STRUTTURE DI SERVIZIO DELLA SCUOLA DI SCIENZE UMANISTICHE

Sito Web
http://www.scienzeumanistiche.unige.it

Preside
Prof. Michele Marsonet

Vice Preside
Prof.ssa Luisa Villa

Segretario amministrativo
Dott.ssa Laura Miano

Segreteria di Presidenza

telefono
010 209 9701/9702

fax
010 209 9707

e-mail
preside@scienzeumanistiche.unige.it

indirizzo
Via Balbi, 2 - 16126 Genova

apertura al pubblico
dal Lunedì al Venerdì 10-12

Orientamento

Delegato della Scuola di Scienze Umanistiche: Prof. Luca Lo Basso
Orario di ricevimento: Lunedì ore 14-16 e Venerdì ore 9-11, tel. 010 209 5585
e-mail: lobasso@unige.it

Sportello dello Studente

Area di Lettere e Filosofia

telefono
010 209 5784/5565/5596

fax
010 209 51484

e-mail
sportello.lettere@unige.it

indirizzo
Via Balbi, 4 - piano terreno - 16126 Genova

apertura al pubblico
dal Lunedì al Venerdì 9-12, Mercoledì anche 15-16

Area di Lingue e Letterature straniere

telefono
010 209 5852/5937

fax
010 209 5855

e-mail
sportello.lingue@unige.it

indirizzo
Piazza S. Sabina, 2 - 16124 Genova

apertura al pubblico
dal Lunedì al Giovedì 9-12, Giovedì anche 14-17, Venerdì chiuso

Ufficio Relazioni Internazionali

telefono
010 209 9519/5429/51352

fax
010 209 51353

e-mail
erasmuslettere@unige.it, erasmuslingue@unige.it

indirizzo
Piazza S. Sabina, 2 - V piano - 16124 Genova

apertura al pubblico
Martedì, Mercoledì e Giovedì 10-12

Biblioteca della Scuola di Scienze Umanistiche

Sede di Lettere "Romeo Crippa"

telefono
010 209 51478

fax
010 209 9803

e-mail
csblf@unige.it

indirizzo
Via Balbi, 6 - II piano - 16126 Genova

pagina web
http://www.lettere.unige.it/sif/servgen/csb

apertura al pubblico
dal Lunedì al Giovedì 9-17.30 Venerdì 9-14

Sede di Lingue

telefono
010 209 9576/9561

fax
010 209 5411

e-mail
csblingue@unige.it

indirizzo
Piazza S. Sabina, 2 - 16124 Genova

pagina web
http://www.lingue.unige.it/?op=struct&struct=1

apertura al pubblico
dal Lunedì al Giovedì 9-17 Venerdì 9-13

Laboratorio Linguistico Multimediale (LaLiM)

Reception III piano
010 209 51683

Reception IV piano
010 209 5772

Supporto tecnico
010 209 5958

e-mail
receptionlalim@gmail.com

indirizzo
Via delle Fontane, 10 - III e IV piano (Polo didattico) – 16124 Genova

apertura al pubblico
Lunedì, Mercoledì e Venerdì 9-18; Martedì e Giovedì 9-17.30

Polo Universitario di Imperia

telefono
0183 666 568

e-mail
poloimperia@unige.it

indirizzo
Via Nizza, 8 - I piano

pagina web
http://www.dams.unige.it

apertura al pubblico
dal Lunedì al Venerdì 9-12

DIPARTIMENTI AFFERENTI ALLA SCUOLA DI SCIENZE UMANISTICHE

Dipartimento di Antichità, Filosofia, Storia, Geografia (DAFIST)

Indirizzo: Via Balbi, 2/4/6 16126 Genova
Sito Internet: http://www.dafist.unige.it

Direttore: Prof. Roberto Sinigaglia
Segretario amministrativo: Dott.ssa Maria Giuseppina Cevasco

Segreteria Didattica:
Via Balbi 4/III piano - tel. 010 209 9709/9719 - fax: 010 209 9797 enrica.roveta@unige.it - valmotos@lettere.unige.it
Ricevimento: lunedì e mercoledì 10-12; giovedì 15-17
Ufficio Tirocini:
Via Balbi 6/III piano - tel. 010 209 9843 - fax: 010 209 9826 Leonardo.Poggi@unige.it
Ricevimento: lunedì, martedì e venerdì 10-12

Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichistica, Arti e Spettacolo (DIRAAS)

Indirizzo: Via Balbi, 2/4/6 16126 Genova
Sito Internet: http://www.diraas.unige.it

Direttore: Prof. Alberto Beniscelli
Segretario amministrativo: Dott. ssa Barbara Pratolongo

Segreteria Didattica:
Via Balbi, 2/III piano - tel. 010 209 5699 - fax: 010 209 51505 Luciana.Vecile@unige.it
Ricevimento:  martedì e giovedì 10-12; mercoledì 15-17
Ufficio Tirocini:
Via Balbi, 2/III piano - tel. 010 209 51504 - fax 010 209 51505 Alessandra.Mellano@unige.it
Ricevimento: mercoledì e giovedì  10-12

Dipartimento di Lingue e Culture moderne

Indirizzo: Piazza S. Sabina, 2    16124 Genova
Sito Internet: http://www.lingue.unige.it

Direttore: Prof. Michele Prandi
Segretario amministrativo: Dott.ssa Monica Buffa

Segreteria Didattica:
Piazza S. Sabina 2/III piano - tel. 010 209 5850 - fax 010 209 5855 segreterialingue@unige.it
Ufficio Tirocini:
Piazza S. Sabina 2/III piano - tel. 010 209 5430 - fax 010 209 51501 lingue.tirocini@unige.it
Ricevimento: lunedì, martedì e mercoledì 10-12

N.B. Poiché gli orari di apertura dei Dipartimenti e relative biblioteche possono variare per esigenze di servizio, si raccomanda di verificarli presso gli stessi Dipartimenti e/o sui rispettivi siti web.

