Filosofia del dialogo interreligioso

CODICE: 65028
SSD: M-FIL/01
DOCENTE: Roberto CELADA BALLANTI

Filosofia del dialogo interreligioso M-FIL/01

Roberto CELADA BALLANTI

I semestre

Crediti in totale: 9

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

La formazione dell’idea di libertà religiosa nell’età moderna.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

F. Ruffini, La libertà religiosa. Storia dell’idea, Feltrinelli, Milano, 1992.
R. Celada Ballanti, Pensiero religioso liberale. Lineamenti, figure, prospettive, Morcelliana, Brescia, 2009.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

1) La formazione dell’idea di libertà religiosa nell’età moderna.
2) L’esperienza di avvicinamento e dialogo tra islam e induismo nell’India del Seicento e le sue ripercussioni sulla riscoperta e ricezione occidentale della saggezza indiana nella filosofia dell’inizio dell’Ottocento.

 

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Parte prima (crediti 6)
F. Ruffini, La libertà religiosa. Storia dell’idea, Feltrinelli, Milano 1992.
R. Celada Ballanti, Pensiero religioso liberale. Lineamenti, figure, prospettive, Morcelliana, Brescia, 2009.
Parte seconda (crediti 3)
A)Dara Sikoh, La congiunzione dei due oceani, a cura di S. D'Onofrio e F. Speziale, Adelphi, Milano 2011.
B)A. Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, trad. it. di N. Palanga, Mursia, Milano 1991; a cura di S. Giametta, Rizzoli, Milano 2009; libro IV, §§ 60, 63, 66. A. Schopenhauer, Parerga et paralipomena, a cura di G. Colli e M. Carpitella, Adelphi, Milano 2007; vol. II, cap. XVI, §§ 183-188.
C)Mario Piantelli, La Maya delle Upanisad in Schopenhauer, in “Annuario Filosofico”, vol. 2, Mursia, Milano, 1986, pp. 163-207.

Altre notizie

Il programma d’esame per sei crediti comprende i due testi indicati. Ulteriore letteratura critica sarà segnalata nel corso delle lezioni. Il programma d'esame per nove crediti comprende l'aggiunta dei testi A, B e C indicati relativamente alla Parte seconda.

Il corso si avvarrà, nella seconda parte, dell'insegnamento del Prof. Gerardo Cunico.

Obiettivo del corso è mettere in grado gli studenti di condurre un discorso filosofico come possibile piattaforma di un incontro dialogico, non soltanto apologetico o polemico, tra differenti atteggiamenti religiosi, a partire da domande comuni, strutturali per l'esistenza umana, e dal confronto con diverse tradizioni di risposte. Attraverso percorsi seminariali saranno esaminati testi classici per la tematica, messi a confronto con contributi e dibattiti contemporanei.

 

Roberto Celada Ballanti si è laureato presso l'Università di Genova, prima in Giurisprudenza con Giovanni Tarello, poi in Filosofia con Giovanni Moretto, di cui è allievo. Ha insegnato come ordinario nei Licei dal 1992 al 1999, e negli anni successivi ha conseguito il Dottorato di ricerca in "Storiografia e teoresi filosofica" presso il Dipartimento di Filosofia dell'Università di Genova. Nel 2000 ha ottenuto l'idoneità a professore associato nel settore scientifico-disciplinare M-FIL/01 (Filosofia teoretica), e nel 2005 è stato chiamato dall'Università di Genova. Ha pubblicato e curato diversi saggi su Gabriel Marcel, Karl Jaspers, Karl Barth e Leibniz. La ricerca di Celada Ballanti è attualmente orientata, da un lato, verso il problema della teodicea nel secolo dei Lumi e, in particolare, in Voltaire, dall'altro, verso le radici del pensiero religioso liberale nell'età della Riforma, non senza aggiungere che tale duplice polarizzazione negli studi è ultimamente volta a precisare lo statuto storico-teoretico della filosofia della religione nella sua accezione peculiarmente moderna.