Storia del teatro e dello spettacolo

CODICE: 52703
SSD: L-ART/05
DOCENTE: Livia CAVAGLIERI

L-ART/05 -  Storia del teatro e dello spettacolo

Docente: Livia CAVAGLIERI

II semestre

Crediti in totale: 6

Modulo unico (crediti 6)

Amleti in scena
Obiettivo generale dell’insegnamento è di rendere gli studenti consapevoli della dialettica testo / spettacolo, all’interno di una prospettiva storica che permetta di cogliere alcuni dei passaggi fondamentali dell’evoluzione della scena teatrale occidentale. Il corso sarà incentrato su Amleto di William Shakespeare e su alcune tappe della sua densa fortuna scenica in Italia. Oggetto di infinite messinscene teatrali, ma anche di adattamenti, riscritture, stravolgimenti e parodie, il capolavoro shakespeariano è stato assunto nel tempo come "il" testo teatrale per eccellenza, simbolo assoluto del teatro e della teatralità. Per questo motivo, affrontarne - anche solo per cenni - la fortuna scenica significa implicitamente tracciare una parte della storia dello spettacolo e delle diverse pratiche di allestimento. Il corso si aprirà con una breve introduzione storica e con l’analisi e commento dei motivi principali del testo. Si passerà quindi all’analisi di tre diverse operazioni, emblematiche nell’esprimere tre differenti momenti dell’evoluzione del concetto di messinscena in Italia: Ernesto Rossi (1856); Gassman-Squarzina (1952); Carmelo Bene (1974).

Bibliografia

Per insufficienza di spazio la bibliografia dettagliata è direttamente disponibile alla pagina:
http://www.diras.unige.it/docenti/cavaglieri.php

Altre notizie

Per avvisi e comunicazioni, consultare la pagina: http://www.diras.unige.it/docenti/cavaglieri_avvisi.php

Approfondire le conoscenze nel settore del teatro e dello spettacolo considerato strategico nella società e nella cultura odierne, attraverso le sue figure più rappresentative e i suoi testi più rilevanti.

Livia Cavaglieri si è laureata in Lettere Moderne nel 1998 presso l’Università degli Studi di Milano, svolgendo un periodo di ricerca a Berlino, presso le università Freie e Humboldt Universität e presso Stiftung Archiv Akademie der Künste. Nel 2002 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Teoria e storia della rappresentazione drammatica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano È attualmente ricercatrice in Discipline dello spettacolo e afferisce al Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Arti e Spettacolo dell’Università degli Studi di Genova, dove insegna Organizzazione ed economia dello spettacolo (laurea triennale) e Storia del teatro e dello spettacolo (laurea magistrale). È membro del Comitato scientifico del Civico Museo Biblioteca dell’Attore di Genova. È autrice di due volumi, di una curatela e di articoli, saggi e recensioni su riviste italiane. Il suo lavoro di ricerca è al momento riassumibile in due aree di interesse: modelli e dinamiche organizzative in atto nella società teatrale nei secoli XIX-XX; pratiche registiche e allestitive nel teatro italiano e tedesco del secondo Novecento.