Tradizioni della scolastica medievale

CODICE: 66508
SSD: M-FIL/06
DOCENTE: Letterio MAURO

Tradizioni della scolastica medievale M-FIL/06

Docente: Letterio MAURO

II semestre

Crediti in totale: 6

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Eventi sonori e musica in età medievale.
Il corso si propone di evidenziare l'amplio interesse per le idee e i fatti relativi alla sfera delle sonorità tra tardo-antico e età moderna.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

-La musica nel pensiero medievale, a cura di L. Mauro, Longo, Ravenna 2001 (è richiesta la lettura di almeno due saggi del volume).
- Per la preparazione dell'esame sarà disponibile altro materiale sia in fotocopia, sia in aulaweb.

Altre notizie

Gli studenti impossibilitati a frequentare sono pregati di prendere contatto con il docente.

 Il corso approfondirà il tema della diverse tradizioni culturali che interagiscono nella Scolastica del tardo medioevo alla luce del problema del ruolo e dello statuto della musica, disciplina di "confine", nel sistema delle arti, tra filosofia, medicina, astrologia, astronomia. E' previsto il commento di testi sull'argomento.

Letterio Mauro è nato a Genova nel 1948 e si è ivi laureato in filosofia con Cesare Vasoli nel 1971. È stato incaricato alle esercitazioni, borsista, contrattista, ricercatore confermato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Ateneo genovese, prima di conseguire nel 1999 l’idoneità a professore di prima fascia di Storia della filosofia, disciplina che attualmente insegna nel corso di laurea in filosofia della Facoltà di Lettere dell’Università di Genova. Collabora alla edizione latino-italiana degli Opera omnia di Bonaventura (voll. V/1-2, Città Nuova, Roma 1993-1995) e col Centro di Studi bonaventuriani di Bagnoregio. Fa parte della Società italiana per lo studio del pensiero medievale, della Società italiana di Storia della Filosofia, e della Société Internationale pour l’étude de la philosophie médiévale e altri centri di studio.Le sue linee di ricerca vanno dalla teologia filosofica occidentale alla storia delle interpretazioni del pensiero medievale, al ruolo della musica nel quadro del sapere tra i secoli XIII e XVI , al rapporto tra la Chiesa e il pensiero cristiano dell’Ottocento (con particolare riferimento a Rosmini e Gioberti).Home Page