I Corsi di studio dell’area di Lettere e Filosofia afferiscono ai Dipartimenti di Antichità, Filosofia, Storia, Geografia (DAFIST) e Italianistica, Romanistica, Antichistica, Arti e Spettacolo (DIRAAS).

I Corsi di studio dell’area di Lingue e Letterature straniere afferiscono al Dipartimento di Lingue e Culture Moderne.

 

CORSI DI STUDIO (area di Lettere e Filosofia)

Corsi di laurea triennale

  • Lettere (DIRAAS)

  • Filosofia (DAFIST)

  • Storia (DAFIST)

  • Conservazione dei beni culturali (DIRAAS)

  • Lingua e cultura italiana per stranieri (in teledidattica)

Corso di laurea triennale a esaurimento

  • Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo (D.A.M.S.) (DIRAAS)

Corsi di laurea magistrale

  • Letterature moderne e spettacolo (DIRAAS)

  • Metodologie filosofiche (DAFIST)

  • Scienze dell’antichità: archeologia, filologia e letterature, storia (DAFIST)

  • Scienze storiche (DAFIST)

  • Storia dell'arte e valorizzazione del patrimonio artistico (DIRAAS)

Corsi di laurea magistrale a esaurimento

  • Letterature e civiltà moderne (DIRAAS)

  • Scienze storiche, archivistiche e librarie (DAFIST)

Corsi di laurea triennale e magistrale interscuola

  • Scienze del turismo: imprese, cultura, territorio (Dipartimento di Economia, oltre a Giurisprudenza, DISFOR, DISPO, DAFIST, DIRAAS e Dipartimento di Lingue e culture moderne)

  • Informazione ed Editoria (DISPO oltre a DAFIST e DIRAAS)

  • Metodologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali (DISTAV oltre a DCCI, DIFI e DIRAAS)

  • Digital Humanities - Comunicazione e nuovi media (DIBRIS oltre a DISFOR, DIRAAS e DSA)

Corsi di laurea triennale e magistrale interateneo

  • Scienze umane dell’ambiente, del territorio e del paesaggio (DAFIST) con Università degli Studi di Milano

  • Valorizzazione culturale dell’ambiente e del paesaggio (DAFIST) con Università degli Studi di Milano

Scuole di specializzazione

  • Beni archeologici (DAFIST)

  • Beni storici artistici (DIRAAS)

Corso di perfezionamento post lauream

  • Cultura classica e tradizione europea con orientamenti didattici (DAFIST)

  • Approcci e metodi per la didattica delle discipline classiche (DAFIST)

 

INFORMAZIONI GENERALI

PIANI DI STUDIO

Lo studente deve presentare annualmente il proprio piano di studi.

I piani di studio sono elaborati in base agli Ordinamenti didattici ministeriali e all’offerta formativa dei singoli anni accademici e si distinguono in diverse tipologie di attività formative. Nei Corsi di laurea triennali i curricula sono articolati in attività di base, caratterizzanti e affini; nei Corsi magistrali in attività caratterizzanti e affini. Fanno parte dei percorsi formativi anche le discipline a libera scelta, i tirocini, le abilità linguistiche e informatiche e la prova finale.
L’attività didattica dei corsi di studio è organizzata per ambiti disciplinari (ad esempio “Filologia, linguistica e letteratura”, “Storia della filosofia e istituzioni di filosofia”, “Metodologia e fonti della ricerca storica”, “discipline storiche, politiche, economiche e socio-antropologiche”, “Civiltà antiche e medievali” ecc.), i quali raggruppano diversi settori scientifico-disciplinari caratterizzati da una sigla specifica (ad esempio nell’ambito “Storia della filosofia e istituzioni di filosofia” troviamo, fra gli altri, M-FIL/01, sigla del settore scientifico disciplinare “Filosofia teoretica”; nell’ambito “discipline storiche, politiche, economiche e socio-antropologiche” troviamo, fra gli altri, SECS-P/12, sigla del settore scientifico disciplinare “Storia economica”). Gli insegnamenti effettivamente erogati dai docenti rientrano all’interno di questi settori scientifico-disciplinari.

Il piano di studi formulato dai singoli corsi, a norma del D.M. 270, non può prevedere per il triennio più di 20 esami e per il biennio più di 12.
Lo studente può scegliere tuttavia di indirizzare il proprio piano di studi nel corso di laurea triennale e, quindi, arricchirlo con discipline fuori piano (f.p.) ai fini dell’iscrizione a una specifica laurea magistrale o per poter accedere all’insegnamento nelle Scuole Secondarie di I e II grado secondo le procedure in vigore, attualmente, tramite il Tirocinio formativo attivo della durata di 1 anno, TFA (cfr. tabella Requisiti per l’accesso all’abilitazione) o, infine, per altre esigenze professionalizzanti.

