Storia del teatro e dello spettacolo

CODICE: 52703
SSD: L-ART/05
DOCENTE: Roberto CUPPONE

Storia del teatro e dello spettacolo L-ART/05

Roberto CUPPONE

II semestre

Crediti in totale: 6

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Mimesis. Il termine mimesis, così importante nella storia dell'arte in generale (e in particolare del teatro, da secoli metaforizzato come "specchio" della società); tradizionalmente tradotto come 'imitazione'; è oggi preferibilmente associato all'idea di 'rappresentazione'; da Aristotele ad Artaud, da quell'antica idea di mimesis alla recente scoperta dei "neuroni specchio", il discorso sul teatro verte sempre in fondo sui modi e sul valore di questa rappresentazione all'origine della nostra esperienza del senso. Il corso illustra alcune esperienze teatrali contemporanee particolarmente impegnate in questa esplorazione.
E' inoltre previsto un seminario in comune con l’insegnamento di Letteratura teatrale italiana, secondo un programma che verrà comunicato all’inizio del corso.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Gabriele Sofia (a cura di), Dialoghi tra teatro e neuroscienze, Roma, Alegre, 2009
Inoltre, per i non frequentanti: un elaborato scritto su un argomento del corso
Letture consigliate
Aristotele, La poetica
Antonin Artaud, Il teatro e il suo doppio, Torino, Einaudi, 1974
Eugenio Barba, La corsa dei contrari: antropologia teatrale, Milano, Feltrinelli, 1981
Guy Debord, La società dello spettacolo, Milano, Baldini & Castoldi, 1997
Erving Goffman, La vita quotidiana come rappresentazione, Bologna, Il Mulino, 1997
Franco Perrelli, I maestri della ricerca teatrale, Roma-Bari, Laterza, 2007

 Altre notizie

LUNEDI' 13 MAGGIO

- ore 9 Incontro con Gabriele Sofia, autore del libro Dialoghi tra teatro e neuroscienze, Roma, Alegre, 2009 (testo per l’esame), con la partecipazione del regista Christian Zecca
- ore 17 (atrio di via Balbi 4) Pigafetta, spettacolo di e con Roberto Cuppone

Si raccomanda di contattare il docente (roberto.cuppone@unige.it) in particolare per:
a) concordare gli argomenti degli elaborati scritti e ricevere la dispensa sulle relative modalità di stesura;
b) ricevere eventuali altri materiali o indicazioni bibliografiche relativi alle lezioni;
c) risolvere eventuali problemi di reperibilità dei testi;
d) concordare modalità di esame diverse da quelle prescritte.

Approfondire le conoscenze nel settore del teatro e dello spettacolo considerato strategico nella società e nella cultura odierne, attraverso le sue figure più rappresentative e i suoi testi più rilevanti.

Roberto Cuppone è laureato, dottorato e postdottorato presso i DAMS di Bologna e di Torino e attualmente ricercatore in Discipline dello Spettacolo presso l'Università di Genova - ha insegnato presso il conservatorio di Adria e nelle università di Torino, Venezia, Trento, Imperia. Attore professionista dal 1976 (premio Teatro Goldoni 1981 per Brighella) e regista ha partecipato a spettacoli con Losey, Nanni, Scaparro, Marcucci, De Bosio, Brintrup, Costa, Boso, Soleri, Merisi, Micol, Maag, Foà, Degli Esposti, Meditz, Pagliai, Gassman; ha tenuto lezioni internazionali a Parigi, Budapest, Londra, Marilia, Bucarest, Nicosia; ha fondato e diretto due cooperative teatrali; come autore ha scritto circa quaranta testi teatrali rappresentati, tra cui alcuni con la regia di Soleri, Macedonio, Merisi, Scaparro; come organizzatore è stato segretario del Comitato Permanente per gli Spettacoli Classici nel Teatro Olimpico di Vicenza ed è consulente teatrale dell'Accademia Olimpica; ha ideato e diretto festival e rassegne, tra cui Filòfest, IDfest, Laboratorio Olimpico. È autore di monografie e saggi di carattere storico, con la pubblicazione di numerosi inediti, in particolare intorno alla “Commedia dell'Arte” dell’otto-novecento, al teatro veneto e alla fine del teatro.