Letteratura italiana

CODICE: 52676
SSD: L-FIL-LET/10
DOCENTE: Alberto BENISCELLI

L-FIL-LET/10 - Letteratura italiana

Docente: Alberto BENISCELLI

II semestre

Crediti in totale: 9

Modulo I (crediti 6)

I "Canti" di Giacomo Leopardi: la costruzione del libro.

Bibliografia

Giacomo Leopardi, I Canti, a cura di F. Bandini, Milano, Grandi Libri Garzanti, 2007.
Giacomo Leopardi, Operette morali, a cura di L. Melosi, Milano, BUR, 2008.

Modulo II (crediti 3)

I "Canti" di Giacomo Leopardi: le edizioni.

Bibliografia

A lezione verranno indicati altri testi leopardiani e i saggi critici di riferimento.

Altre notizie

Si raccomanda la frequenza, anche per l'aspetto seminariale di una parte del corso.

Approfondire autori, testi, generi della letteratura italiana in rapporto al contesto storico in cui si situano e in relazione agli strumenti di analisi testuale di carattere filologico e interpretativo.

Alberto Beniscelli è Professore ordinario di letteratura italiana nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Genova, ha insegnato in precedenza nelle Università di Paris VIII e di Torino. Ha diretto il Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Arti e Spettacolo dell’Ateneo genovese dal novembre 2000 all’ottobre 2006, e attualmente presiede il Corso di laurea specialistica in Letterature e civiltà moderne e il Centro Servizi Bibliotecari della Facoltà.
Nel corso degli anni ha pubblicato studi sul classicismo secentesco, sulla cultura ligure dell’età aristocratica, sulla poesia e la critica novecentesche. Il particolare interesse per la letteratura del secolo XVIII è documentato dalle monografie su Carlo Gozzi (di cui ha curato l’edizione delle Fiabe teatrali e del Ragionamento ingenuo) e su Pietro Metastasio, e dai volumi dedicati ai rapporti tra ipotesi di riforma e proiezioni  letterarie - il viaggio, il giardino, la città -, o rivolti al tema delle «passioni evidenti», tra parola, pittura e scena. Un quadro storico-critico del secolo è offerto nel volume Il Settecento, Bologna, il Mulino, 2005. Saggi su riviste e relazioni a convegni nazionali e internazionali hanno riguardato, di recente almeno, autori come Stampiglia, Goldoni, Gasparo Gozzi, Cesarotti, Calzabigi, Alfieri, Monti, Sografi, Torti, e campi di studio come la drammaturgia e il poema del secolo XVII, l’eredità petrarchesca e tassiana nel Settecento europeo, la librettistica sette-ottocentesca. E’ stato curatore del volume Leon Battista Alberti (1404-72) tra scienze e lettere: Atti del convegno internazionale, Genova, 2005.
E’ membro del Comitato Nazionale per le celebrazioni del 250° anniversario della nascita di Vincenzo Monti e del Comitato nazionale per l’edizione delle opere di Carlo Gozzi. Fa parte del comitato direttivo della rivista «La Rassegna della letteratura italiana».