Il piano di studio conforme al Manifesto degli studi è approvato d’ufficio. Il piano di studio non aderente ai curricula inseriti nella banca dati ministeriale dell’offerta formativa, ma conforme all’ordinamento didattico o articolato su una durata più breve rispetto a quella normale, è approvato sia dal Consiglio di Corso di studio sia dal Consiglio di Dipartimento. Non possono essere approvati piani di studio difformi dall’ordinamento didattico.
Gli studenti che desiderano modificare i propri piani di studio sono invitati a rivolgersi per consulenza, prima della presentazione, alle Commissioni «Piani di Studio» del corso di laurea di afferenza.
Agli studenti quadriennalisti si consiglia di consultare il Manifesto degli studi dell'anno accademico 2000-2001.
Il termine di presentazione per i piani di studio sarà indicato nel sito della Scuola di Scienze Umanistiche (http://www.scienzeumanistiche.unige.it/)

CALENDARIO DELLE ATTIVITÁ DIDATTICHE

Il calendario delle attività didattiche è stabilito in conformità al Regolamento didattico di Ateneo ed al Regolamento didattico del Dipartimento a cui il corso di laurea afferisce.

1. L'attività didattica (lezioni, seminari, esercitazioni, ricevimento studenti e laureandi, nonché esami e prove finali) si svolge per l’intero anno accademico.

2. Il calendario delle lezioni e degli esami è articolato in due periodi didattici, denominati semestri:

Primo semestre

Inizio lezioni: a partire da lunedì 22 settembre 2014.
Termine lezioni: entro venerdì 9 gennaio 2015.
Interruzione per sessione straordinaria di esami:
Lunedì 10-Venerdì 14 novembre 2014.
Durante l’interruzione le lezioni sono sospese.

Sessione esami tra primo e secondo semestre:
Lunedì 12 gennaio-Venerdì 6 febbraio 2015.
Durante l’interruzione le lezioni sono sospese.

Secondo semestre

Inizio lezioni: a partire da lunedì 9 febbraio 2015.
Termine lezioni: entro venerdì 29 maggio 2015.
Interruzione per sessione straordinaria di esami:
Mercoledì 25 marzo-Mercoledì 1 aprile 2015.
Durante l’interruzione le lezioni sono sospese.

Sessione estiva esami: Lunedì 1 giugno-Venerdì 24 luglio 2015.
Sessione autunnale esami: Martedì 1-Venerdì 18 settembre 2015.

3. Il calendario delle prove finali e delle tesi per il conferimento dei rispettivi titoli di Laurea predisposto all’inizio di ogni anno accademico, prevede appelli, distribuiti nel periodo stabilito per le attività didattiche non più di una volta al mese (comunque esclusi i mesi di aprile e agosto).

4. Il calendario delle prove scritte e/o dei test orientativi per l'ammissione ai singoli corsi di studio è fissato di norma all’inizio del mese di settembre di ogni anno accademico. Le date saranno disponibili sui siti dei corsi di laurea.

ORIENTAMENTO E TUTORATO PER GLI STUDENTI

L’attività di Orientamento e Tutorato accompagna lo Studente lungo tutto il percorso universitario e si caratterizza come “Orientamento in ingresso”, “Orientamento in itinere” e “Orientamento in uscita come accompagnamento al lavoro”.
La finalità di questo servizio, molto articolato, si identifica nell’obiettivo fondamentale di consentire agli Studenti dei diversi Corsi di studio di percorrere un itinerario degli studi in cui le differenti discipline, i laboratori, la partecipazione a seminari e convegni, stage e a differenti occasioni formative concorrono alla maturazione della piena consapevolezza delle attitudini, degli interessi e delle competenze acquisite anche in relazione alle opportunità del mondo del lavoro.
Il Servizio Orientamento è coordinato dal delegato della Scuola di Scienze Umanistiche Prof. Luca Lo Basso e dalla Commissione composta dai seguenti professori: Lia Raffaella Cresci, Fabrizio Bartaletti, Roberto Celada Ballanti, Maurizia Migliorini, Elisabetta Zurru, Daniele Sanguineti, Andrea Aveto, Maria Clelia Galassi, Massimiliano Vignolo, Micaela Rossi, Claudia Händl, Chiara Benati e Mara Morelli.

I) Orientamento in ingresso

L’Orientamento in ingresso è scandito da numerose iniziative e attività distribuite durante l’anno accademico.

a) Salone dell’Immatricolazione (agosto-settembre). È finalizzato a consentire una scelta più consapevole dei corsi di studio ed una prima conoscenza degli aspetti amministrativi inerenti il mondo universitario. La commissione orientamento garantisce durante tale manifestazione la presenza continua dei tutores e dei delegati all’Orientamento dei diversi corsi di studio della Scuola.

b) Presentazione di Corsi di Studio nell’ultima decade di settembre con la partecipazione del delegato e della commissione Orientamento, dei coordinatori dei CdS e dei tutores.

c) Info-point nell’atrio del palazzo di via Balbi 4 coincidente con la prima settimana di lezioni a settembre.

