Storia medievale (Storia)

CODICE: 65207
SSD: M-STO/01
DOCENTE: Sandra ORIGONE

Storia medievale M-STO/01

Sandra ORIGONE

II semestre

Crediti in totale: 12

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Lineamenti e temi della storia medievale italiana ed europea; fonti e storiografia per la ricostruzione storica del millennio dal declino dell’impero romano d’Occidente alla fine del secolo XV.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Un manuale di Storia medievale. Si consiglia:
A.Cortonesi, Il Medioevo. Profilo di un Millennio, Carocci, Roma 2008.
Un testo a scelta tra:
G. Duby, Le origini dell’economia europea. Guerrieri e contadini, Bari, Laterza, 2004.
R.S.Lopez, La nascita dell’Europa, Milano, Il Saggiatore, 2004.
H. Pirenne, Le città del medioevo, Bari, Laterza 2007.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Programma per gli studenti che utilizzano l’insegnamento per 9 cfu:
Lineamenti e temi della storia medievale italiana ed europea; fonti e storiografia per la ricostruzione storica del millennio dal declino dell’impero romano d’Occidente alla fine del secolo XV, con approfondimenti su tematiche specifiche.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Un manuale di Storia medievale. Si consiglia:
A. Cortonesi, Il Medioevo. Profilo di un Millennio, Carocci, Roma 2008.
Un testo a scelta tra:
M. Bloch, I caratteri originari della storia rurale francese, Torino, Einaudi, 1973.
P.Toubert, Dalla terra ai castelli. Paesaggio, agricoltura e poteri nell’Italia medievale, Torino, Einaudi, 1997.
B. Scarcia Amoretti, Un altro Medioevo. Il quotidiano nell'Islam dal VII al XIII secolo (Storia e società) , Bari, Laterza, 2001.
M. Bloch, I re taumaturghi, Torino, Einaudi 2005.
M. Pastoreau, Il Medioevo simbolico, Bari Laterza 2007.
F. Franceschini - I. Taddei, Le città italiane nel Medioevo. XII-XIV secolo, Bologna, Il Mulino, 2012.
Inoltre:
G. Duby, Guglielmo il Maresciallo. L’avventura del cavaliere, Laterza, 1995.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 12 cfu

Lineamenti e temi della storia medievale italiana ed europea; fonti e storiografia per la ricostruzione storica del millennio dal declino dell’impero romano d’Occidente alla fine del secolo XV, con approfondimenti su tematiche specifiche.
Storici del medioevo: l’Occidente medievale di Jacques Le Goff tra sacro e profano.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 12 cfu

Un manuale di Storia medievale. Si consiglia:
A.Cortonesi, Il Medioevo. Profilo di un Millennio, Carocci, Roma 2008.
Un testo a scelta tra:
M. Bloch, I caratteri originari della storia rurale francese, Torino, Einaudi, 1973.
P.Toubert, Dalla terra ai castelli. Paesaggio, agricoltura e poteri nell’Italia medievale, Torino, Einaudi, 1997.
B. Scarcia Amoretti, Un altro Medioevo. Il quotidiano nell'Islam dal VII al XIII secolo (Storia e società) , Bari, Laterza, 2001.
M. Bloch, I re taumaturghi, Torino, Einaudi 2005.
M. Pastoreau, Il Medioevo simbolico, Bari Laterza 2007.
F. Franceschini - I. Taddei, Le città italiane nel Medioevo. XII-XIV secolo, Bologna, Il Mulino, 2012.
Due testi a scelta di Jacques Le Goff.

Altre notizie

Gli studenti frequentanti per 9 cfu sono esonerati dalla lettura di G. Duby, Guglielmo il Maresciallo. L’avventura del cavaliere, Laterza, 1995.
Gli studenti frequentanti per 12 cfu, nella sezione "Storici del medioevo: l'Occidente medievale di J. Le Goff", sono tenuti alla lettura di uno solo uno dei testi di J. Le Goff unitamente alla preparazione su appunti e materiale esaminato durante le lezioni.
Gli studenti non frequentanti devono presentarsi al docente per concordare il programma.

Il corso si propone di delineare la storia del concetto di medioevo e delle istituzioni principali dell’età medievale, in rapporto tanto ai fenomeni politici quanto a quelli socio-culturali, nonché di fornire gli strumenti bibliografici essenziali per un avviamento allo studio e alla ricerca in questo settore.

Sandra Origone. Laureata in Lettere e Storia, ha insegnato con incarichi Archivistica, Istituzioni medievali, Storia medievale dell’Oriente Europeo presso le Università di Sassari e Genova, dal 1983 è docente di ruolo di Storia bizantina all’Università di Genova. Le sue ricerche si sono orientate dall’edizione di fonti documentarie ed epigrafiche medievali ai temi relativi ai rapporti tra Bisanzio e l’Occidente, con particolare riferimento agli aspetti delle relazioni diplomatiche. In questo ambito gli interessi più recenti si sono rivolti a indagare il significato degli oggetti preziosi e sacri nella diplomazia. Si è occupata di storia di genere dedicandosi alla biografia di un’imperatrice come fattore della diplomazia e come espressione dei valori e della mentalità bizantini Un altro campo di ricerca è quello del rapporto tra Bisanzio e il mondo della steppa che recentemente si è concentrato sul problema dell’avanzata ottomana e la fine del mondo greco, con particolare attenzione all’impero di Trebisonda. Attualmente sta ultimando ricerche relative a Bisanzio e la storia del Mediterraneo e alle interrelazioni tra mondo greco e mondo latino nei territori dell’impero o appartenuti all’impero. L’attività di ricerca si è coniugata con la partecipazione a congressi in Italia e all’estero, come è evidenziato dalle relative pubblicazioni.