Letterature comparate

CODICE: 64910
SSD: L-FIL-LET/14
DOCENTE: Enrica SALVANESCHI

Letterature comparate L-FIL-LET/14

Docente: Enrica SALVANESCHI

I semestre

Crediti in totale: 9

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

La via semantica alla letteratura comparata (è previsto un ciclo di dieci ore integrative per ausilio didattico sulla parte propedeutica, tenuto dal dott. Michele Tallero).

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

La bibliografia sarà fornita nel corso delle prime lezioni.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

La via semantica alla letteratura comparata (è previsto un ciclo di dieci ore integrative per ausilio didattico sulla parte propedeutica, tenuto dal dott. Michele Tallero).
L' "efimero" e il "superfluo" (è previsto un incontro seminariale sulla letteratura indiana, tenuto dalla dott.ssa Rosa Ronzitti dell'Università di Siena.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

La bibliografia sarà fornita nel corso delle prime lezioni.

Altre notizie

 

La preparazione dello studente, attraverso le lezioni e i seminari, integrati dallo studio personale,  mirerà a un’acquisizione di base, su problemi generali: “Che cos’è la letteratura?”: definizione operativa, ipotesi di ricerca; letteratura e critica; critica letteraria; teoria e teorie: loro applicabilità; oralità e scrittura; registri di scrittura; lingua e stile; prosa e versi. Ci si propongono i seguenti obiettivi specifici:
 1) criterî e metodi di definizione della “letteratura comparata” come disciplina autonoma; sua storia e tipologia (particolare attenzione sarà rivolta all’aspetto diacronico, all’estensione diatopica e al loro interferire con modelli teorici); conoscenza delle correnti critiche e degli studiosi piú rappresentativi; rapporti con discipline affini e discussione del concetto di affinità. (Linee di ricerca per i diversi curricula: per il classico, “riscritture” moderne di temi classici e biblici; per il medioevale, rapporti interletterari e interlinguistici nel mondo medioevale; per il moderno, interazioni sincroniche e diacroniche nell’àmbito della Weltliteratur).
2) esercizio sui testi, condotto sulle lingue originali, in cui mettere a fuoco i problemi teorici precedentemente appresi, attraverso un contributo scritto da discutere come parte integrante dell’esame.

Enrica Salvaneschi si è laureata in Filologia greca all’Università di Genova. E’ stata assistente di Letteratura greca e di Glottologia presso la stessa Facoltà, dove ha tenuto anche una supplenza di Ebraico; è stata incaricata di Glottologia presso la Facoltà di Lingue dell’Università di Chieti (sede di Pescara) e di Storia della lingua greca presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Genova; è stata associata di Semantica e lessicologia presso la stessa Facoltà, dove tuttora insegna, in qualità di professore associato, Letterature comparate. I suoi interessi riguardano la comparatistica letteraria, la critica semantica, la linguistica. La sua bibliografia conta un centinaio di titoli e sette monografie. Ha una propria produzione letteraria.