Geografia

SSD: M-GGR/01
DOCENTE: Fabrizio BARTALETTI

M-GGR/01 – Geografia

Docente: Fabrizio BARTALETTI

II semestre

Crediti in totale: 12

Modulo I (crediti 6)

Nella parte istituzionale, svolta dal manuale di geografia generale, si presenta un quadro dello sviluppo del pensiero geografico, si forniscono nozioni su una nutrita serie di termini e fatti geografici – anche con l’ausilio di diagrammi, cartogrammi e stralci di carte – e si presentano le principali tematiche di ricerca, con esempi di applicazioni concrete. Il corso monografico è focalizzato sulle Alpi, compresa la porzione ligure, analizzate sia dal punto di vista morfologico e climatico che da quello socio-culturale, demografico ed economico.

Bibliografia

F. BARTALETTI, Geografia generale. Principi, nozioni e campi di ricerca, Bollati-Boringhieri, Torino, 2006

F.BARTALETTI, Le aree metropolitane, Bollati-Boringhieri, Torino, 2009

F. BARTALETTI, Geografia e cultura delle Alpi, FrancoAngeli, Milano, 2004

Modulo II (crediti 6)

Il corso è articolato in modo da approfondire argomenti relativi alla geografia della città e delle città,

al turismo nelle Alpi italiane e a problema dei cambiamenti nella toponomastica, che nel modulo I sono trattati in termini più generali.

Bibliografia

F. BARTALETTI, Città e territorio, Bozzi, Genova, 2003

F. BARTALETTI, Le grandi stazioni turistiche nello sviluppo delle Alpi

italiane, Pàtron, Bologna, 1994

F.BARTALETTI, I toponimi come strumento per conservare o cancellare l’identità culturale e nazionale: i casi del Sudtirolo, dell’Istria e dell’ex-Provincia di Nizza, Genova, Bozzi, 2008

Altre notizie

Per il Modulo I. Gli studenti potranno avvalersi per l’esame, qualora lo ritengano opportuno, di propri atlanti e carte. Gli studenti che frequenteranno le lezioni con una certa assiduità, non porteranno all’esame metà del volume sulle Alpi concordare la parte col docente).

Per il Modulo II. Nel caso non si intenda sostenere l’intero esame di Geografia da 12 crediti, si è tenuti a sostenere Geografia 1, propedeutico a Geografia 2. Gli studenti potranno avvalersi per l’esame, qualora lo ritengano opportuno, di propri atlanti e carte. Gli studenti che frequenteranno le lezioni con una certa assiduità, non porteranno all’esame metà del volume sulle Grandi stazioni turistiche o il volumetto sui toponimi (concordare la parte col docente).

Il corso fornisce, nel primo modulo, conoscenze di base sulla storia del pensiero geografico, sui principali campi di ricerca della Geografia e sulla geografia generale - a prevalente impronta umanistico-economica - della regione alpina, e nel secondo modulo conoscenze specifiche su varie tematiche geografiche quali ad esempio lo sviluppo del turismo nelle Alpi italiane, le conurbazioni e le aree metropolitane, la geografia della città e delle città.

Fabrizio Bartaletti, laureato in Lettere moderne all’Università di Pisa, con tesi sperimentale, in Geografia, sulle piccole città italiane, ha coltivato due principali ambiti di ricerca: nel campo della geografia urbana, sul tema del consumo di spazio - inaugurando questo filone di ricerca in Italia - delle reti urbane, delle conurbazioni e aree metropolitane, della popolazione urbana in Italia (con relativa gerarchia funzionale, rivisitata in base a principi originali), e a questo proposito è stato anche chiamato dal Presidente dell’Istat a far parte della Commissione “Metodologie per la classificazione del territorio”; nel campo della geografia delle Alpi, sul tema del turismo in generale e in particolare delle grandi stazioni invernali -pubblicando il primo volume, in Italia, su questo argomento- collaborando anche con enti pubblici e società private per la pianificazione e il miglioramento dei bacini sciabili e per ricerche sul turismo montano in Italia, e con organismi internazionali (Cipra, Liechtenstein) per l’analisi e la promozione del turismo sostenibile nelle Alpi. Ha tenuto conferenze all’Università di Erlangen/Norimberga, in tedesco, e all’Università della Svizzera italiana nella sede di Lugano, su tematiche concernenti le Alpi. E’ autore di 5 volumi, 2 curatele, 97 articoli, pubblicati in riviste italiane, francesi, austriache e in atti di Congressi, convegni e tavole rotonde in Italia e all’estero (Mosca, Tokyo, Lugano ecc.). E’ professore ordinario di Geografia generale, presidente del Corso di laurea triennale in Scienze geografiche per il territorio, il turismo e il paesaggio culturale, presidente del Corso di laurea magistrale in Scienze geografico-ambientali e sistemi informativi (GIS) per lo sviluppo sostenibile, membro dei centri di ricerca di ateneo CRUIE e CERIST.