Metodologie della ricerca archeologica

CODICE: 65089
SSD: L-ANT/10
DOCENTE: Chiara TARDITI

Metodologie della ricerca archeologica L-ANT/10

Docente: Chiara TARDITI

II semestre

Crediti in totale: 9

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Lo sviluppo della metodologia della ricerca archeologica, dagli inizi fino alle più recenti riflessioni teoriche.
L’antiquaria: collezionismo e sterri;
l’inizio della moderna archeologia:
i concetti di evoluzione e di seriazione tipologica;
le grandi missioni di scavo;
l’archeologia “dell’attenzione”;
l’affermarsi dell’archeologia stratigrafica;
le varie archeologie;
evoluzione della riflessione teorica;
la ricerca sul campo: dalla definizione dell’area di scavo ai criteri per la pubblicazione.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Oltre agli appunti delle lezioni:
C.Tronchetti, “Metodo e strategie dello scavo archeologico” Carocci 2003;
E.Giannichedda, Archeologia teorica, Carocci 2002;
C.Renfrew, P.Bahn, Archeologia. Teorie. Metodi. Pratica, Zanichelli 1995
R.Francovich, D.Manacorda, Dizionario di Archeologia, Laterza 2000: per singole voci sulle quali si desidera un approfondimento.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Lo sviluppo della metodologia della ricerca archeologica, dagli inizi fino alle più recenti riflessioni teoriche.
L’antiquaria: collezionismo e sterri;
l’inizio della moderna archeologia:
i concetti di evoluzione e di seriazione tipologica;
le grandi missioni di scavo;
l’archeologia “dell’attenzione”;
l’affermarsi dell’archeologia stratigrafica;
le varie archeologie;
evoluzione della riflessione teorica;
la ricerca sul campo: dalla definizione dell’area di scavo ai criteri per la pubblicazione.
Dal dato archeologico alla ricostruzione storica: esempi di applicazione delle metodologie di ricerca archeologica.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Oltre agli appunti delle lezioni:
C.Tronchetti, “Metodo e strategie dello scavo archeologico” Carocci 2003;
E.Giannichedda, Archeologia teorica, Carocci 2002;
C.Renfrew, P.Bahn, Archeologia. Teorie. Metodi. Pratica, Zanichelli 1995
R.Francovich, D.Manacorda, Dizionario di Archeologia, Laterza 2000: per singole voci sulle quali si desidera un approfondimento.
Ulteriore bibliografia integrativa verrà indicata nel corso delle lezioni.

Altre notizie

La frequenza è fortemente consigliata e per la preparazione dell’esame si considerano fondamentali gli appunti delle lezioni;
Tutte le immagini presentate durante il corso saranno messe a disposizione degli studenti (power point).
Chi non potesse seguire le lezioni è tenuto a contattare tempestivamente il docente per concordare un programma alternativo.
Per contatti: chiara.tarditi@unicatt.it

L’insegnamento si propone di fornire agli studenti le informazioni di base sui principali metodi applicati in archeologia, con particolare riguardo alla ricerca sul campo. Al termine del corso saranno acquisite cognizioni ed elementi critici su tre temi principali: scavo stratigrafico, archeologia dei paesaggi, archeologia subacquea.


Nata a Roma nel 1962; 1985: laurea in Lettere presso l’Università degli Studi di Genova discutendo una tesi in Archeologia e Storia dell’arte greca; 1987-1988: allieva della Scuola Archeologica Italiana di Atene; 1987: diploma di perfezionamento in Archeologia presso l’Università Cattolica di Milano; 1992: titolo di Dottorato di ricerca in Archeologia della Magna Grecia; 1993-1994: borsa di studio post-dottorato presso l’Università degli Studi di Milano; 1995: Ricercatore di Archeologia Classica presso l’Università Cattolica, sede di Brescia; dal 1982: partecipazione a campagne di ricerca archeologica in Italia e all’estero (Creta, Peloponneso);
dal 2000: docente di “Archeologia Classica” presso l’Università Cattolica, sede di Brescia, e di “Archeologia greca” e “Archeologia delle province romane” presso la Scuola di Specializzazione in Archeologia dell’Università Cattolica, sede di Milano