Critica giornalistica delle arti

CODICE: 68183
SSD: L-ART/06
DOCENTE: Maurizia MIGLIORINI

Critica giornalistica delle arti L-ART/06

Docente: Maurizia MIGLIORINI

II semestre

Crediti in totale: 6

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Scrivere d'arte, di teatro e di cinema. Spunti e riflessioni

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Su aulaweb saranno suggeriti alcuni capitoli dei seguenti testi:
Giuliano BRIGANTI, Racconti di storia dell'arte. Dall'arte medievale al neoclassico, Skira Milano 2003
Massimo MARINO, Lo sguardo che racconta: un laboratorio di critica teatrale, Roma, Carocci, 2004
Roberto CANZIANI, Comunicare spettacolo. Teatro, musica, danza, cinema. Tecniche e strategie per l'ufficio stampa, Milano, Franco Angeli, 2005
AA.VV., Percorsi di critica. Un archivio per le riviste d'arte in Italia dell'Ottocento e del Novecento a cura di A. Rovetta -R. Cioffi, Ed. Vita e Pensiero, Milano 2007
Alberto PEZZOTTA, La critica cinematografica, Carocci, 2007

Altre notizie

Sono previsti incontri con esperti del settore (che saranno coordinati per le arti visive dalla prof.ssa Maurizia Migliorini e per lo spettacolo dalla prof.ssa Livia Cavaglieri) ed esercitazioni e seminari.
Gli studenti che non potessero frequentare devono integrare il programma richiesto con ulteriori letture.

Critica giornalistiica delle arti è una disciplina pensata come interdisciplinare per il Corso di studi di Infomazione ed editoria.
Approfondisce le metodologie di approccio alla scrittura giornalistica per le arti ( figurative, teatro e cinema) prendendo in esame, di volta in volta, la pubblicistica del passato e del presente e gli strumenti per la loro divulgazione e comunicazione.
Obiettivo formativo della disciplina è dunque quello di sviluppare, attraverso esempi e momenti di critica giornalistica delle arti, la capacità di commentare, divulgare e trasmettere al pubblico le informazioni sulle arti figurative e rappresentative.

Maurizia Migliorini Professore associato nel settore L-ART/04, Museologia e critica artistica e del restauro. Ricopre incarichi di insegnamento presso i Corsi di Laurea della sede decentrata di Imperia. Dal 2002 è Presidente del Corso di Laurea specialistica in Storia dell’arte e valorizzazione del patrimonio Artistico, oggi Laurea Magistrale.Dal 2005 è coordinatore del Corso di Dottorato in Arti Spettacolo e nuove tecnologie, presso l'Università degli Studi di Genova.
E’ membro del Consiglio Direttivo del CUNSTA (Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell’arte, con sede a Roma, (Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’arte) e membro del SISCA (Società Italiana per la Storia della Critica d’arte). Ha al suo attivo numerose pubblicazioni e alcuni studi monografici.
Linee di ricerca: Arte genovese e ligure al XIV al XVII secolo. Studi sulle arti figurative dell'Ottocento e Novecento, relativi a carteggi, regesti e documenti d'archivio, riviste e trattati.
Edizione critica di fonti a stampa dal XVII al XX secolo. Elaborazione automatica di dati e immagini storico-artistiche, con inizio dal 1981 con la frequenza a corsi e seminari presso il Centro di Elaborazione di dati storico artistici della Scuola Normale Superiore di Pisa. Trascrizione ed edizione in data bases di fonti per la storia dell'arte genovese e ligure dal XIV al XIX secolo. Indagini sul problema della copia e del falso nella produzione artistica tra XVII e XIX secolo. Riviste d’arte in Italia nel XIX e XX secolo. Letteratura artistica, odeporica e letteratura di viaggio dal XVI al XX secolo. Progettazione e creazione di sistemi intelligenti per la ricerca e la didattica on-line con repository di materiali a stampa e manoscritti per la storia dell’arte dal XVI al XX secolo (www.fosca.unige.it).