d) Salone Orienta-menti (una settimana a novembre in coincidenza con Abcd, presso la Fiera del Mare). Uno stand garantisce lo spazio adeguato per un’intensa attività informativo-orientativa da parte di docenti e di tutores (sia i tutores di orientamento sia i tutores didattici), con indicazioni e precisazioni sul percorso di scelta universitaria; in tale ambito si svolgono le presentazioni dei corsi di studio rivolte a studenti delle scuole secondarie superiori, sia, eventualmente, alle famiglie.

e) Open-week (due o tre giornate a febbraio) articolato in un ricco calendario di attività orientative con l’alternarsi di presentazioni CdS, colloqui con la commissione orientamento, con docenti e con i tutores; partecipazione degli studenti a lezioni, laboratori e visite alle strutture.

f) Open-weekend (fine maggio-inizio giugno, sede di via Balbi 5), nuova iniziativa, promossa dalla Commissione Orientamento di Ateneo (COA) presieduta da Marilena Carnasciali, è finalizzato all’incontro con i “maturandi” e le loro famiglie. È realizzato attraverso spazi espositivi, con materiali informativi. Prevede la partecipazione del delegato e della commissione Orientamento, dei docenti, dei tutores e dei rappresentanti dello Sportello degli studenti.

g) Stage di una settimana rivolto a Studenti del 4° e 5° anno delle scuole secondarie superiori della Liguria presso le sedi di Via Balbi 2-4-6. Offrono la presentazione dei CdS, la frequenza per “piccoli gruppi” di lezioni e laboratori per l’approfondimento dei processi di “maturazione alla scelta” secondo un calendario diversificato per Corso di studi.

h) Predisposizione e revisione del Materiale informativo a cura del delegato, con la partecipazione specifica dei diversi componenti della commissione Orientamento e l’apporto richiesto e consequenziale dei coordinatori dei corsi di studio. Aggiornamento e revisione della pagina web del tutorato nel sito ex- facoltà di Lettere e Filosofia e Scuola di Scienze umanistiche.

i) Selezione, formazione e organizzazione degli studenti tutores. Secondo un calendario scandito dall’amministrazione d’Ateneo, la commissione Orientamento seleziona e forma rispettivamente i tutores d’orientamento, i tutores didattici e i tutores per il progetto “anti abbandoni”. Gli studenti tutores svolgono annualmente un proficuo lavoro di informazione verso l'esterno, di accoglienza delle matricole e di formalizzazione dei piani di studio degli studenti in stretta collaborazione con lo Sportello dello studente. Specificatamente la formazione è in parte svolta dall’ufficio Orientamento dell’Ateneo, dallo Sportello dello studente, dal delegato e dalla commissione Orientamento. I tutores didattici svolgono attività di aiuto nei confronti degli studenti con momentanee difficoltà didattiche. Inoltre, coadiuvano l’attività dei tutores d’orientamento nelle occasioni di apertura verso il pubblico. I tutores anti-abbandoni concentrano la loro attività nello specifico campo del recupero degli studenti che non riescono a proseguire con regolarità i loro studi.

II) Orientamento e tutorato in itinere

L’Orientamento in itinere è coordinato dal Delegato all’Orientamento con la piena collaborazione della Commissione Orientamento e con la compartecipazione dei Coordinatori dei Corsi di Studio ed è svolto con il supporto attivo dei Tutor Didattici, con il mirato intervento dei 3 Tutor “anti abbandono” e da ottobre 2013 da Tutor “Progetto Uno a Uno”, D. R. n. 428. Dall’a. a. 2012-2013 infatti è attivo il “ Progetto anti-abbandoni” con il “Progetto Pilota per il Corso di studi in Conservazione dei Beni Culturali” (cfr. sito dell’Orientamento http://www.scienzeumanistiche.unige.it/?page_id=162).
Dall’anno accademico 2013-2014 il Progetto “anti-abbandoni” è stato potenziato nel Progetto “Un Tutor per ogni Matricola”, promosso dall’Osservatorio per la Formazione di Ateneo, in collaborazione con la Commissione Orientamento. L’orientamento in itinere è volto ad individuare gli elementi di criticità presenti nei Corsi di studio e le difficoltà riscontrate dagli Studenti nel primo periodo di frequenza. Nel I anno risultano infatti di ”cruciale importanza” le esperienze con i nuovi insegnamenti, con i seminari e i laboratori e con le diversificate modalità di insegnamento-apprendimento di tipo universitario, rispetto agli studi secondari. È pertanto fondamentale monitorare la situazione iniziale di ogni Studente per poter favorire il prosieguo ottimale del percorso accademico.
L’Orientamento in itinere realizza inoltre attività che possano favorire il curriculum degli Studenti, informandoli sulle innovazioni, circa le occasioni formative sul campo e rilevandone ulteriormente le difficoltà attraverso diversificate metodologie individualizzate.

