Letteratura italiana moderna e contemporanea

SSD: L-FIL-LET/11
DOCENTE: Franco CONTORBIA

L-FIL-LET/11 – Letteratura italiana moderna e contemporanea

Docente: Franco CONTORBIA

II semestre

Crediti in totale: 9

Modulo I (crediti 6)

L'editoria italiana del Novecento

Bibliografia

La bibliografia verrà indicata nel corso delle prime lezioni.

Modulo II (crediti 3)

Cesare Pavese editore

Bibliografia

La bibliografia verrà indicata nel corso delle prime lezioni.

Altre notizie

Gli studenti non frequentanti sono invitati a presentarsi di persona al ricevimento studenti e laureandi entro il 31 marzo 2009, escludendo il ricorso alle comunicazioni postali, telefoniche e/o telematiche.

Obiettivo dell’insegnamento è l’approfondimento delle linee storiografiche della letteratura italiana moderna e contemporanea; attraverso l’analisi-commento dei testi letterari.

Franco Contorbia si è laureato in Lettere nell’Università di Genova. È attualmente professore ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea nel Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Arti e Spettacolo (Facoltà di Lettere e Filosofia) dell’Università di Genova, dove è stato anche assistente ordinario di letteratura italiana e professore incaricato di Filologia italiana e di Storia della letteratura moderna e contemporanea. Nella medesima Facoltà è stato direttore dell’Istituto di Letteratura italiana, coordinatore del dottorato di ricerca in Analisi e interpretazione dei testi italiani e romanzi, presidente del corso di laurea in Lettere. È responsabile dell’Archivio del ’900 in Liguria, membro del comitati per l’edizione nazionale degli scritti di Renato Serra e di Giuseppe Giusti e dei comitati scientifici della biennale «Piemonte e letteratura» di San Salvatore Monferrato e della Fondazione Primo Conti di Fiesole. Ha fatto parte dei comitati nazionali per il cinquantenario della morte di Cesare Pavese e per il centenario della nascita di Carlo Levi. Ha pubblicato raccolte di studi, monografie, antologie, biografie per immagini, cataloghi di mostre bio-bibliografiche e iconografiche, indagando autori, opere, temi della letteratura italiana moderna e contemporanea sul terreno della filologia testuale non meno che su quello ermeneutico e storico-critico, aspirando a integrare letteratura e giornalismo, letteratura e arti figurative, letteratura e musica, in conformità con l’adozione di un’ottica mobilmente ‘inclusiva’ e pluridisciplinare.