Culture ed estetica dell’Oceania

SSD: M-DEA/01
DOCENTE: Gilda DELLA RAGIONE

-DEA/01 – Culture ed estetica dell’Oceania

Docente: Gilda della Ragione

II semestre

Crediti in totale: 6

Modulo unico (crediti 6)

Il corso si propone di evidenziare il ruolo cruciale dell’Oceania nello sviluppo delle teorie antropologiche e di temi classici quali: dono-scambio, rituale, identità di genere.

Bibliografia

Due testi a scelta tra i seguenti:

B. MALINOWSKI, Giornale di un antropologo, Armando Editore, Roma, 1999.

A. PAINI, Il filo e l’aquilone, Le Nuove Muse, Torino, 2007.

P. BONNEMÈRE, Le pandanus rouge. Corps, différence des sexes et parenté chez les Ankave-Anga, CNR éditions, Paris, 1996.

J. CLIFFORD, Maurice Leenhardt. Personne et mythe en Nouvelle Calédonie, Jean Michel Place, Paris, 1987.

M. GODELIER, M. STRATHERN (a cura di), Big Men and Great Men. Personification of power in Melanesia, Cambridge University Press, Maison des Sciences de l’Homme, 1991.

M. STRATHERN, Women in Between. Female Roles in a Male World: Mont Hagen, New Guinea, Seminar Press, London-New York, 1972.

Il corso si propone di evidenziare il ruolo cruciale dell’Oceania nello sviluppo delle teorie antropologiche e di temi classici quali: dono-scambio,  rituale,  identità di genere.
Sarà discussa anche l’attualità della rivendicazione  di un’identità “oceaniana”  denominata “Pacific Way”.

Gilda Della Ragione. Si è laureata in Lettere presso l’Università di Genova con una tesi in Etnologia, ha conseguito il DEA in Histoire de l’Art (Arts primitifs) presso l’Università Paris I-Sorbonne, svolgendo in seguito periodi di ricerca e studio presso l’École pratique des Hautes Études, l’Institut national des langueset civilisations orientales (INALCO) e l’École des Hautes Études. Ha lavorato come attachée presso il dipartimento di Oceania del Musée de l’Homme e ha partecipato alla progettazione scientifica e alla realizzazione di esposizioni soprattutto in Francia e in Italia. Attualmente è ricercatore presso il DISMEC e docente di Antropologia delle religioni e di Culture ed estetica dell’Oceania. Ha compiuto numerose missioni di terreno in particolare in Papua Nuova Guinea, Fiji, Polinesia francese. Ha partecipato a convegni e periodi di studio a Honolulu (East West Center e Bishop Museum), in Nuova Zelanda e in Australia. Autrice di volumi, curatele e articoli in italiano e francese. Principali linee di ricerca: rapporto tra religioni e antropologia del corpo e della cura, religioni e immigrazione, estetica del corpo in Melanesia, medicina tradizionale polinesiana, Pacific Way.