III) Orientamento in uscita-Accompagnamento al lavoro

Per l'attività di accompagnamento al lavoro la Commissione Orientamento promuove per gli Studenti e i Laureati dei diversi Corsi di Laurea e di concerto con lo Sportello Lavoro di Ateneo la partecipazione a:
- Career day: evento organizzato dal Servizio Orientamento con la Commissione Orientamento di Ateneo e le rispettive Commissioni delle Scuole, secondo le differenti aree (Scuola di Area Lettere, Filosofia, Storia, Conservazione dei Beni culturali, DAMS, Scienze umane dell’ambiente, del territorio e del paesaggio): incontro con aziende, presentazioni curriculum, colloqui individuali.
- Career day: organizzato nell'ambito delle Giornate di Orienta-menti: con le stesse finalità.
- Porta la laurea in azienda
- Stage per neo-laureati, prezioso strumento per l’acquisizione di nuove competenze e per l’inserimento lavorativo, finanziato su progetto di FSE.
- Programmi gestiti dalla Fondazione RUI.
- Promozione dei progetti di stage promossi dalla CRUI a seconda delle aree di appartenenza.
- Diffusione del Programma Coasit

COMMISSIONI PER LA DIDATTICA

Sono istituite Commissioni per la didattica nell’ambito dei singoli Corsi di laurea («Piani di studio», «Erasmus», «Trasferimenti e passaggi», «Tutorato» ecc.), con il compito di orientare e seguire gli studenti nel percorso degli studi. Si invitano pertanto gli studenti a rivolgersi alle suddette Commissioni, a seconda del corso di laurea di afferenza, negli orari di ricevimento stabiliti.

COMMISSIONI PER I CREDITI PER LE “ALTRE ATTIVITÁ”

Sono istituite in ogni corso di laurea commissioni per la valutazione dei crediti per "Altre attività", che non danno adito a votazioni e riguardano abilità informatiche, tirocini, ulteriori conoscenze linguistiche, seminari e altre attività professionalizzanti. I componenti delle Commissioni sono indicati nel sito dei corsi di studio.

TIROCINI E STAGES

Al fine di favorire l’incontro tra il momento formativo e quello professionale sono previste le seguenti modalità di tirocinio:
Tirocinio pratico degli studenti previsto dagli Ordinamenti didattici (Opzionale)
Tirocinio pratico degli studenti non previsto dagli Ordinamenti didattici (Facoltativo)
Tirocinio post - lauream (La normativa in materia di tirocini formativi e di orientamento attiene alla competenza regionale. E’ pertanto necessario fare riferimento alle diverse regolamentazioni regionali).
Per l’elenco dei tirocini disponibili e per le procedure da seguire consultare il sito della Didattica DAFIST e DIRAAS, alla pagina Tirocini (http://www.lettere.unige.it/cms/index.php?section=16)

SOGGIORNI DI STUDIO ALL’ESTERO

Lo sviluppo di scambi culturali e collaborazioni internazionali costituisce uno degli obiettivi primari dell'Università degli Studi di Genova che incentiva la partecipazione dei suoi studenti a programmi di scambio internazionali.

L'attività da svolgere in un altro Ateneo è autorizzata dal competente Consiglio del corso di studio che si pronuncia in via preventiva anche sul riconoscimento dei crediti che gli studenti intendono acquisire presso l'altra Università. Le precitate attività con i relativi crediti sono riportate nella carriera dello studente.

Per le procedure da seguire e ulteriori informazioni rivolgersi all'Ufficio Relazioni Internazionali, piazza S. Sabina 2 o consultare il sito della Scuola di Scienze Umanistiche (http://www.scienzeumanistiche.unige.it/?page_id=158) e il sito della Mobilità Internazionale (http://www.studenti.unige.it/areaint/studiareestero/).

SERVIZI INFORMATICI AGLI STUDENTI

Vengono messi a disposizione degli studenti iscritti i seguenti servizi:

Informazione on-line

Per la migliore diffusione di ogni informazione utile agli studenti (corsi di studio istituiti, insegnamenti attivati, orari delle lezioni e di ricevimento dei docenti, programmi degli esami, appelli degli esami di profitto e di laurea, programmi «Erasmus», stage e attività di tirocinio, ecc.), è attivato un Servizio informativo «on-line» nella pagina web della Scuola di Scienze Umanistiche: http://www.scienzeumanistiche.unige.it.

Consultazione cataloghi e web

Per la ricerca on-line e la consultazione dei cataloghi librari sono disponibili in Via Balbi 2, 4 e 6 e al Polo Didattico di Via delle Fontane 10, numerosi computer collegati in rete (vedi anche "Aule informatiche"). Altre postazioni sono disponibili presso i Dipartimenti e la Biblioteca della Scuola.

Posta elettronica

Tutti gli studenti che si iscrivono all'Ateneo genovese hanno assegnata automaticamente una casella di posta. Le istruzioni per l’uso del servizio e la procedura di attivazione si trovano nella pagina web:

http://webmail.studenti.unige.it.

Chi preferisce ricevere le comunicazioni dell'Università al suo indirizzo di posta elettronica personale, può successivamente impostarlo e cambiarlo, ma è indispensabile che il contatto con le comunicazioni dell’Ateneo venga mantenuto costante.

Aulaweb

Alcuni insegnamenti si avvalgono del portale per la didattica a distanza per offrire materiale di supporto al corso, pagina web: http://lettere.aulaweb.unige.it/

Aule informatiche

Le aule informatiche sono situate in via delle Fontane 10 (Polo didattico): dove è possibile effettuare corsi di informatica; avere supporto informatico ai corsi istituzionali; elaborare le tesi di laurea, effettuare ricerche web e consultare la posta elettronica.

