Filosofia della mente

CODICE: 65147
SSD: M-FIL/02
DOCENTE: Luisa MONTECUCCO

Filosofia della mente M-FIL/02

Luisa MONTECUCCO

I semestre

Crediti in totale: 9

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Introduzione alle teorie filosofiche della mente: riferimenti classici e orientamenti attuali, in rapporto anche al linguaggio mentalistico di senso comune e alla ricerca scientifica; evoluzione del concetto di “mente” e possibile ruolo di ambiente fisico e sociale per la sua stessa costituzione; sistemi cognitivi naturali e artificiali; gli esseri umani come “natural-born cyborgs”?

 

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

D. Chalmers (ed.), Philosophy of Mind: Classical and Contemporary Readings, Oxford Univ. Press 2002.
A. Clark, Natural-Born Cyborgs: Minds, Technologies, and the Future of Human Intelligence, Oxford Univ. Press 2004.
R. Descartes, Discorso sul metodo e Meditazioni metafisiche, con le obiezioni e risposte, Laterza, Roma-Bari 1978.
M. De Caro - David Macarthur (a cura di), La mente e la natura. Per un naturalismo liberalizzato, Fazi, Roma 2005
M. Di Francesco, M. Marraffa (a cura di), Il soggetto. Scienze della mente e natura dell’io, Bruno Mondadori, Milano 2009.
L. Montecucco, Can supervenience save the mental?, in E. Agazzi, L. Montecucco (a cura di), Complexity and Emergence, World Scientific, Singapore 2002, pp. 161-180
S. Nannini, L'anima e il corpo. Un'introduzione storica alla filosofia della mente, Laterza, Roma-Bari 2002.

 

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Introduzione alle teorie filosofiche della mente: riferimenti classici e orientamenti attuali, in rapporto anche al linguaggio mentalistico di senso comune e alla ricerca scientifica; evoluzione del concetto di “mente” e possibile ruolo di ambiente fisico e sociale per la sua stessa costituzione; sistemi cognitivi naturali e artificiali; gli esseri umani come “natural-born cyborgs”?
La seconda parte del corso affronta il tema dell’empatia, sul piano non solo emotivo ma anche cognitivo, in una prospettiva filosofica che tiene conto anche della recente ricerca neuro-scientifica sui neuroni-specchio.

 

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

D. Chalmers (ed.), Philosophy of Mind: Classical and Contemporary Readings, Oxford Univ. Press 2002.
A. Clark, Natural-Born Cyborgs: Minds, Technologies, and the Future of Human Intelligence, Oxford Univ. Press 2004.
A. Damasio, L'errore di Cartesio. Emozione, ragione e cervello umano, Adelphi, Milano 2000.
R. Descartes, Discorso sul metodo e Meditazioni metafisiche, con le obiezioni e risposte, Laterza, Roma-Bari 1978
M. DeCaro-D. Macarthur (a cura di), La mente e la natura. Per un naturalismo liberalizzato, Fazi, Roma 2005
M. Di Francesco, M. Marraffa (a cura di), Il soggetto. Scienze della mente e natura dell’io, B. Mondadori, Milano 2009.
L. Montecucco, Can supervenience save the mental?, in E. Agazzi, L. Montecucco (a cura di), Complexity and Emergence, World Scientific, Singapore 2002, pp. 161-180
S. Nannini, L'anima e il corpo. Un'introduzione storica alla filosofia della mente, Laterza, Roma-Bari 2002.
A. Pinotti, Empatia. Storia di un'idea da Platone al postumano, Laterza, Roma-Bari 2011.

 

Altre notizie

Gli studenti saranno incoraggiati a prendere parte attiva alle lezioni, anche tramite brevi relazioni su letture relative agli argomenti in programma. Per la preparazione dell’esame, saranno precisati quali testi o parti di essi utilizzare, tenendo conto dei diversi profili curriculari. È previsto anche l’uso di materiale audio-visivo, come il film del 1968 di S. Kubrick, 2001: Odissea nello spazio.
Gli studenti non frequentanti sono tenuti a prendere contatto con la Docente (luisa.montecucco@unige.it) PRIMA DEL TERMINE DELLE LEZIONI.

Introdurre a temi che hanno radici profonde nella riflessione filosofica sulla natura dell’anima e della mente e che sono attualmente indagati dalla filosofia della mente e dalla filosofia delle scienze cognitive, anche a confronto con i risultati scientifici sulla struttura e le funzioni del cervello.
Approfondire, anche tramite il riferimento diretto a classici del pensiero filosofico, la specificità della prospettiva filosofica nel trattare problemi quali ad esempio il rapporto mente-corpo (con soluzioni di tipo dualistico e di tipo monistico), la sfida della comprensione della coscienza e della soggettività, l’identità personale e il libero arbitrio.