Cultura e civiltŕ greca

SSD: L-ANT/02
DOCENTE: Simonetta FERABOLI

L-ANT/02 – Cultura e civiltà greca

Docente: Simonetta FERABOLI

II semestre

Crediti in totale: 6

Modulo unico (crediti 6)

ILa figura di Apollo fra iconografia e letteratura.

Lettura di testi letterari (che verranno indicati agli studenti) e raffronto con testimonianze iconografiche.

Il programma d’esame richiede inoltre la lettura di due tragedie a scelta o di altri testi concordati con gli studenti.

Bibliografia

Si richiede la conoscenza di un volume a scelta fra:

B. BUXTON, La Grecia dell’immaginario. I contesti della mitologia, La Nuova Italia, Firenze 1997

B. D’AGOSTINO, L. CERCHIAI, Il mare, la morte, l’amore. Gli Etruschi, i Greci e l’immagine, Donzelli, Roma, 1999

J.P. VERNANT, La morte negli occhi. Figure dell’Altro nell’antica Grecia, Il Mulino, Bologna, 1990

M. VETTA (a cura di), La civiltà dei Greci, Roma, Carocci, 2001

Altre notizie

Il corso prevede esercitazioni pratiche con gli studenti.

L’insegnamento si propone di fornire aspetti culturali, storici e istituzionali che emergono dalla lettura delle fonti letterarie greche.

Simonetta Feraboli, ricercatore del settore L-Fil-Let/02 Lingua e Letteratura Greca, ha insegnato Grammatica greca e latina e Letteratura Greca per il corso di laurea in Lettere, Letteratura Greca e Letteratura e cultura greca per il corso di laurea in Conservazione Beni Culturali, Cultura greca e Cultura e Civiltà greca per la laurea specialistica di Archeologia, Letteratura Greca nel corso di perfezionamento in Didattica delle Lingue e Letterature Classiche nella Facoltà di Lettere dell’Università di Genova, ed è stata titolare di affidamento del greco per la classe 52A nella SSIS. E’ autore di una cinquantina di pubblicazioni, sette volumi (edizioni e commenti di testi antichi e monografie) editi in Italia e all’estero e una serie di articoli in riviste italiane e internazionali. Tra le linee di ricerca primarie si segnalano da un lato lo studio dell’oratoria attica attraverso l’edizione dei testi, analisi stilistiche e soprattutto l’esame del diritto attico nei suoi aspetti giuridici, normativi e procedurali, dall’altro il pensiero scientifico antico, e in particolare l’astronomia e l’astrologia; a tale filone appartengono edizioni e commenti di testi anche inediti, analisi di descrizioni celesti e di antichi cataloghi stellari con l’esame di materiali che abbracciano un periodo che dall’età classica giunge sino all’epoca tardo medievale.