Patente europea del computer (ECDL)

Gli studenti interessati al conseguimento della «Patente europea del computer» (ECDL, European Computer Driving Licence) possono rivolgersi al Test Center di Ateneo. L’ECDL è un certificato, riconosciuto a livello internazionale, che attesta che chi lo possiede ha le abilità necessarie per lavorare con il personal computer; grazie a una convenzione stipulata con l’AICA (Associazione italiana per l’informatica e il calcolo automatico), gli studenti dell’Ateneo hanno la possibilità di conseguire il certificato a condizioni particolarmente favorevoli.

Le date degli esami ECDL sono visibili sul sito http://www.certificazioniict.unige.it. Eccetto il DAMS che ha una disciplina particolare, agli studenti in possesso del certificato ECDL START o FULL sono riconosciuti crediti di “Abilità informatiche” (vedi Crediti relativi alle “Abilità informatiche”).

Piani di studio informatizzati

È prevista la compilazione dei piani di studio on-line: lo studente potrà seguire le indicazioni dei piani di studio dei vari corsi di laurea reperibili nel Manifesto degli studi, precisando gli insegnamenti che intende seguire.

TESI DI LAUREA E PROVE FINALI

Per concludere gli studi lo studente dovrà sostenere una prova finale. Ulteriori informazioni sui tempi di consegna e sui documenti da presentare si trovano nel sito web dei Dipartimenti (Didattica DAFIST e DIRAAS) alla pagina Tesi di laurea (http://www.lettere.unige.it/cms/index.php?section=46). Nei Regolamenti didattici dei Corsi di studio sono invece riportate le regole generali delle tesi o delle prove finali secondo le norme previste da ciascun corso.

Corsi di laurea quadriennale (vecchio ordinamento)

Gli studenti del vecchio ordinamento dovranno consultare il Manifesto dell’anno 2000/2001.

Corsi di laurea triennale e specialistica vecchio ordinamento (ex 509)

Gli studenti di questi ordinamenti dovranno consultare il Manifesto dell’anno 2009/2010.

Corsi di laurea triennale

Lo svolgimento della prova finale per il conferimento del titolo di studio è definito dai regolamenti dei singoli Corsi di studio, oltre che dal Regolamento didattico di Ateneo. La prova finale per il conferimento della laurea comprende un'esposizione e discussione davanti ad apposita Commissione di un elaborato, costituito o integrato da un testo scritto, riguardante le tematiche di un insegnamento in cui lo studente abbia sostenuto l'esame. L’impegno richiesto allo studente deve essere commisurato al numero di crediti assegnati alla prova stessa. Le Commissioni per il conferimento del titolo sono composte, secondo il regolamento didattico dei corsi di studio, da almeno 5 componenti, compreso il Presidente. La maggioranza dei componenti deve essere costituita da professori di ruolo e ricercatori. Le modalità della valutazione conclusiva devono tenere conto dell'intero percorso formativo dello studente, comprensivo di tutte le attività formative svolte in precedenza e della stessa prova finale, nonché di ogni altro elemento ritenuto rilevante dalla Commissione, sulla base in ogni caso della congruità con gli obiettivi formativi del corso di studio. In particolare il voto finale, espresso in centodecimi, deve tener conto della media ponderata dei voti conseguiti durante il corso di studio, aumentata automaticamente di 1 (uno) punto per chi consegue il titolo entro la durata legale prevista, e della valutazione della prova finale, che potrà portare all'aggiunta di un numero di punti fino ad un massimo di 3 (tre).

Per gli studenti che concluderanno la loro laurea triennale secondo l’ordinamento didattico del D.M. 509/99, per il voto finale restano in vigore le norme precedenti, per le quali si rimanda alle pp. 10-11 del Manifesto degli studi dell’a.a. 2007/2008.

Corsi di laurea magistrale

Lo svolgimento della tesi per il conferimento del titolo di studio è definito dai regolamenti dei singoli Corsi di studio, oltre che dal Regolamento didattico di Ateneo. Per il conseguimento della laurea magistrale deve essere prevista la presentazione di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un Relatore, con il quale si sia sostenuto un esame e di un Correlatore.

INFORMAZIONI GENERALI SUI PERCORSI FORMATIVI

I corsi di studio sono calcolati, per lo studente, in crediti formativi. Un credito formativo universitario (CFU) corrisponde a 25 ore di lavoro dello studente, comprendenti ore di lezione, ore di lavoro individuale, ore di seminari e altre attività apprenditive.

Un corso di laurea triennale corrisponde a 4500 ore e quello magistrale a 3000 ore, comprensive di lezioni e studio individuale, attività seminariali e di laboratorio e stage.

Una disciplina è l'unità base per la quale si sostengono esami con votazioni (in trentesimi: la sufficienza è 18, il massimo è 30 e lode). Una disciplina, di massima, può comportare 12 crediti (72 ore di lezione e 228 ore di lavoro individuale), 9 crediti (54 ore di lezione e 171 ore di attività individuale), o 6 crediti (36 ore di lezione e 114 ore di lavoro individuale).

PROGETTO ALMA LAUREA

Il progetto ALMA LAUREA consiste in una banca dati on-line dei nominativi e dei curricula di quanti completino i corsi universitari, a disposizione di enti pubblici o privati che, nel rispetto delle norme sulla privacy, potranno accedervi solo dopo aver effettuato la necessaria registrazione sul sito, con lo scopo di effettuare ricerche di personale qualificato laureato dell’intero Ateneo. La diffusione tramite web garantisce una elevata accessibilità anche di carattere internazionale. L’immissione dei dati avviene attraverso la compilazione on-line di questionari da parte dei laureandi. Per ulteriori informazioni http://www.almalaurea.it.

