Cultura e civiltÓ greca

CODICE: 53304
SSD: L-FIL-LET/02
DOCENTE: Simonetta FERABOLI

L-FIL-LET/02 -  Cultura e civiltà greca

Docente: Simonetta FERABOLI

II semestre

Crediti in totale: 6

Modulo unico (crediti 6)

La figura di Demetra fra iconografia e letteratura.
Lettura di testi letterari (che verranno indicati agli studenti) e raffronto con
testimonianze iconografiche

Bibliografia

Si richiede la conoscenza di un volume a scelta fra:
- B. BUXTON, La Grecia dell’immaginario. I contesti della mitologia, La Nuova Italia,
Firenze 1997
- B. D’AGOSTINO – L. CERCHIAI, Il mare, la morte, l’amore. Gli Etruschi, i Greci e
l’immagine, Donzelli, Roma, 1999
- J.P. VERNANT, La morte negli occhi. Figure dell’Altro nell’antica Grecia, Il Mulino,
Bologna, 1990
- M. VETTA (a cura di), La civiltà dei Greci, Roma, Carocci, 2001

Il programma d’esame richiede la lettura di due tragedie a scelta o di altri testi
concordati con gli studenti.

Altre notizie

Il corso prevede esercitazioni pratiche con gli studenti.

L’insegnamento si propone di fornire aspetti culturali, storici e istituzionali che emergono dalla lettura delle fonti letterarie greche.

Simonetta Feraboli, ricercatore del settore L-Fil-Let/02 Lingua e Letteratura Greca, ha insegnato Grammatica greca e latina e Letteratura Greca per il corso di laurea in Lettere, Letteratura Greca e Letteratura e cultura greca per il corso di laurea in Conservazione Beni Culturali, Cultura greca e Cultura e Civiltà greca per la laurea specialistica di Archeologia, Letteratura Greca nel corso di perfezionamento in Didattica delle Lingue e Letterature Classiche nella Facoltà di Lettere dell’Università di Genova, ed è stata titolare di affidamento del greco per la classe 52A nella SSIS. E’ autore di una cinquantina di pubblicazioni, sette volumi (edizioni e commenti di testi antichi e monografie) editi in Italia e all’estero e una serie di articoli in riviste italiane e internazionali. Tra le linee di ricerca primarie si segnalano da un lato lo studio dell’oratoria attica attraverso l’edizione dei testi, analisi stilistiche e soprattutto l’esame del diritto attico nei suoi aspetti giuridici, normativi e procedurali, dall’altro il pensiero scientifico antico, e in particolare l’astronomia e l’astrologia; a tale filone appartengono edizioni e commenti di testi anche inediti, analisi di descrizioni celesti e di antichi cataloghi stellari con l’esame di materiali che abbracciano un periodo che dall’età classica giunge sino all’epoca tardo medievale.