Filosofia politica

CODICE: 52980
SSD: SPS/01
DOCENTE: Valeria OTTONELLI

SPS/01 -  Filosofia politica

Docente: Valeria OTTONELLI

II semestre

Crediti in totale: 9

Modulo I (crediti 6)

Modelli di filosofia politica normativa. In questa parte del corso verranno presentate e analizzate le principali teorie della giustizia politica contemporanee, in riferimento ai loro ascendenti teorici, rappresentati da alcuni classici fondamentali della filosofia politica moderna.

Bibliografia

S. VECA, La filosofia politica, Bari, Laterza, 2003.

1 testo a scelta fra:
J. RAWLS, La giustizia come equità, Milano, Feltrinelli, 2002
B. WILLIAMS, In principio era l'azione, Milano, Feltrinelli, 2007.

e uno a scelta fra:
T. HOBBES, Il Leviatano, Bari, Laterza, 2006 (parti I e II, e cap. XLIII).
J.J. ROUSSEAU, Il contratto sociale, Milano, Rizzoli, 2005 (o qualsiasi altra edizione integrale).

Modulo II (crediti 3)

Modelli di giustizia politica a confronto.

Nell'ultima parte del corso i diversi approcci alla teoria della giustizia politica verranno posti a confronto con alcune questioni normative cruciali per le società democratiche contemporanee e alcuni “casi di studio” rappresentativi.
Le lezioni finali avranno in parte svolgimento seminariale. Gli studenti frequentanti sono incoraggiati a preparare un breve elaborato scritto (facoltativo) in parziale sostituzione dell'esame orale.

Bibliografia

Un testo a scelta fra:
R. NOZICK, Anarchia, stato e utopia, Milano, Net, 2005.
A. SEN, La diseguaglianza. Un riesame critico, Bologna, Il Mulino, 1994.
M. WALZER, Sfere di giustizia, Bari, Laterza, 2008.
S.M. OKIN, Diritti delle donne e multiculturalismo, Milano, Raffaello Cortina, 2007.
P. PETTIT, Il repubblicanesimo, Milano, Feltrinelli, 2000.

Altre notizie

Ulteriori informazioni saranno disponibili su Aulaweb a partire dall'inizio delle lezioni.
Gli studenti che sostengono l'esame da 5 crediti sono tenuti a preparare un testo a scelta dalla prima lista e uno a scelta dalla seconda lista del modulo 1.

Fornire agli studenti gli strumenti per orientarsi all'interno del panorama delle principali teorie della giustizia contemporanee, attraverso l'analisi della loro struttura concettuale, del loro lessico e dei loro ascendenti teorici, rappresentati dai grandi classici della filosofia politica. Approfondire un tema specifico del dibattito contemporaneo (il ruolo e il valore della libertà, la natura dell'obbligo politico, il significato dell'eguaglianza, la giustificazione della democrazia), utile a mettere in luce e a discutere criticamente le peculiarità dei diversi approcci al problema della giustizia politica.

Valeria Ottonelli, dopo la laurea in Filosofia conseguita presso l'Università di Genova (nel 1990, con una tesi su Robert Nozick, sotto la supervisione di Flavio Baroncelli), ha ottenuto il titolo di Dottore di Ricerca in Filosofia Analitica e Teoria Generale del Diritto presso l'Università Statale di Milano (con una tesi su F.A. Hayek). Durante il dottorato e dopo (usufruendo di una borsa NATO) ha svolto lunghi periodi di studio negli Stati Uniti, presso l'Università del Wisconsin, Madison, e in Francia, presso l'Università di Paris-X, Nanterre, dove ha lavorato come lettrice di italiano giuridico. A quanto pare, è stata la prima donna a insegnare un corso di filosofia all'Università dell'Islanda, Reykjavik (nel 1995). Dal 2001 è ricercatrice presso il Dipartimento di Filosofia. Le sue linee di ricerca riguardano due ambiti: Il primo ambito riguarda la questione del diritto di immigrazione e della libertà di movimento fra stato e stato. Il secondo ambito riguarda l'uso della nozione di "giustizia procedurale pura" nel pensiero politico contemporaneo. Ha pubblicato diversi articoli e saggi su questioni di diritto e giustizia, e su altri temi di filosofia politica.
Home Page