Storia del pensiero politico

SSD: SPS/02
DOCENTE: Dino COFRANCESCO

SPS/02 – Storia del pensiero politico

Docente: Dino COFRANCESCO

II semestre

Crediti in totale: 9

Modulo I (crediti 6) e Modulo II (crediti 3)

La democrazia e i suoi critici

Bibliografia

1.Un manuale di Storia delle dottrine politiche, da concordare col docente.

2. D. COFRANCESCO, La democrazia e i suoi confini, Rubbettino, Soveria Mannelli 2009

3. Un testo a scelta tra i seguenti:

N. BOBBIO, Il futuro della democrazia. Una difesa delle regole del gioco, Einaudi, Torino 1984;

G. CALOGERO, Le regole della democrazia e le ragioni del socialismo, Diabasis, Reggio Emilia 2001 (nuova ed.)

L. CANFORA, La democrazia. Storia di un’ideologia, Laterza, Roma-Bari 2004;

R. A. DAHL, La democrazia e i suoi critici, Editori Riuniti, Roma 1990:

M. GAUCHET, La democrazia contro se stessa, Città aperta, Roma 2000

E. GREBLO, Democrazia, Il Mulino, Bologna 2000;

S. MASTELLONE, Storia della democrazia in Europa dal XVII al XX secolo, Utet, Torino 2004;

A. PINTORE, I diritti della democrazia, Laterza, Roma-Bari 2003.

G. SARTORI, Democrazia. Cosa è, Rizzoli, Milano 2006.

4. Un classico del pensiero politico a scelta tra i seguenti:

R. AIRON, Teoria dei regimi politici, Comunità, Milano 1973;

E. BALIBAR, Le frontiere della democrazia, a cura di A. CATONE, Manifestolibri 1993

T. JEFFERSON I dilemmi della democrazia americana, a cura di A. GIORDANO, Città del Silenzio, Novi Ligure 2007;

H. KELSEN, La democrazia. Introduzione di Mauro Barberis, Il Mulino, Bologna 1995;

John Locke, Due trattati sul governo, a cura di L. PAREYSON, Utet, Torino 1982;

G. MARANINI, Miti e realtà della democrazia, Comunità, Milano 1958;

G. MAZZINI,Scritti scelti, Morano, Napoli 1972;

J. MICHELET, Il popolo, Introduzione di P. Viallaneix, Rizzoli, Milano, 1989.

John Stuart Mill,Considerazioni sul governo rappresentativo, a cura di M. PROSPERO, Editori Riuniti, Roma 1997;

G. MOSCA, Scritti politici a cura di Giorgio Sola, Utet, Torino 1982;

F. S. NITTI, La democrazia, a cura di L. FIRPO, Laterza, Roma-Bari 2003:

Jean-Jacques Rousseau,Scritti politici, a cura di E. GARIN, Laterza, Bari 1971;

C. SCHMITT, Parlamentarismo e democrazia: e altri scritti di dottrina e storia dello Stato, in appendice note su Il concetto di politico in Carl Schmitt di Leo Strauss, Prefazione di Pasquale Pasquino, Marco Editore, Lungro di Cosenza 1999

J. A. SCHUMPETER, Capitalismo, socialismo e democrazia, Etas, Milano 1994;

U. SPIRITO, Critica della democrazia, Rubbettino, Soveria Mannelli 2008;

L. STRAUSS, Diritto naturale e storia, Introduzione di Guido Alpa, Il Melangolo, Genova 1990

A. DE TOQUEVILLE, La Democrazia in America, a cura di N. MATTEUCCI, Utet, Torino 1968.

Introdurre allo studio del pensiero politico occidentale attraverso l’analisi delle tematiche che ancora nel nostro tempo dividono i diversi partiti e le aree culturali di riferimento. Una particolare attenzione viene riservata al linguaggio politico e ai suoi usi ideologici.

Dino Cofrancesco (Arce , FR ,1942). Si è laureato a Genova in Filosofia nel 1966. E' stato assistente ordinario di Storia della Filosofia (Facoltà di Magistero) e di Storia delle dottrine politiche (Facoltà di Lettere). Ha fatto ritorno nell'Ateneo genovese dopo aver insegnato Storia delle dottrine politiche nelle Facoltà di Scienze Politiche di Trieste (per quattro anni) e di Pisa (per cinque anni). Presidente Nazionale del Centro per la Filosofia Italiana (1997), Direttore del Centro Internazionale di Studi Italiani dell'Ateneo genovese e del Dipartimento di Filosofia (dal 1998 al 2008). E' nel Direttivo delle riviste Il Pensiero Politico, Nuova Storia Contemporanea, e Quaderni di Scienza Politica e nel Comitato Scientifico di Filosofia & Questioni Pubbliche. Le sue ricerche riguardano il pensiero liberale europeo dell'Ottocento--soprattutto francese e inglese (Tocqueville, Mill)--, la teorica federalista (da Hamilton a Spinelli), i "miti politici", la destra totalitaria (con particolare riferimento al fascismo italiano), il pensiero conservatore, la funzione degli intellettuali nella società contemporanea, la cultura azionista.
Home Page