Storia della musica

CODICE: 52766
SSD: L-ART/07
DOCENTE: Raffele MELLACE

L-ART/07 -  Storia della musica

Docente: Raffaele MELLACE

I semestre

Crediti in totale: 6

Modulo unico (crediti 6)

Letteratura italiana e musica del Novecento

Durante il corso verranno indagate le complesse relazioni intrattenute dalla musica del Novecento con la letteratura italiana.Una trama di rapporti che coinvolge un ampio spettro di generi e fenomeni musicali, dal teatro alla produzione cameristica a quella sinfonica. Da un capo all’altro del secolo (dal verismo musicalce a D’Annunzio, a Sanguineti), il corso si prefigge di mostrare la straordinaria varietà nell’interazione tra letterati e musicisti, talora nella forma della collaborazione diretta, talora nel confronto tra il compositore e un’opera letteraria preesistente. Affidata a un’intonazione o a una trasposizione musicale, la parola dell’Autore assume spesso nuovi significati, dà vita in alcune circostanze a fenomeni culturali dalla cospicua incidenza nella storia del gusto, varca i confini nazionali per conquistare una risonanza inaccessibile alla lettura privata.

Bibliografia

·    R. Mellace, Letteratura e musica, in Storia della letteratura italiana, fondata da E. Cecchi e N. Sapegno, Il Novecento. Scenari di fine secolo 1, direzione e coordinamento di N. Borsellino e L. Felici, Milano, Garzanti Grandi Opere, 2001, pp. 431-496.

·    F. Arato, Lettere in musica. Gli scrittori e l’opera del Novecento, Novi Ligure, Città del silenzio edizioni, 2007.

·    R. Mellace, Prolegomeni a una lettura della «Nave». Una collaborazione tra d’Annunzio, Montemezzi e Tito Ricordi, in «Chigiana» XLVII, D’Annunzio musico immaginifico, Atti del Convegno internazionale di studi, Siena, 14-16 luglio 2005, a cura di A. Guarnieri, F. Nicolodi e C. Orselli, Firenze, Olschki, 2008,  pp. 417-453.

·    A. Guarnieri Corazzol, Poeta e compositore nella produzione lirica italiana del primo Novecento. Una proposta di tipologia dei ruoli, in Finché non splende in ciel notturna face. Studi in memoria di Francesco Degrada, a cura di Cesare Fertonani, Emilio Sala e Claudio Toscani, Milano, Edizioni Universitarie di Lettere Economia Diritto («Cantar sottile» 1), 2009, pp. 203-223.

·    R. Favaro, La musica nel romanzo italiano nel ‘900, Milano-Lucca, Ricordi-LIM («Le sfere» 38), 2002, pp. 116-131, 193-206.

·    R. Mellace, La fortuna di Goldoni nel Novecento operistico, Programma di sala, Mirandolina, Lugo Opera Festival 2003, pp. 9-11.

·    E. Sanguineti, Per musica, a cura di L. Pestalozza, Milano-Modena, Ricordi-Mucchi («Le sfere» 20), 1993, pp. 9.24, 53-66, 137-141, 187-211.

·    E. Sanguineti, Passaggio, in Libretti d'opera italiani dal Seicento al Novecento, a cura di G. Gronda e P. Fabbri, Mondadori («I Meridiani»), Milano, 1997, pp. 1767-1803.   

·    E. Sanguineti, La messa in scena della parola, in Berio, a cura di E. Restagno, Torino, EDT, 1995, pp. 74-78.

·    M. Mila, “Un re in ascolto”: una vera opera, ivi, pp. 107-112.

 

Fornire una guida agli stili e alle forme principali del teatro musicale e della letteratura strumentale, inserita in una dimensione diacronica della storia della musica. Esaminare opere o temi con particolare riguardo a quelli proposti dalle stagioni genovesi di musica da camera o di teatro musicale.