Archeologia del Mediterraneo medievale

SSD: L-ANT/08
DOCENTE: Fabrizio BENENTE

L-ANT/08 – Archeologia del Mediterraneo medievale

Docente: Fabrizio BENENTE

II semestre

Crediti in totale: 6

Modulo unico (crediti 6)

Introduzione all'archeologia medievale e alla storia della cultura materiale nell'area del Mediterraneo, con particolare riguardo alle ricerche più recenti e allo sviluppo della disciplina nei paesi del Mediterraneo Orientale e dell'area Egea.

Argomenti trattati: aspetti teorici e pratici dell'archeologia medievale nei paesi del Mediterraneo orientale; la "Crusader Archaeology" e lo studio degli insediamenti commerciali, religiosi e militari durante le Crociate; archeologia delle città e archeologia del popolamento rurale; cultura materiale e arti minori. Analisi critica di alcuni contesti, stratigrafici, topografici e monumentali indagati dalla recente ricerca archeologica in Israele, Libano, Siria, Transgiordania e nei paesi dell'area Egea.

Bibliografia

A. BOAS, Crusader Archaeology. The Material Culture of the Latin East, London 1999

H. KENNEDY, Crusader Castles, Cambridge 1994.

G. VANNINI, Archeologia dell'insediamento crociato in Transgiordania. Il Progetto Shawbak, Collana di Archeologia Medievale, vol. 21, Firenze,2007.

S. GELICHI, Il castello di Harim: un sito fortificato tra musulmani e crociati nella Siria del Nord, «Archeologia Medievale», XXX, 2003, pp. 431-452.

AA.VV., Il castello musulmano di Shayzar, Siria: nuovi dati dalla campagna 2004 di indagini archeologiche, «Archeologia Medievale», XXXII, 2005, pp. 209-234.

Ulteriore bibliografia verrà indicata nel corso delle lezioni.

Altre notizie

Sono previste esercitazioni su disegno e classificazione di reperti ceramici di importazione islamica e bizantina provenienti da scavi archeologici liguri.

Costruzione di una banca dati (GIS) dei principali contesti liguri con ceramiche d'importazione.

Il corso offre un esame aggiornato dei principali temi di ricerca dell’archeologica medievale nelle diverse regioni del Mediterraneo. Particolare attenzione viene rivolta all’archeologia medievale della Francia, della Spagna e del Portogallo. Il corso affronta, inoltre,  i temi della “Crusader Archaeology”, con un esame approfondito delle ricerche e dei progetti di scavo archeologico condotti nell’area del Mediterraneo orientale (Israele, Libano, Siria, Cipro e Turchia).

Fabrizio Benente si è laureato in Lettere presso l’Università di Genova, ha compiuto gli studi di Specializzazione in Archeologia Tardo Antica e Medievale presso l’Università di Pisa e ha conseguito il Dottorato in Archeologia e Antichità post Classiche presso l’Università di Roma “La Sapienza. Ha svolto attività di ricerca come “contrattista di ricerca” e “assegnista di ricerca” presso le Università di Siena e Genova. È autore di 7 volumi e curatele e oltre 100 articoli, saggi e recensioni su riviste italiane e straniere. Ha diretto scavi archeologici in Italia e in Israele. Ha partecipato a missioni archeologiche in Corsica, Grecia, Tunisia, Libano, Mongolia Interna (Cina) e Israele. Principali linee di ricerca: archeologia e storia del popolamento rurale, archeologia urbana, archeologia della viabilità e dei pellegrinaggi, produzione e circolazione dei prodotti ceramici medievali nell’area mediterranea.