Filosofia teoretica

CODICE: 52915
SSD: M-FIL/01
DOCENTE: Gerardo CUNICO

M-FIL/01 -  Filosofia teoretica

Docente: Gerardo CUNICO

II semestre

Crediti in totale: 9

Modulo I (crediti 6)

La crisi della psicologia razionale nella filosofia moderna: la sintesi di Mendelssohn e la critica di Kant alle dimostrazioni metafisiche dell’immortalità dell’anima.

Bibliografia

A) A. Pieretti, Filosofia teoretica, La Scuola, Brescia 2008.
B) M. Mendelssohn, Fedone. Sull’immortalità dell’anima, Morcelliana, Brescia 2009.
C) I. Kant, Critica della ragion pura, UTET, Torino 2004; Laterza, Roma-Bari 2005 (Prefazione A e B; Introduzione; Analitica trascendentale: §§ 14-18; Dialettica trascendentale: Introduzione, Dei concetti della ragion pura, Dei paralogismi della ragion pura).
D) O. Höffe, Immanuel Kant, Il Mulino, Bologna 2002.

Modulo II (crediti 3)

Il problema della morte nella filosofia del Novecento.
L’alternativa esistenziale alla prospettiva tradizionale dell'immortalità e la ricerca di una riformulazione.

Bibliografia

A)
M. Heidegger, Essere e tempo, UTET, Torino 1994; Longanesi, Milano 2008 (§§ 1-5, 9, 12, 39-42, 45-53).
E. Bloch, Il principio speranza, Garzanti, Milano 2005 (Premessa, capitoli 20 e 52).
E. Levinas, Dio, la morte e il tempo, Jaca Book, Milano 1996 (parte I, pp. 41-167).
B)
U.M. Ugazio, Il problema della morte nel pensiero di M. Heidegger, Mursia, Milano 1977.
G. Cunico, Essere come utopia, Le Monnier, Firenze 1976.
G. Ferretti, La filosofia di Levinas, Rosenberg & Sellier, Torino 1996.

Altre notizie

Programma d'esame:
Modulo 1: testi A, B e C.
Modulo 2: due testi a scelta del gruppo A.
Altri testi saranno indicati a lezione e su Aulaweb.
Gli studenti che parteciperanno attivamente al corso con relazioni saranno esentati da parte del programma.

Mettere in grado gli studenti di individuare e mettere a fuoco i problemi teoretici della riflessione filosofica, nella loro distinzione, ma anche nel loro collegamento con le altre problematiche, attraverso una presentazione selettiva che renda capaci di confrontarsi con i testi classici della tradizione e con le principali discussioni attualmente in corso.

Gerardo Cunico, nato a Genova nel 1949, si è laureato in Filosofia a Genova nel 1974 con Alberto Caracciolo e ha poi perfezionato i suoi studi in Germania, all'università di Tubinga. Con questa università (e in particolare con diversi docenti delle Facoltà di Filosofia e Teologia) continua a mantenere vivi rapporti, così come con altri atenei e centri di ricerca della Germania e della Polonia. Dal 2005 è professore straordinario per il settore M-FIL/01; dal 2006/07 insegna nel corso di laurea triennale Filosofia teoretica, nel biennio Filosofia del dialogo interreligioso, dal 2008/09 anche Teoresi filosofica. Le sue ricerche riguardano (1) il progetto di una filosofia utopica lungo la via aperta dal filosofo tedesco Ernst Bloch; (2) i rapporti tra filosofia pratica e scienze umane e sociali, specie in riferimento alle teorie di Jürgen Habermas; (3) il nesso tra filosofia e religione sotto l'aspetto del futuro storico ed escatologico; (4) il progetto di un'ermeneutica utopico-critica per il dialogo interculturale e interreligioso. Ha pubblicato e curato diversi volumi su Bloch, Habermas, Nietzsche, Lessing, Kant e problemi della filosofia contemporanea.
Home Page