Archeologia e antichitŕ egee

CODICE: 56230
SSD: L-FIL-LET/01
DOCENTE: Nicola CUCUZZA

Archeologia e antichità egee L-FIL-LET/01

Docente: Nicola CUCUZZA

I semestre

Crediti in totale: 6

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

La documentazione archeologica dell'Egeo dal Neolitico alla fine dell'Età del Bronzo: storia degli studi, sistemi di classificazione cronologici in uso ed analisi dell'architettura, delle principali produzioni artigianali, dei costumi funerari e delle forme di scrittura.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Si richiede la conoscenza di uno a scelta dei seguenti manuali:

a) J. Rutter, The Prehistoric Archaeology of the Aegean, disponibile in Internet al sito http://projectsx.dartmouth.edu/history/bronze_age/
b) C.W. Shelmerdine ed., The Cambridge Companion to the Aegean Bronze Age, Cambridge University Press 2008
c) O. Dickinson, The Aegean Bronze Age, Cambridge University Press 1994
d) R. Treuil, P. Darcque, J.-C. Poursat, G. Touchais, Les civilisations égéennes, Presses Universitaires de France 1989

L’insegnamento si propone di fornire le conoscenze di base relative alla cronologia ed alle produzioni artigianali dell’Egeo durante l’età del bronzo, con dei riferimenti ai periodi precedenti. Particolare attenzione viene rivolta alla società palaziale minoica ed a quella micenea, con analisi delle evidenze architettoniche, dei sistemi di scrittura e di amministrazione.

Nicola Cucuzza laureato in Lettere presso l'Università di Catania, si è specializzato in Preistoria e protostoria egea presso la Scuola Archeologica Italiana di Atene ed è dottore di ricerca in Archeologia e storia dell'arte greca e romana. Già ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche presso il Centro di Archeologia Greca (Catania), dall'aprile del 2000 è ricercatore di Civiltà egee presso il Dipartimento di Archeologia e Filologia Classica dell'Università di Genova. Partecipa da tempo a missioni di scavo e di studio attive nei siti di Haghia Triada e Festòs (Creta). I suoi principali interessi scientifici riguardano attualmente l'architettura e la ceramica delle fasi neopalaziali e palaziali finali minoiche.