Teoria dell’oggetto estetico

SSD: M-FIL/04
DOCENTE: Oscar MEO

M-FIL/04 – Teoria dell’oggetto estetico

Docenti: Oscar MEO

annuale

Crediti in totale: 6

Modulo I (crediti 6)

Docente: Oscar MEO

Arte ed emozione. Il modulo si propone di delineare il concetto di emozione estetica nelle sue connessioni storiche e teoretiche con il problema della rappresentazione artistica delle emozioni.

Bibliografia

ARISTOTELE, Poetica, ed. a scelta.

F. CAROLI, Storia della fisiognomica, Electa Mondadori, Milano 2002.

O. MEO, Questioni di filosofia dello stile, Il melangolo, Genova 2008.

E. FRANZINI, M. MAZZOCUT-MIS, Estetica, B. Mondadori, Milano 1996 (solo per chi frequenti il seminario integrativo).

Testi integrativi scaricabili da: filosofia.aulaweb.unige.it

ALTRE NOTIZIE
I dott. I. Boeddu e B. Marciano terranno un seminario su "Momenti della storia dell’estetica e della semiotica delle arti", valido per l'acquisizione di CFU.

L’insegnamento si propone di approfondire le tematiche estetologiche in una prospettiva multidisciplinare. Di volta in volta, particolare attenzione sarà pertanto dedicata agli apporti alla disciplina forniti dalla psicologia della percezione, dalla prospettiva costruttivista in ambito cognitivo, dall’ontologia del virtuale, dall’approccio semiotico all’arte e dalla teoria della comunicazione. L’eventuale lettura di uno o più classici dell’estetica sarà condotta muovendo dai problemi attualmente oggetto della ricerca disciplinare.  

Oscar Meo si è laureato in filosofia a Genova nel 1974. Ricercatore dal 1981, professore associato dal 2001, insegna Semiotica delle arti nei Corsi di laurea triennali in Filosofia e in DAMS e Teoria dell’oggetto estetico nel Corso di laurea specialistica in Metodologie filosofiche. Le sue linee di ricerca concernono i rapporti fra estetica, semiotica e teoria dei processi cognitivi, con particolare riguardo ai seguenti ambiti tematici: la costruzione del significato dell'oggetto estetico; le strutture cognitive della devianza psichica e i rapporti fra arte e malattia mentale; la psicologia e l'estetica psicoanalitica. Dal punto di vista storico, i suoi interessi concernono soprattutto la filosofia teoretica e l’estetica di Kant. Su tutti questi temi ha pubblicato numerosi volumi e articoli. Oltre all’ed. it. dell’epistolario di Kant, ha curato diverse traduzioni e la presentazione di alcuni cataloghi di mostre.
Home Page