Storia greca

SSD: L-ANT/02
DOCENTE: Gabriella OTTONE

L-ANT/02 – Storia greca

Docente: Gabriella OTTONE

II semestre

Crediti in totale: 6

Modulo I (crediti 3)

La storia “perduta”: aspetti e problematiche della letteratura storica greca pervenuta in frammenti.

Il modulo consisterà in lezioni frontali volte a proporre un’introduzione metodologica ai principali aspetti caratterizzanti la storiografia greca pervenuta in forma frammentaria e alle problematiche connesse con l’analisi storica e l’esegesi critica dei testi degli storici greci trasmessi per tradizione indiretta. Particolare attenzione sarà posta anche alle nuove acquisizioni della disciplina e agli strumenti di ricerca e di aggiornamento bibliografico, sia tradizionali, sia informatici. È richiesta una buona padronanza del greco antico e di almeno una lingua straniera moderna.

Bibliografia

Per un quadro generale:

G.W.MOST (ed.), Collecting Fragments/Fragmente sammeln, Göttingen 1997;

G.SCHEPENS, Prolegomena, in Die Fragmente der griechischen Historiker Continued, IV A/1, Leiden-Boston-Köln, pp.VII-XXI.

Per aspetti specifici:

E.LANZILLOTTA, V.COSTA, G.OTTONE, Tradizione e trasmissione degli storici greci frammentari, Tivoli, Tored 2008 (un capitolo a scelta)

Modulo II (crediti 3)

La storia “perduta”: temi e figure della letteratura storica greca pervenuta in frammenti.

Il modulo comprenderà lezioni frontali e seminari. Le lezioni saranno dedicate ad analisi di specifiche tematiche e di singole figure di storici greci “frammentari", con particolare attenzione ai problemi posti dalla ricostruzione della loro biografia e delle caratteristiche della loro produzione sulla base delle testimonianze superstiti; i seminari prevederanno la discussione in aula dell’elaborato scritto che ciascuno studente sarà tenuto a predisporre su un singolo autore o su un gruppo di autori concordati con la docente.

Bibliografia

Stante il carattere specialistico del corso, è necessaria la conoscenza dei lineamenti di storia della storiografia greca:

K.MEISTER, La storiografia greca, ed.it., Roma-Bari, Laterza 1992.

Quanto a aspetti particolari, si rinvia a

G.OTTONE, Libyka.Testimonianze e frammenti, Tivoli, Tored 2002, pp.1-33.

Ulteriore bibliografia sarà fornita contestualmente alle lezioni e ai seminari.

- approfondire, attraverso l’analisi della documentazione superstite (letteraria, epigrafica, archeologica, papirologica ecc.) e della bibliografia moderna, specifici momenti e problemi della storia greca, dalle origini alla conquista romana, con particolare attenzione all’impiego di una metodologia appropriata all’indagine storica e storiografica;
-saper valutare il grado di attendibilità delle informazioni di interesse storico fornite da autori appartenenti a generi letterari differenti (storiografia, tragedia, commedia, oratoria, biografia ecc.) collocando le singole testimonianze nel corretto contesto storico-culturale;
- conoscere, attraverso la lettura e l’analisi diretta dei testi, i principali autori di storiografia greca, e in particolare essere in grado di valutare appropriatamente l’apporto dell’immenso patrimonio della storiografia greca frammentaria, i cui autori e i cui frammenti sono in gran parte raccolti nella monumentale opera di Felix Jacoby (Die Fragmente der griechischen Historiker, Berlin-Leiden 1923-1958) e nelle sue più recenti continuazioni;
- saper condurre una esegesi critica, in chiave eminentemente storica, di testi frammentari degli storici greci, tenendo conto sia degli interessi e delle finalità delle fonti tralatrici, sia dei problemi connessi alla tradizione e alla trasmissione di testimonianze e frammenti;
- sapersi orientare autonomamente nella bibliografia moderna ed essere in grado di seguirne scientificamente gli aggiornamenti mediante l’impiego degli strumenti di ricerca, sia tradizionali sia telematici.
Due moduli:
1° modulo (20 ore): Temi e problemi monografici di storia e di storiografia greca
2° modulo (20 ore): Attività seminariale e analisi specifiche su singoli autori di storiografia greca frammentaria.

Gabriella Ottone è nata ad Alessandria il 19.03.1967, si è laureata in Lettere classiche presso l’Università di Genova nel 1991 e ha conseguito il Dottorato di ricerca in Storia Greca (VII ciclo: Università di Genova–Torino–Siena) nel 1995. Nel 1996 è risultata vincitrice di una borsa di studio post-dottorato di durata biennale (a.a. 1996/97-1998/99) presso l’Università di Bologna; nel 2003 ha vinto un concorso per l’attribuzione di un assegno di ricerca presso l’Università di Roma Tor Vergata, di durata biennale, rinnovato due volte per complessivi 5 anni (2003-2008). Nell’a.a. 2004-2005 è stata Docente a contratto di Storia Greca (L ANT 02) nel Corso di Laurea Specialistica in Scienze per il recupero e la conservazione del patrimonio archeologico dell’Università di Modena.
Ha al suo attivo una monografia (Libyka. Testimonianze e frammenti, Tivoli 2002, pp. xxxix+707) e una trentina di pubblicazioni fra articoli, saggi in volumi monografici e scritti in onore, oltre alla co-curatela di due volumi di Atti di convegni. Ha partecipato come relatore a venti convegni internazionali in Italia e all’estero. Fa parte del comitato scientifico della collana “I frammenti degli storici greci”.