Evoluzione umana

SSD: BIO/08
DOCENTE: Stefania CONSIGLIERE

BIO/08 – Evoluzione umana

Docente: Stefania CONSIGLIERE

II semestre

Crediti in totale: 6

Modulo unico (crediti 6)

Homo sapiens è, per eccellenza, animale culturale: interrogarsi sulla sua evoluzione significa anche, necessariamente, riflettere sul tema della "natura umana". L'opposizione concettuale di biologia e cultura, tipica della cultura occidentale e particolarmente aspra in questi anni, finisce tuttavia col mascherare tanto la naturalità della nostra cultura quanto la culturalità della nostra natura.

Il corso inquadra il «posto dell'uomo nella natura»; presenta un'ampia introduzione alla teoria dell'evoluzione; discrimina i diversi usi del pensiero evolutivo; analizza i cinque milioni di anni di storia filogenetica che, dall'ultimo antenato comune fra umani e scimpanzé, portano fino a oggi; e indaga, attraverso dati di provenienza disciplinare eterogenea, l'evoluzione culturale della nostra specie.

Bibliografia

La bibliografia relativa al programma del corso è la seguente:

1. Dispense del corso per l'anno 2008-2009 (saranno scaricabili dal sito:

http://www.aulaweb.unige.it/)

Un testo a scelta fra i seguenti:

a) Voce «Anthropos» e voce «Natura/cultura» dell'Enciplopedia Einaudi

b) Voci «Adattamento», «Eredità» ed «Evoluzione» dell'Enciplopedia Einaudi

c) ELDREDGE N., 1995. Ripensare Darwin. Il dibattito alla Tavola Alta dell'evoluzione. Torino: Einaudi, 1999

d) GOULD S.J., 1993. Otto piccoli porcellini. Riflessioni di storia naturale. Milano: Il Saggiatore, 2003.

Altre notizie

L'esame, che si svolge solo in forma orale, consiste nell'accertamento della conoscenza del programma d'esame, ovvero dei contenuti dei testi indicati sopra. Particolare rilevanza verrà data alle capacità di analisi critica degli argomenti proposti.

Il corso inquadra la collocazione dell'uomo nella natura, con un’ampia introduzione alla teoria dell’evoluzione e un’analisi dei cinque milioni di anni di evoluzione culturale della nostra specie in base a dati di provenienza disciplinare eterogenea, con un approccio che in luogo di un’opposizione concettuale tra biologia e cultura, intende privilegiare la naturalità della nostra cultura, ovvero la culturalità della nostra natura.

 
Stefania Consigliere (Genova, 1969) è laureata in Filosofia e in Lettere presso l'Università di Genova, è dottore di ricerca in antropologia. Dal 2001 è ricercatore in antropologia (s.d.d. BIO/08) al Dipartimento di Scienze Antropologiche dell'Università di Genova, dove insegna Evoluzione umana e Antropologia ed evoluzione della comunicazione. È autrice di oltre un centinaio di pubblicazioni. Le principali linee di ricerca scientifica riguardano l'evoluzione filogenetica del linguaggio, i processi di antropopoiesi e la questione della "natura umana".