Preistoria e protostoria

SSD: L-ANT/01
DOCENTE: Giuliva ODETTI, Antonella TRAVERSO

L-ANT/01 – Preistoria e Protostoria

Docenti: Giuliva ODETTI, Antonella TRAVERSO

I semestre

Crediti in totale: 12

Modulo I (crediti 6)

Docente: Giuliva ODETTI

Lo sviluppo della preistoria italiana dalla comparsa dell'uomo alla civiltà neolitica: origine del genere homo; il Paleolitico, il Mesolitico e il Neolitico in Italia

Bibliografia

MARTINI F. 2008 Archeologia del Paleolitico ed. Carocci

GUIDI A., PIPERNO M. 1993, Italia preistorica, Roma, da pag. 250 a pag.365

Modulo II (crediti 3)

Docente: Giuliva ODETTI

Introduzione alla protostoria: il Calcolitico e aspetti dell'età del Bronzo in Italia.

Bibliografia

PERONI R. 2004, L’Italia alle soglie della storia, ed. Laterza pp. 1-407

Modulo III (crediti 3)

Docente: Antonella TRAVERSO

Museologia e didattica del parco archeologico.

Verranno affrontati i temi connessi con l'allestimento e le attività didattiche dei parchi archeologici dei siti,dove vengono affrontate le problematiche legate alla ricontestualizazione dei dati sul mondo antico.In particolare si prenderanno in esame gli aspetti della comunicazione museale,legati alla visibilità dei siti archeologici e alle ricostruzioni e all'attività sperimentale.

Bibliografia

MC MANUS P., 2000, Archaeological Diplays and the Public, London

FRANCOVICH R., ZIFFERERO A.,1999, Musei e parchi archeologici, Firenze

TRAVERSO A. (a cura di) 2007, Comunicare Archeologia, Genova.

L'insegnamento di “Preistoria e Protostoria” si propone di fornire un quadro generale dello sviluppo delle culture dal Paleolitico inferiore all'Età del Bronzo Finale, partendo dai concetti generali dei periodi, per poi concentrarsi sulle culture che hanno caratterizzato l’evoluzione della preistoria in Italia.

Giuliva Odetti si è laureata presso la Facoltà di lettere e Filosofia di Genova, svolgendo poi attività di esercitazioni e cicli di lezioni per la cattedra di Paletnologia, diventando Ricercatore presso la cattedra di Paletnologia della Facoltà di Lettere e Filosofia di Genova. Fa parte del Corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali in cui ha insegnato Preistoria europea, Paletnologia e attualmente insegna Preistoria e Protostoria. Inoltre tiene il corso di Preistoria e Protostoria della Liguria per la Laurea magistrale in Archeologia e Preistoria italiana per la scuola di Specializzazione in Archeologia. E’ autrice di oltre cento pubblicazioni tra volumi e articoli sia su riviste italiane sia straniere. Ha diretto scavi archeologici fin dal 1975 soprattutto indirizzati alla sua linea di ricerca sulla preistoria in Liguria. Si occupa del periodo del Neolitico italiano soprattutto nelle regioni della Puglia e della Liguria, dell’età del Rame in Sicilia, dell’evoluzione degli abitati in Liguria e dell’evoluzione della cultura in Liguria nei secoli che precedono la conquista romana.

Antonella Traverso si è laureata e specializzata in Archeologia Antica presso l’Università degli Studi di Genova ed ha poi proseguito gli studi in Museologia presso l’Ecole du Louvre Paris ed è Dottore di Ricerca in Archeologia - Preistoria presso l’Università degli Studi la Sapienza di Roma. Ha ottenuto numerose borse di studio presso il Comune di Genova come operatore museale e poi è stata borsista Post Doc presso l’Università degli Studi di Genova. Dall’1995-96 fino ad ora ha ricoperto per contratto presso il corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali, il master in Gestione degli istituti di Cultura e la Scuola di Specializzazione all’insegnamneto secondario dell’Università di Genova gli insegamenti di Museologia e Museografia, Museologia Archeologica, Museologia e didattica del parco archeologico, Analisi del pubblico, Laboratorio di Didattica dell’Archeologia. Ha partecipato, in qualità di responsabile di saggio e settori di ricerca, a numerosi scavi in Italia e all’estero (Grecia e Turchia), ha curato l’allestimento di numerose sezioni preistoriche di musei italiani (Albenga, Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, Casteggio, Sciacca, Museo Archeologico Nazionale di Sassari) e ha coordinato la realizzazione di acluni parchi archeologici (Passo di Corvo, Borgo Fornari, Castello della Pietra). Ha elaborato e coordinato il Progetto "Un museo per tutti", sistema di monitoraggio elettronico del pubblico dei musei, finanziato dal MBCA. Ha partecipato e coordinato per il DARFICLET (Università di Genova) tra gli anni 2001 e 2006, due progetti di ricerca finanziati dall’Unione Europea nell’ambito dei programmi di ricerca di base. Ha organizzato e curato la realizzazione di alcuni seminari internazionali sulle sue tematiche di ricerca ed è autore di numerose pubblicazioni di argomento preistorico e museologico.