conoscenza essenziale della tradizione culturale italiana e sono orientati a sbocchi professionali nei campi delle relazioni istituzionali con l’Italia, delle attività produttive e commerciali rivolte all’Italia, dell’editoria.
3) Curriculum letterario. Mira a formare laureati che possiedono una conoscenza essenziale della tradizione culturale italiana, particolarmente sotto il profilo letterario, e sono orientati a sbocchi professionali nel campo dell’insegnamento della lingua e cultura italiana all’estero e dell’editoria.
4) Curriculum arti, musica, spettacolo. Mira a formare laureati che possiedono una conoscenza essenziale della tradizione culturale italiana, particolarmente nei settori delle arti, della musica, del teatro e del cinema, e sono orientati a sbocchi professionali nei campi dell’editoria, dello spettacolo, delle attività museali e del turismo culturale attinenti all’Italia.