Economia e gestione delle imprese di restauro

SSD: SECS-P/08
DOCENTE: Marco SASSETTI

SECS-P/08 – Economia e Gestione delle imprese di Restauro

Docente: Marco SASSETTI

II semestre

Crediti in totale: 5

Modulo unico (crediti 5)

Il corso svilupperà le conoscenze sui Lavori Pubblici di Manutenzione e Restauro dei beni Culturali dal punto di vista della normativa del codice dei beni Culturali e del Regolamento dei Lavori Pubblici, dallo Studio di Fattibilità alla Progettazione, dall'esecuzione alla Direzione Tecnica dei lavori; inoltre impartirà conoscenze di base sulla Gestione dell’appalto dei Lavori di Restauro e della Gestione Economica e Fiscale delle imprese di Restauro, con riferimento al Personale qualificato e agli Studi di Settore

Bibliografia

E’ richiesta la conoscenza di una delle seguenti opere, e delle dispense miscellanee distribuite durante il corso:

B. BARDI (a cura di) Elementi di economia aziendale e strumenti per la gestione di imprese culturali, Il Libraccio editore, 2004

F. LANZARONE, Conservazione dei beni culturali. Processo conservativo e vigente normativa. Il nuovo Codice Urbani, Dario Flaccovio Editore s.r.l., 2004

Dispense miscellanee autoprodotte (obbligatorie)

Altre notizie:

Gli studenti che intendono reiterare l’esame sono invitati a prendere contatto con il Docente per concordare il programma dell’esame.

Ulteriori informazioni relative a seminari, esercitazioni o visite saranno comunicate durante le lezioni.

E-mail m.saxetti@tin.it

Marco Sassetti, laureato in lettere a Torino,è specializzato in Conservazione dei Beni Culturali,dal 2000 è docente di Procedure di restauro dei Beni Culturali Mobili Bibliografici ed Archivistici,e dal 2007 di Gestione Economica delle imprese di restauro nel Corso di Conservazione di Beni Culturali dell’Ateneo di Genova, dal 1981 è Direttore Tecnico del Laboratorio di restauro Sant’Agostino, che lavora per archivi, biblioteche e musei italiani. Fonda nell’82 il Centro Bibliografico di Storia Locale S.Agostino, che mette a disposizione del pubblico,a proprie spese,un fondo di vedutistica, cartografia e bibliografia sul Golfo della Spezia, dal XV al XX secolo.Collabora con numerosi istituti culturali per la divulgazione dell’immagine storica della città della Spezia , prestando e allestendo mostre di cartografia e vedutistica, scrive sulla tradizione iconografica locale e su problematiche del Restauro dei Beni Culturali. Fonda nel 1994, l’Associazione Restauratori Archivi e Biblioteche ARAB,e partecipa quale rappresentante di categoria all’iter legislativo sui Lavori Pubblici nel settore Beni Culturali, sulla qualificazione delle imprese di Restauro e sulla Formazione dei Restauratori . Partecipa quale consulente esperto in restauro a missioni internazionali volte alla salvaguardia delle Biblioteche del Deserto della Mauritania , dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.