Letteratura latina

CODICE: 52734
SSD: L-FIL-LET/04
DOCENTE: Ferruccio BERTINI, Maria G. CARILLI, Rosanna MAZZACANE

L-FIL-LET/04 -  Letteratura latina Prof. Bertini

Docente: Ferruccio BERTINI, Maria G. CARILLI, Rosanna MAZZACANE

annuale

Crediti in totale: 12

Modulo I (crediti 6)

-Rifacimenti antichi, moderni e contemporanei dell’Amphitruo plautino.
- Lettura antologica e inquadramento letterario dei seguenti autori: Plauto, Catullo, Lucrezio, Virgilio, Orazio, Ovidio, Fedro, Seneca, Marziale, Tacito, Apuleio, Agostino.

Bibliografia

F. BERTINI, Rifacimenti moderni e contemporanei dell’Anfitrione plautino, Carocci editore, Roma (in corso di stampa.
P. FEDELI, Storia letteraria di Roma, Ferraro Editori, Napoli 2004.

Modulo II (crediti 1.5)

Docente: Maria G. CARILLI
Nozioni fondamentali di prosodia e metrica.
Il modulo deve essere seguito dagli studenti del curriculum classico e del curriculum moderno.

Bibliografia

S.BOLDRINI, Fondamenti di prosodia e metrica, Carocci, Roma 2004.
Il programma d’esame sarà concordato con il docente e proporzionato alle ore di lezione previste.

Modulo III (crediti 1.5)

Docente:Maria G. CARILLI
Spiegazione e lettura degli schemi metrici più frequenti, esemplificati con brani antologici di autori trattati nel Modulo I.
Il modulo deve essere seguito in aggiunta al Modulo II dagli studenti del curriculum moderno.

Bibliografia

S. BOLDRINI, Fondamenti di prosodia e metrica,Carocci, Roma 2004.
Il programma d’esame sarà concordato con il docente e proporzionato alle ore di lezione previste.

Modulo IV (crediti 1.5)

Docente: Rosanna MAZZACANE
I processi di trasmissione dei testi classici: la tradizione diretta e indiretta.
Il modulo deve essere seguito dagli studenti del curriculum classico e del curriculum moderno.

Bibliografia

Indicazioni bibliografiche saranno fornite nel corso delle lezioni.

Modulo V (crediti 1.5)

Docente: Rosanna MAZZACANE
I metodi della critica testuale.
Il modulo deve essere seguito in aggiunta al modulo 4 dagli studenti del curriculum moderno.

Bibliografia

Indicazioni bibliografiche saranno fornite nel corso delle lezioni.

Altre notizie

modulo base 1 (40 ore=6CFU)
curriculum classico: moduli 1, 2, 4 (=9CFU)
curriculum moderno: moduli 1, 2, 3, 4, 5 (=12CFU).
Gli studenti, per accedere all'esame orale, dovranno superare una prova scritta, che sarà preceduta da esercitazioni.

(Storia della letteratura latina e prova scritta / Metrica latina / Filologia latina):
Il primo modulo (40 ore) ha come obbietivo la conoscenza dei principali autori (una trentina circa) della letteratura latina, attraverso anche lo studio dell’antologia dei testi dei più importanti.e un esempio di ricerca filologico-letteraria su un singolo autore. Il modulo di Metrica latina, ha come obbietivo la conoscenza dei principali fenomeni di prosodia e di metrica latina:
Il modulo di Filologia latina ha come obbiettivo saper riscostruire, interpretare e commentare un testo, applicando strumenti e metodi di approccio critico-filologico.

Ferruccio Bertini è ordinario di Letteratura latina presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Genova, presso la quale ha insegnato anche per 25 anni Letteratura latina medievale. Dal 1990 al 1996 è stato Preside della Facoltà, dal 1997 al 2004 Direttore del DARFICLET, dal 2000 al 2003 è stato Presidente del Collegio dei Direttori di Dipartimento dell'Università di Genova e dal 2001 al 2004 è stato Presidente della Consulta Universitaria di Studi Latini. E' socio dell'Accademia Properziana del Subasio, dell'Accademia Ligure di Scienze e Lettere e Presidente dell'Istituto Internazionale di Studi Piceni. Dal 1979 al 1990 è stato condirettore della rivista "Sandalion". E' responsabile della sez. lessicografica della SISMEL, responsabile di redazione di "Medioevo latino" e condirettore dal 1993 della rivista "Maia". Dal 1999 cura la pubblicazione degli articoli della rivista "Studi Umanistici Piceni", della quale è anche condirettore. E' direttore e responsabile scientifico di alcune collane del DARFICLET ("Commedie latine medievali", "Favolisti latini medievali e umanistici", "Lexicographica"). Fa parte del Comitato Scientifico della rivista "Silvae" ed è condirettore della collana "FuturAntico". E' autore di 25 volumi e di diverse curatele, di circa 250 articoli, saggi e recensioni su riviste italiane e straniere, anche in lingua inglese e spagnola. Gli interessi culturali e gli ambiti della ricerca riguardano il teatro latino classico e medievale, la favolistica latina classica e medievale, la lessicografia latina e mediolatina, la storiografia latina e mediolatina.

Maria Giuseppina Carilli, nata a Genova il 6 /2/ 1951, si è laureata in Lettere presso l’Università di Genova, dove ha conseguito anche il diploma di perfezionamento in Filologia classica; vincitrice della cattedra di materie letterarie, latino e greco (bandita a concorso con D.M. 5/5/ 1973 ) presso il liceo classico di Portogruaro (Ve), ha rinunciato alla suddetta a favore dell’attività di ricerca presso l’Istituto di Filologia classica e medievale (attuale sezione linguistico - letteraria del DARFICLET) dell’Università di Genova, dove ha prestato servizio prima come assegnista, poi come ricercatore confermato (a tutt’oggi) e ha tenuto i corsi didattici di Lettorato di Latino e di Metrica latina. La sua attività di ricerca si articola secondo due linee principali: filologico-grammaticale e linguistico-letteraria; alla prima afferiscono articoli sul grammatico Nonio e sulla tradizione indiretta di Plauto e Cicerone, l’edizione critica dei frammenti di Laberio in Nonio e della Pro Ligario (quest’ultima in corso); alla seconda traduzioni di Cicerone, studi sulle fonti epigrammatiche di Catullo, sulla lingua di Virgilio e sui carmi di Orazio (quest’ultimo in corso).

Rosanna Mazzacane si è laureata in lettere classiche e ha conseguito il perfezionamento in Filologia greca e latina, presso la Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Genova. Attualmente è professore associato di Filologia Latina (Settore L-Fil-Let/04) e afferisce al Dipartimento di Archeologia, Filologia classica e loro tradizioni in epoca cristiana, medievale e umanistica “Francesco Della Corte”. Ha anche insegnato Filologia latina medievale e umanistica e Letteratura umanistica. Fa parte del collegio dei docenti del corso di Dottorato in Filologia classica e sue tradizioni e proiezioni. Ha svolto e svolge ricerche nel campo della filologia (studi riguardanti testi di autori latini traditi da grammatici e lessicografi), della letteratura umanistica (articoli ed edizione di testi connessi al tema del viaggio e della conoscenza del mondo) e della lessicografia (edizioni di testi). Collabora al bollettino bibliografico “Medioevo Latino” ed è nella redazione della rivista “Maia”.