Elaborazione digitale di immagini storico-artistiche

SSD: ING-INF/03
DOCENTE: Sebastiano B. SERPICO

ING-INF/03 – Elaborazione digitale delle immagini storico-artistiche

Docente: Sebastiano SERPICO

II semestre

Crediti in totale: 6

Modulo unico (crediti 6)

Strumenti matematici di base.

Immagini digitali e loro rappresentazione: acquisizione, campionamento, quantizzazione, rappresentazione del colore (informazione cromatica).

Valutazione della qualità di un'immagine digitale: contrasto, presenza di rumore o di distorsioni geometriche.

Miglioramento di immagini: riduzione del rumore, aumento del contrasto, ricampionamento in presenza di distorsioni geometriche, elaborazione nel dominio della frequenza.

Analisi di immagini ed estrazione di strutture: estrazione di contorni e di primitive lineari, segmentazione, analisi e sintesi di tessiture (metodi strutturali e statistici).

Compressione di immagini: codifica con perdita e senza perdita, codifica predittiva, codifica basata su trasformate, descrizione generale di alcuni formati standard di codifica.

Restauro di immagini: cenni a tecniche quantitative di restauro, metodi di restauro virtuale.

Applicazioni ad immagini di opere d'arte: conoscenza oggettiva, conservazione, restauro.

Bibliografia

V. CAPPELLINI, Elaborazione numerica delle immagini, Boringhieri, 1985.

P. ZAMPERONI, Metodi dell'elaborazione digitale di immagini, Masson, 1990.

S.B. SERPICO, G. VERNAZZA, Teoria e tecniche del riconoscimento, parte II: Elaborazione e riconoscimento di immagini, CUSL, 1997.

S. DELLEPIANE, Elaborazione di immagini digitali, Ecig, 2004.

W. K. PRATT, Digital Image processing, Wiley Interscience, 3a edizione, 2001.

D. H. BALLARD, C. M. BROWN, Computer Vision, Prentice Hall, 1982.

D. MARR, Vision, Freeman Publishing & Co., 1982.

M. RABBANI, P.W. JONES, Digital Image Compression Techniques, SPIE Optical Engineering Press, 1991.

Altre notizie

Il corso prevede esercitazioni a calcolatore mediante l'uso di pacchetti "software" per elaborazione di immagini e la loro applicazione ad immagini di opere d'arte.

Obiettivo formativo è fornire conoscenze di base sulla rappresentazione digitale di immagini storico-artistiche e sull'elaborazione computerizzata delle stesse, a scopo di analisi della qualità, restauro e compressione.

Sebastiano B. Serpico ha conseguito la laurea in Ingegneria Elettronica ed il titolo di Dottore di Ricerca presso l'Università di Genova. Professore Ordinario di Telecomunicazioni, tiene i corsi di "Teoria dei Segnali", "Teoria e tecniche del riconoscimento", "Telerilevamento di grandezze ambientali" ed "Elaborazione digitale di immagini storico-artistiche", presso l'Università di Genova. Sin dal 1982, ha svolto attività di ricerca sull'elaborazione e l’analisi delle immagini e sulle relative applicazioni (medicina, ambiente, etc.). Dal 1995 a fine 1998 è stato coordinatore del Gruppo di Ricerca sull'Elaborazione dei Segnali e Telecomunicazioni del Dipartimento di Ingegneria Biofisica ed Elettronica (DIBE) dell’Università di Genova; attualmente è responsabile del Laboratorio di Elaborazione e Interpretazione di Immagini e Segnali del DIBE. E' stato responsabile per il DIBE di numerosi progetti di ricerca nazionali ed europei. E’ stato revisore di proposte di progetti per diversi programmi della Comunità Europea. E' autore o coautore di più di 150 pubblicazioni scientifiche. E' membro del comitato editoriale della rivista internazionale "IEEE Transactions on Geoscience and Remote Sensing". Ha tenuto seminari e relazioni su invito presso Università e centri di ricerca di numerosi paesi (Francia, Germania, Gran Bretagna, Islanda, Giappone e Stati Uniti). E' Presidente dell'Istituto Superiore di Studi in Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione.