Drammaturgia (Lettere)

CODICE: 64869
SSD: L-ART/05
DOCENTE: Roberto TROVATO

Drammaturgia L-ART/05

Docente: Roberto TROVATO

II semestre

Crediti in totale: 9

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Riflessione sul teatro di Celestini e La drammaturgia di Carlo Goldoni.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

G. BENELLI, Ascanio Celestini, Roma, Aracne, 2011
R. ALONGE, Goldoni il libertino, Bari-Roma, Laterza, 2010
S. FERRONE, La vita e il teatro di Carlo Goldoni, Venezia, Marsilio, 2011
V. GALLO (a cura di), C. GOLDONI, Il servitore di due padroni, Venezia, Marsilio, 2011
Lettura di altre pièces goldoniane indicate a lezione

 

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Riflessione sul teatro di Celestini e La drammaturgia di Carlo Goldoni.
Momenti e figure della drammaturgia

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

G. BENELLI, Ascanio Celestini, Roma, Aracne, 2011
R. ALONGE, Goldoni il libertino, Bari-Roma, Laterza, 2010
S. FERRONE, La vita e il teatro di Carlo Goldoni, Venezia, Marsilio, 2011
V. GALLO (a cura di), C. GOLDONI, Il servitore di due padroni, Venezia, Marsilio, 2011
Lettura di altre pièces goldoniane indicate a lezione
APPUNTI DELLE LEZIONI VERRANNO CURATI DA UNO STUDENTE SU MATERIALI FORNITI DAL DOCENTE;
G. LIVIO, Letteratura e teatro in G. LIVIO-R. CAMPARI.G. SIMONELLI, Letteratura e spettacolo, Roma, Editalia, 2000, pp.9-79;
L. RADIF (a cura di), Rinuccio Aretino, Penia, Firenze, Cesati, 2011.

L. RADIF, Tango col Manichino, Genova, Compagnia dei Librai, 2012.

Altre notizie

 

Gli obiettivi formativi del corso di DRAMMATURGIA consistono nell’acquisizione delle conoscenze di base della drammaturgia e delle relazioni fra testi, attori e società.

Roberto Trovato si è laureato in Lettere a Bologna. Ha insegnato all’Università della Calabria Semiologia dello spettacolo e a Genova Storia del teatro e dello spettacolo e Storia del teatro rinascimentale. Nel 1997 è stato insignito del Premio Città di Genova per la cultura. Dal novembre 2005 al novembre 2007 è stato Direttore della Biblioteca del Polo Imperiese. È professore Associato nell’Università di Genova e insegna Drammaturgia e Istituzioni di regia. Ha curato sette edizioni critiche di inediti del teatro italiano fra ’500 e ’900, un lungo saggio sul teatro in Liguria del ’900, un volume sui manoscritti francesi di argomento teatrale esistenti presso una Biblioteca di Bologna e due monografie. Ha curato l’edizione di cinque pièces del Rinascimento in un volume imperniato sulla figura dell’ecclesiastico. Si è occupato di un regista italiano e di quindici commediografi italiani e dialettali, dal ’600 ad oggi, nonché di uno italo-americano. Nel settore della drammaturgia dell’attore, è autore di un volume e di due saggi. Principali linee di ricerca: il teatro italiano del ’500, Albergati Capacelli e Goldoni e la critica teatrale sui periodici liguri dell’800. E' attualmente Presidente del Consiglio di Corso di laurea in DAMS e di quello in Scienze dello Spettacolo.