Metodologie chimico fisiche

SSD: CHIM/02
DOCENTE: Enrico FRANCESCHI

CHIM/02 – Metodologie Chimico-Fisiche

Docente: Enrico FRANCESCHI

I semestre

Crediti in totale: 6

Modulo unico (crediti 6)

Il corso verrà articolato secondo le linee seguenti:

1 – I Materiali

1.a Breve descrizione chimica e chimico fisica di alcuni materiali di interesse per i Beni Culturali. in particolare verranno considerati: materiali metallici, materiali ceramici, lapidei, malte, materiali pittorici (affreschi, pittura su legno,su tela…)

1.b Cause di degrado e principali prodotti di alterazione dei materiali considerati.

1.c Metodi di studio e obiettivi.

Esercitazione: ricerca bibliografica su alcuni materiali (ad es. legno, ardesia, bronzi, patine,materiali ceramici, affreschi, ecc.).

2. I Metodi di indagine chimico fisica e loro strumenti.

Tecniche di indagine e loro caratteristiche (non distruttive, non invasive, paradistruttive, microdistruttive...) a. esame macro e microscopico.

b. microscopia ottica ed elettronica

c. esame fotografico

d. tecniche fotografiche speciali (UV, IR..)

e. spettrofotometria per riflessione in luce visibile con Esercitazione

f. esame radiografico

g. metodi di diffrattometria dei Raggi X con Esercitazione

h. fluorescenza dei Raggi X con Esercitazione

i. analisi termica e termogravimetrica con Esercitazione

2. parte integrante del corso sarà la elaborazione da parte degli studenti, divisi in gruppi, di un progetto diagnostico–conservativo. Il progetto sarà sviluppato in maniera differenziata per gli studenti dei diversi indirizzi.

Bibliografia

M. MATTEINI, A. MOLES, Scienza e restauro. Metodi di indagine, Firenze, Nardini Editore, 2002.

Altre notizie

Lo scopo del corso è quello di fornire agli studenti gli strumenti necessari per un approccio ai metodi di indagine chimico fisica sui materiali costituenti i beni culturali.

L'insegnamento di “Metodologie chimico fisiche per i Beni Culturali” si pone come obiettivo di fornire gli strumenti chimico fisici necessari per la caratterizzazione e la diagnostica dei diversi materiali costituenti i Beni archeologici e i Beni artistici allo scopo di una migliore valorizzazione, fruizione e conservazione.

Enrico Francheschi, laureato in Chimica, dal 1982 è professore associato di Chimica Fisica presso la Facoltà di Scienze M.F.N. dell’Università di Genova. L'attività scientifica riguarda principalmente la determinazione di proprietà chimico-fisiche di composti binari a carattere metallico e semimetallico, lo studio termodinamico di fasi intermetalliche e di ossidi superconduttori. Da oltre 15 anni si occupa anche di problematiche chimico-fisiche concernenti, la caratterizzazione e la protezione dei Beni Culturali. È attualmente docente di “Metodologie chimico-fisiche” presso la Facoltà di Lettere eFilosofia e di "Chimica Fisica 1", di “Chimica per la conservazione dei Beni Culturali” e di “Complementi di Spettroscopia e Termodinamica Statistica” presso la Facoltà di Scienze M.F.N. dell’Università di Genova. Si interessa di problematiche archeometriche, in particolare in campo archeometallurgico; collabora con diversi Musei Liguri, con le Soprintendenze della Liguria e con i Musei Capitolini di Roma; con il Museo di arte medievale di Korça (Albania). È socio della Accademia Ligure di Scienze e Lettere, della Società Ligure di Storia Patria, della Società Chimica Italiana, della Associazione Italiana di Archeometria e della Associazione Italiana di Calorimetria ed Analisi Termica. È stato responsabile scientifico di una unità operativa nell'ambito prima del Progetto Strategico (anni 1992-1995) e poi del Progetto Finalizzato Beni Culturali del CNR (anni 1997-2001). È stato responsabile scientifico di una unità operativa nell'ambito del Progetto PRIN 2003 ed è attualmente responsabile di una unità operativa nell'ambito del Progetto PRIN 2005. È autore di oltre un centinaio di pubblicazioni a stampa di cui molte riguardano studi di conservazione del patrimonio culturale. Temi di ricerca: chimica fisica dello stato solido; strutturistica chimica; analisi termica; termogravimetria; archeometria; chimica fisica dei beni culturali.