Geografia (Scienze umane dell’ambiente, del territorio e del paesaggio)

CODICE: 65600
SSD: M-GGR/01
DOCENTE: Fabrizio BARTALETTI

Geografia M-GGR/01

BARTALETTI Fabrizio

II semestre

Crediti in totale: 12

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Nozioni sullo sviluppo del pensiero geografico, su termini e fatti di rilevanza geografica, sui principali campi di ricerca della
Geografia. Analisi del territorio alpino, descritto sul piano morfologico-climatico e socio-economico-culturale.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

F.Bartaletti, Geografia. Teoria e prassi, Bollati-Boringhieri, Torino 2012.
F.Bartaletti, Le Alpi. Geografia e cultura di una regione nel cuore dell’Europa, F.Angeli, Milano 2010.
Gli studenti potranno avvalersi per l'esame di propri atlanti e carte.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Nozioni sullo sviluppo del pensiero geografico, su termini e fatti di rilevanza geografica, sui principali campi di ricerca della
Geografia. Analisi del territorio alpino, descritto sul piano morfologico-climatico e socio-economico-culturale. Studio delle
città nella loro distribuzione spaziale e nei rapporti con la rete dei centri urbani, analisi della città nella sua articolazione
interna.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

F.Bartaletti, Geografia. Teoria e prassi, Bollati-Boringhieri, Torino 2012.
F.Bartaletti, Le Alpi. Geografia e cultura di una regione nel cuore dell’Europa, F.Angeli, Milano 2010.
F.Bartaletti, La città come spazio geografico, Libreria Bozzi ed., Genova 2012.
Gli studenti potranno avvalersi per l'esame di propri atlanti e carte.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 12 cfu

Nozioni sullo sviluppo del pensiero geografico, su termini e fatti di rilevanza geografica, sui principali campi di ricerca della
Geografia. Analisi del territorio alpino, descritto sul piano morfologico-climatico e socio-economico-culturale. Studio delle
città nella loro distribuzione spaziale e nei rapporti con la rete dei centri urbani, analisi della città nella sua articolazione
interna. Le aree metropolitane italiane e le grandi aree metropolitane mondiali, introdotte da un quadro teorico,
presentate nelle differenti definizioni elaborate da studiosi italiani e stranieri e analizzate nel dettaglio del mosaico
nazionale e internazionale.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 12 cfu

F.Bartaletti, Geografia. Teoria e prassi, Bollati-Boringhieri, Torino 2012.
F.Bartaletti, Le Alpi. Geografia e cultura di una regione nel cuore dell’Europa, F.Angeli, Milano 2010.
F.Bartaletti, La città come spazio geografico, Libreria Bozzi ed., Genova 2012
F.Bartaletti, Le aree metropolitane in Italia e nel mondo,
Bollati-Boringhieri, Torino 2009

Altre notizie

Gli studenti sono tenuti a conoscere la localizzazione degli elementi geografici menzionati nei testi. Gli studenti che non
potranno frequentare le lezioni integreranno il programma con il seguente volume (si consiglia comunque di contattare il docente):F.Bartaletti, Le grandi stazioni turistiche nello sviluppo delle Alpi italiane, Pàtron ed., Bologna 1994.

Il corso fornisce, nel primo modulo, conoscenze di base sulla storia del pensiero geografico, sui principali campi di ricerca della Geografia e sulla geografia generale - a prevalente impronta umanistico-economica - della regione alpina, e nel secondo modulo conoscenze specifiche su varie tematiche geografiche quali ad esempio lo sviluppo del turismo nelle Alpi italiane, le conurbazioni e le aree metropolitane, la geografia della città e delle città.

Fabrizio Bartaletti, laureato in Lettere moderne all’Università di Pisa, con tesi sperimentale, in Geografia, sulle piccole città italiane, ha coltivato due principali ambiti di ricerca: nel campo della geografia urbana, sul tema del consumo di spazio - inaugurando questo filone di ricerca in Italia - delle reti urbane, delle conurbazioni e aree metropolitane, della popolazione urbana in Italia (con relativa gerarchia funzionale, rivisitata in base a principi originali), e a questo proposito è stato anche chiamato dal Presidente dell’Istat a far parte della Commissione “Metodologie per la classificazione del territorio”; nel campo della geografia delle Alpi, sul tema del turismo in generale e in particolare delle grandi stazioni invernali -pubblicando il primo volume, in Italia, su questo argomento- collaborando anche con enti pubblici e società private per la pianificazione e il miglioramento dei bacini sciabili e per ricerche sul turismo montano in Italia, e con organismi internazionali (Cipra, Liechtenstein) per l’analisi e la promozione del turismo sostenibile nelle Alpi. Ha tenuto conferenze all’Università di Erlangen/Norimberga, in tedesco, e all’Università della Svizzera italiana nella sede di Lugano, su tematiche concernenti le Alpi. E' autore di 9 volumi, 2 curatele, 107 articoli, pubblicati in riviste italiane, francesi, austriache e in atti di Congressi, convegni e tavole rotonde in Italia e all’estero (Mosca, Tokyo, Lugano ecc.). E’ professore ordinario di Geografia generale, presidente del Corso di laurea triennale in Scienze geografiche per il territorio, il turismo e il paesaggio culturale, presidente del Corso di laurea magistrale in Scienze geografico-ambientali e sistemi informativi (GIS) per lo sviluppo sostenibile, membro del centro di ricerca di ateneo CRUIE.