Archeozoologia

SSD: BIO/05
DOCENTE: Claudio SORRENTINO

BIO/05 – Archeozoologia

Docente: Claudio Sorrentino

II semestre

Crediti in totale: 9

Modulo I (crediti 6)

Inquadramento nell'archeologia.

I) Lo scavo archeologico:acquisizione dei reperti,metodologie e metodi di scavo, recupero di reperti particolari.

II) Pulizia, recupero, restauro e integrazione. Metodi e criteri della determinazione: i concetti base (dimensione, morfologia e tipologia). Conoscenza dello scheletro e delle 5 zone.

III) Determinazione delle specie animali (FD/FS); tabelle con

NR/%, NMNI/%; confronto (FD, FS, FD/FS); età di morte, dimensioni.

Studio dell'ambiente e delle specie animali in funzione del sito archeologico (passato e presente). Studio socio-economico delle presenze animali e dei rapporti uomo/animali. Uso del materiale osteologico.

IV) uso in museo e/o mostra. posters.

Bibliografia

L.CHAIX – P. MENIEL 2001, Archéozoologie, ed. Errance, Paris

E. BEDINI 1990, Introduzione alla determinazione dei reperti faunistici in T. MANNONI – A. MOLINARI Scienze in archeologia, ed. Giglio, Firenze, pp. 233-262

A. TAGLIACOZZO 1999, L'archeozoologia: problemi e...., Origines, XVII,pp.7-60

C.TOZZI 1990 L'archeozoologia, in MANNONI op.cit., pp.209-232

Modulo II (crediti 3)

Laboratorio di archeozoologia (inserito contestualmente nel corso)

Approfondimento, con ausili visivi e con il supporto di materiale osteologico, dei vari argomenti trattati man mano e con continui riferimenti e incroci interdisciplinari.

Bibliografia

Gli stessi del Modulo I

Altre notizie

Per i non frequentanti, il contatto diretto con il titolare del corso per concordare una serie di argomenti e/o di testi per integrare la visione e la conoscenza del corso.

L’insegnamento di “Archeolozoologia” ha l’obiettivo di fornire le indicazioni fondamentali per essere in grado di  riconoscere e contestualizzare  i reperti ossei, con particolare riguardo per quelli animali.

Claudio Sorrentino si è laureato presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Pisa, diventando Ricercatore universitario confermato presso la cattedra di Paleontologia Umana della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Pisa. Fa parte del Corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturli, in cui ha insegnato Archeozoologia. E’ autore di quaranta pubblicazioni di carattere archeozoologico con articoli in volumi e su riviste italiane e straniere. Ha partecipato a scavi archeologici, preistorici, classici e medievali, dal 1965 fino al 1998. Si occupa di studi sulle faune dal paleolitico fin al Medioevo, con particolare riguardo alle faune toscane e liguri.