CREDITI RELATIVI ALLE “ABILITÁ INFORMATICHE”

A seconda del Corso di studio, lo studente ha due possibilità:

  • ottenere crediti sostenendo la prova di Abilità informatiche;

  • conseguire il certificato ECDL, o presentare una certificazione analoga che documenti la competenza informatica acquisita.

Nell’affrontare la prova di Abilità informatiche, è possibile richiedere l’accertamento del livello di competenza “base” o “avanzato”, corrispondenti a un diverso numero di crediti.

Per dettagli e riconoscimenti di titoli precedenti all’immatricolazione si invitano gli studenti a rivolgersi alla Commissione crediti del proprio Corso di laurea.

REQUISITI PER L’ACCESSO ALL’ABILITAZIONE

Si rammenta che, in base alla normativa vigente, ai fini dell’ammissione alle prove di accesso al Tirocinio formativo attivo (TFA) per il conferimento di incarichi di docenza a tempo determinato nella Scuola secondaria, sono richiesti agli studenti in possesso delle Lauree Magistrali e Specialistiche i seguenti requisiti minimi:

Classe di  concorso

Denominazione classe di concorso

Titoli di accesso

Classe di Laurea Specialistica

Requisiti minimi crediti

36/A

Filosofia, psicologia e scienze dell’educazione

L/S: 17, 18, 58, 65, 67, 87, 89, 96

Almeno 96 crediti così ripartiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

24 tra

M-FIL/01

M-FIL/02

M-FIL/03 o 04

M-FIL/06 o 07 o 08

M-STO/05

24 tra

M-PED/01

M-PED/02

M-PED/04

24 tra

M-PSI/01

M-PSI/02

M-PSI/04

M-PSI/05 o 06

24 tra

SPS/07

SPS/08

SPS/09

SPS/11

SPS/12

37/A

Filosofia e storia

L/S: 17, 18, 96

Almeno 36 crediti così ripartiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

12 M-STO/01

12 M-STO/02 o 04

12 L-ANT/02 o 03

 

L/S: 93, 94, 97, 98

Almeno 36 crediti così ripartiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

12 M-FIL/01

12 M-FIL/02 o 03 o 04 o 05

12 M-FIL/06

 

L/S: 65

Almeno 60 crediti così ripartiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

12 M-STO/01

12 M-STO/02 o 04

12 L-ANT/02 o 03

24 tra

M-FIL/01

M-FIL/02 o 03 o 04 o 05

M-FIL/06

39/A

Geografia

L/S: 21

L/S: 1, 2, 5, 10, 12, 15, 16, 24, 40, 44, 51, 64, 72, 73, 84, 93, 94, 95, 97, 98

 

Almeno 48 crediti così ripartiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

24 M-GGR/01

24 M-GGR/02

43/A

Italiano, storia ed educazione civica, geografia nella scuola media

L/S: 1, 2, 5, 10, 12, 15, 16, 21, 24, 40, 44, 51, 72, 73, 93, 94, 95, 97, 98

Almeno 80 crediti così ripartiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

12 L-FIL-LET/10

12 L-FIL-LET/12

12 L-LIN/01

12 L-FIL-LET/04

12 M-GGR/01

12 tra

L-ANT/02 o 03,

M-STO/01 o 02 o 04

50/A

Materie letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado

L/S: 1, 2, 5, 10, 12, 15, 16, 21, 24, 40, 44, 57, 72, 73, 93, 94, 95, 97, 98

Almeno 80 crediti così ripartiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

12 L-FIL-LET/04

12 L-FIL-LET/10

12 L-FIL-LET/12

12 M-GGR/01

24 tra

L-ANT/02 o 03,

M-STO/01 o 02 o 04

51/A

Materie letterarie e latino nei licei e nell’istituto magistrale

L/S: 1, 2, 5, 10, 12, 15, 16, 21, 24, 40, 44, 57, 72, 73, 93, 94, 95, 97, 98

Almeno 90 crediti così ripartiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

24 L-FIL-LET/04

12 L-FIL-LET/10

12 L-FIL-LET/12

12 M-GGR/01

24 tra

L-ANT/02 o 03,

M-STO/01 o 02 o 04

52/A

Materie letterarie, latino e greco nel liceo classico

L/S: 1, 2, 5, 10, 12, 15, 16, 24, 40, 44, 57, 72, 73, 93, 94, 95, 97, 98

Almeno 108 crediti così ripartiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

24 L-FIL-LET/02

24 L-FIL-LET/04

12 L-FIL-LET/10

12 L-FIL-LET/12

12 M-GGR/01

12 L-ANT/02

12 L-ANT/03

61/A

Storia dell’arte

L/S: 1, 2, 4, 5, 10, 12, 15, 16, 40, 44, 72, 93, 94, 95, 97, 98

Almeno 24 crediti così ripartiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

12 L-ART/01 o 02

12 L-ART/01 o 02 o 03 o 04 e ICAR/13 o 18 o 19

L/S: 24, 51, 73

Almeno 48 crediti così ripartiti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

