Filosofia della scienza

CODICE: 56432
SSD: M-FIL/02
DOCENTE: Luisa MONTECUCCO, Nino ZANGHI'

 M-FIL/02 -  Filosofia della scienza

Docenti: Luisa Montecucco, Nino Zanghì

II semestre

Crediti in totale: 9

Modulo I (crediti 6) - Docente: Luisa Montecucco

Modelli di ragionamento e di spiegazione scientifica
1. Rapporti tra scienza, filosofia e senso comune; ragioni per una filosofia della scienza.
2. Struttura delle teorie scientifiche: osservazioni ed esperimenti; tipi di ragionamento e di spiegazione; deduzione e induzione; paradossi; generalizzazioni e leggi; verifica e previsione.
Su tali temi saranno analizzati, anche tramite relazioni di studenti, alcuni testi-chiave di filosofi della scienza contemporanei.
Il corso sarà affiancato da tre seminari (sulle teorie della decisione, su temi di storia della scienza e sulle filosofie dell’ambiente), dei quali verranno precisati contenuti e orari all’inizio delle lezioni.

Bibliografia

E. Agazzi, Le rivoluzioni scientifiche e il mondo moderno, Fondazione Achille e Giulia Boroli, Milano, 2008
Y. Balashov, A. Rosenberg, Philosophy of Science: Contemporary Readings, Routledge, 2002
J. Ladyman, Filosofia della scienza. Un’introduzione, Carocci, Roma, 2007
A. Peruzzi, Modelli della spiegazione scientifica, Firenze University Press, 2009

Modulo II (crediti 3) - Docente: Nino Zanghì

Introduzione alla probabilità e alla logica induttiva
Introduzione alla meccanica quantistica. Probabilità e incertezza in  fisica classica e quantistica.  Esperimenti  quantistici e probabilità.  Probabilità epistemica e probabilità ontica nei fondamenti della meccanica quantistica
[il programma è stato leggermente cambiato e ristretto rispetto una prima versione presentata]

Bibliografia

I. Hacking, Introduzione alla probabilità e alla logica induttiva, Il Saggiatore, 2005
G. Shafer, V.Vovk, “The Sources of Kolmogorov’s Grundbegriffe”, http:// projecteuclid.org/euclid.ss/1149600847
V. Allori, M. Dorato, F. Laudisa, N. Zanghì, La natura delle cose. Introduzione ai fondamenti e alla filosofia della fisica, Carocci, 2005

Altre notizie

I due moduli sono correlati tra di loro, anche in quanto il primo funge da introduzione al secondo (che non richiede conoscenze superiori a quelle liceali). I non frequentanti devono concordare con i docenti il programma d'esame prima della fine del corso.