Letteratura latina medievale e umanistica

CODICE: 61370
SSD: L-FIL-LET/08
DOCENTE: Stefano PITTALUGA

Letteratura latina medievale e umanistica L-FIL-LET/08

Docente: Stefano PITTALUGA

I semestre

Crediti in totale: 6

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

- Storia della letteratura latina medievale e umanistica dal V al XV secolo

- Riso, satira e lingua nelle "Facezie" di Poggio Bracciolini

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

La Bibliografia relativa alla Storia della letteratura latina medievale e umanistica sarà fornita all'inizio del Corso

La Bibliografia relativa alle "Facezie" di Poggio Bracciolini sarà fornita all'inizio del Corso

Altre notizie

Gli studenti impossibilitati a frequentare dovranno prendere contatto con il Docente all'inizio del Corso per concordare il Programma

Apprendere i principali strumenti di studio relativi alla letteratura e alla filologia mediolatina e dei principali autori e generi letterari dal V al XIII secolo. Esaminare la tradizione dei testi mediolatini alla luce dei problemi dell'ecdotica. Analisi e commento di testi esemplari.

Stefano Pittaluga è professore ordinario di Letteratura Latina Medievale presso l’Università di Genova; dall'a.a.2004 all'a.a. 2010 è stato direttore del Dipartimento di Archeologia, Filologia classica e loro tradizioni (DARFICLET Francesco Della Corte) dell’Università di Genova. Dal 1975 ha svolto attività scientifica, pubblicando saggi ed edizioni critiche nell’ambito del teatro latino medievale e umanistico; ha studiato e pubblicato ricerche ed edizioni relative alla favolistica, alla narrativa, alla letteratura di viaggio e a numerosi autori di età medievale e umanistica. Dal 2002 è direttore scientifico della rivista “Itineraria”, da lui fondata; fa parte del Collegio di direzione della rivista “Humanistica”. E’ docente presso il Dottorato di ricerca in Filologia mediolatina con sede all’Università di Firenze e del Perfezionamento in Filologia mediolatina con sede presso la SISMEL di Firenze; è responsabile della Redazione genovese del Corpus Auctorum Latinorum Medii Aevi (CALMA) e di uno dei due gruppi della Redazione genovese di “Medioevo Latino”; è membro delle Commissioni Scientifiche preposte alle Edizioni Nazionali dei Testi Mediolatini; delle Traduzioni umanistiche dal greco; della Storiografia umanistica; delle opere di Biondo Flavio. Fa parte del Comitato scientifico della Società Internazionale per lo Studio del Medio Evo Latino (SISMEL); è presidente della sezione di Genova e membro del Comitato scientifico nazionale dell’Associazione di Studi Tardoantichi.