12 M-FIL/04 o L-ART/03

12 L-ART/04

12 L-ART/01 o 02

12 L-ART/01 o 02 o 04

(Cfr. Allegato A al D.M. n. 22 del 9 febbraio 2005)

Casi particolari di Studenti iscritti ad ordinamenti didattici precedenti

Per le Equiparazioni tra lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche e lauree magistrali consultare il sito ministeriale all’indirizzo:

http://attiministeriali.miur.it/anno-2009/luglio/di-09072009.aspx

Poiché gli esami dei corsi ancora strutturati secondo la Legge 509 sono valutati con un numero di crediti che varia da 5 a 10, mentre le tabelle sono tarate su 6 o multipli di 6, i crediti mancanti (2 o 2+2) potranno essere recuperati in sede di esame con l’acquisizione dei suddetti crediti relativi ad attività formativa di approfondimento nel settore scientifico-disciplinare in cui si manifesta la carenza. Tali approfondimenti saranno inseriti dagli studenti nel piano di studi e registrati con valutazione di idoneità e quindi esclusi dalla media dei voti.

Gli studenti iscritti alle Lauree triennali possono accedere alla Laurea magistrale per l’insegnamento nella Scuola Secondaria di I grado (A043) a numero programmato qualora nel percorso triennale abbiano acquisito i seguenti CFU:

Almeno 102 CFU nei SSD di seguito elencati:

M-STO/01 STORIA MEDIEVALE

M-STO/02 STORIA MODERNA

M-STO/03 STORIA DELL'EUROPA ORIENTALE

M-STO/04 STORIA CONTEMPORANEA

M-STO/07 STORIA DEL CRISTIANESIMO E DELLE CHIESE

L-ANT/02 STORIA GRECA

L-ANT/03 STORIA ROMANA

L-FIL-LET/02 LINGUA E LETTERATURA GRECA

L-FIL-LET/04 LINGUA E LETTERATURA LATINA

L-FIL-LET/08 LETTERATURA LATINA MEDIOEVALE E UMANISTICA

L-FIL-LET/09 FILOLOGIA ROMANZA

L-FIL-LET/10 LETTERATURA ITALIANA

L-FIL-LET/11 LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

L-FIL-LET/12 LINGUISTICA ITALIANA

L-FIL-LET/13 FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA

L-FIL-LET/14 CRITICA LETTERARIA E LETTERATURE COMPARATE

L-ANT/07 ARCHEOLOGIA CLASSICA

L-ANT/08 ARCHEOLOGIA CRISTIANA

L-ART/01 STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE

L-ART/02 STORIA DELL'ARTE MODERNA

L-ART/03 STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA

L-ART/05 DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO

L-ART/06 CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONE

L-ART/07 MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICA

L-LIN/01 GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA

L-LIN/03 LETTERATURA FRANCESE

L-LIN/04 LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE

L-LIN/05 LETTERATURA SPAGNOLA

L-LIN/06 LINGUA E LETTERATURE ISPANO-AMERICANE

L-LIN/07 LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA

L-LIN/10 LETTERATURA INGLESE

L-LIN/11 LINGUE E LETTERATURE ANGLO-AMERICANE

L-LIN/12 LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE

L-LIN/13 LETTERATURA TEDESCA

L-LIN/14 LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA

M-DEA/01 DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE

M-FIL/01 FILOSOFIA TEORETICA

M-FIL/02 LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA

M-FIL/03 FILOSOFIA MORALE

M-FIL/04 ESTETICA

M-FIL/05 FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI

M-FIL/06 STORIA DELLA FILOSOFIA

M-FIL/07 STORIA DELLA FILOSOFIA ANTICA

M-FIL/08 STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE

M-GGR/01 GEOGRAFIA

M-GGR/02 GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA

M-PED/01 PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE

M-PED/02 STORIA DELLA PEDAGOGIA

M-PED/03 DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE

M-PED/04 PEDAGOGIA SPERIMENTALE

M-PSI/01 PSICOLOGIA GENERALE

M-PSI/04 PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO

M-PSI/05 PSICOLOGIA SOCIALE

M-PSI/07 PSICOLOGIA DINAMICA

SPS/01 FILOSOFIA POLITICA

SPS/02 STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE

SPS/03 STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE

SPS/04 SCIENZA POLITICA

SPS/03 STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE

SPS/07 SOCIOLOGIA GENERALE

SPS/08 SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI

SPS/12 SOCIOLOGIA GIURIDICA DELLA DEVIANZA

I 102 CFU comprendono:

- almeno 18 CFU nei SSD L-FIL-LET/10, Letteratura italiana e L-FIL-LET/11, Letteratura italiana contemporanea e fra questi almeno 12 CFU in L-FIL-LET/10.

- almeno 18 CFU nei SSD M-STO/01 Storia medioevale, M-STO/02 Storia

moderna, M-STO/04, Storia contemporanea;

- almeno 12 CFU in L-FIL-LET/12 Linguistica italiana, L-LIN/01 Glottologia e linguistica;

- almeno 9 CFU in ciascuno dei seguenti SSD:

1) L-FIL-LET/04 Lingua e letteratura latina;

2) M-GRR/01 Geografia.

- almeno 36 CFU nei SSD sopra elencati.

D.M. 249 del 10 settembre 2010 (GU 31 gennaio 2011)