Filosofia morale

CODICE: 52909
SSD: M-FIL/03
DOCENTE: Angelo CAMPODONICO

M-FIL/03 -  Filosofia morale

Docente: Angelo CAMPODONICO

I semestre

Crediti in totale: 9

Modulo I (crediti 6)

Principali prospettive della filosofia morale. S’intende offrire un quadro sintetico dei principali filoni della filosofia morale dall’antichità fino ai nostri giorni, contemperando approccio storico e prospettiva speculativa. Occorrerà studiare W. Frankena, Etica, Einaudi, Torino 2000, una dispensa di filosofia morale a cura del docente e un classico a scelta fra i seguenti.

Bibliografia

Platone, Repubblica, Laterza, Bari 2001.
Aristotele, Etica Nicomachea, Bompiani, Milano 2000.
Tommaso d’Aquino, Somma teologica, ESD, Bologna 1994, I-II, q. 18-21, vol. 8.
D. Hume, Ricerca sui principi della morale, Laterza, Roma-Bari 2009.
I. Kant, Fondazione della metafisica dei costumi, Bompiani, Milano 2003.
A. Manzoni, Osservazioni sulla morale cattolica, Mondadori, Milano 2001.
J.S. Mill, L’utilitarismo in La libertà, l’utilitarismo, l’asservimento delle donne, Rizzoli, Milano 1999 oppure J. Bentham, Introduzione ai principi della morale e della legislazione, UTET, Torino 1998.
F. Nietzsche, Al di là del bene e del male e Genealogia della morale. Uno scritto polemico, Adelphi, Milano 1984.
H. Sidgwick, I metodi dell’etica, Il Saggiatore, Milano 1995.
M. Scheler, Il formalismo nell'etica e l'etica materiale dei valori, San Paolo, Cinisello Balsamo, 1996 (eccetto cap. VI)
W.D. Ross, Il giusto e il bene, Bompiani, Milano 2004.
R.M. Hare, Scegliere un’etica, Il Mulino, Bologna 2006.

Modulo II (crediti 3)

Felicità, libertà e benessere dell’uomo. Il concetto di felicità, variamente connesso con quelli di riuscita della vita, libertà, benessere ha svolto un ruolo fondamentale nella filosofia pratica dalle sue origini ad oggi. Il modulo si propone di approfondire in base a quali criteri si possano determinare le nozione di felicità e di benessere in filosofia. Occorrerà leggere un classico del primo gruppo e un volume del secondo gruppo.

Bibliografia

1)Platone, Repubblica, Laterza, Bari 2001.
Aristotele, Etica Nicomachea, Bompiani , Milano 2000.
Epicuro, Opere, Laterza, Roma –Bari 2007.
Cicerone, Dei doveri, Mondadori, Milano 1994.
Marco Aurelio, Ricordi, Rizzoli, Milano 1997.
Agostino, De vera religione, Mursia, Milano 1992.
Tommaso d’Aquino, Somma teologica, ESD, Bologna 1994, I-II, q. I-5, vol. 8.
B. Mandeville, La favola delle api ovvero vizi privati pubblici benefici, Laterza, Roma-Bari 2008.
D. Hume, Ricerca sui principi della morale, Laterza, Roma-Bari 2009.
I. Kant, Critica della ragion pratica, Bompiani, Milano 2000.
F. Nietzsche La gaia scienza e idilli di Messina, Adelphi, Milano 1977.
J. Rawls, Teoria della giustizia, Feltrinelli, Milano 2008.
2)S, Natoli, La felicità, Feltrinelli, Milano 1994.
The Quality of Life, M. Nussbaum (edited by); A. Sen (edited by) Clarendon Press, Oxford 1995.
A. Sen, Il tenore di vita. Tra benessere e libertà Marsilio, Venezia 1998.
M. Nussbaum, Diventare persone. Donne e universalità dei diritti, Il Mulino, Bologna 2001.
A. Hirschmann, Felicità privata e felicità pubblica, Il Mulino, Bologna 2003.
L. Bruni e P.L. Porta (a c. di) Felicità ed economia, Guerini, Milano, 2004.
S. Semplici (a c. di) Il mercato giusto e l’etica della società civile , Vita e Pensiero, Milano 2005.
L. Bruni, P. Porta (a c. di) Felicità e Libertà, Guerini Associati, Milano 2006.
A. Kenny, C. Kenny, Life, Liberty and the Pursuit of Utility, Imprint Academic, Exeter 2006.
A. Sen, Scelta, benessere, equità, Il Mulino, Bologna 2006.

Altre notizie

Si consiglia vivamente la partecipazione alle lezioni. Coloro che non frequenteranno regolarmente dovranno portare all’esame un testo in più. Ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite dal docente dopo l’inizio delle lezioni. Il programma d’esame dovrà essere concordato personalmente con il docente. Coloro che sono inscritti ad un corso di laurea diverso da filosofia potranno concordare un programma d’esame parzialmente diverso.

Rispondere in modo razionalmente argomentato all'interrogativo fondamentale intorno al senso dell'agire umano. Tracciare, in primo luogo,  un quadro sintetico dei principali filoni della filosofia morale dall'antichità fino ai nostri giorni, contemperando approccio storico e prospettiva speculativa; approfondire, in secondo luogo, un filone o un tema particolare della speculazione morale. Dare ampio spazio alla lettura ed al commento dei classici del pensiero morale.

Angelo Campodonico, nato a Rosario (Argentina) nel 1949 insegna, in qualità di professore ordinario, Filosofia morale, Antropologia filosofica (Corso di laurea triennale in Filosofia) e Filosofia dell'interculturalità (laurea specialistica in Metodologie filosofiche). Presidente del corso di laurea in Filosofia e Coordinatore del Dottorato in Filosofia, ha compiuto soggiorni di studio e tenuto conferenze  e seminari presso le Università di Londra, Oxford, München, Salamanca, Namur, Notre Dame  e Buenos Aires.  Le sue principali linee di ricerca riguardano la riflessione sull'uomo tra natura, intersoggettività e cultura, il tema della natura, della norma  e della virtù  in etica e le problematiche connesse all'interculturalità. Ha scritto su Aristotele, Agostino, Tommaso, Hobbes, il pensiero cristiano del Novecento e l'etica angloamericana contemporanea.
Home Page