Psicologia cognitiva

SSD: M-PSI/01
DOCENTE: Alberto GRECO, Paola VITERBORI

M-PSI /01 – Psicologia cognitiva

Docenti: Alberto Greco, Paola Viterbori

I semestre

Crediti in totale: 9

Modulo I (crediti 6)

Docente: Alberto Greco

Fondamenti teorici e metodologici della psicologia cognitiva. Psicologia cognitiva e scienza cognitiva. Definizione dei processi cognitivi. Le risorse cognitive: attenzione, percezione, categorizzazione, memoria temporanea. Memoria e rappresentazione delle conoscenze. Tipi di conoscenze. Modelli di rappresentazione delle conoscenze. L’oblio. L’apprendimento. Intelligenza e pensiero: soluzione di problemi, ragionamento, giudizio, decisione. Linguaggio e comunicazione.

Modulo II (crediti 3)

L’attenzione: definizioni, tipi di attenzione, paradigmi sperimentali e metodi di valutazione. Le funzioni esecutive. Attenzione e coscienza. Deficit e disturbi dell’attenzione.

Bibliografia

(valida anche per gli studenti del precedente ordinamento Legge 509 che seguono il corso per 10 crediti o studenti del vecchio ordinamento quadriennale)

Testi obbligatori:

M.W. EYSENCK, M.T. KEANE, Psicologia cognitiva, Napoli, Idelson-Gnocchi, 2006.

F. STABLUM, L’attenzione, Roma, Carocci, 2007.

Gli studenti dell’ordinamento Legge 509 che seguono il corso solo per 5 crediti porteranno solo il testo di Eysenck e Keane; per il solo Modulo II il testo di Stablum più un articolo da concordare con il docente.         

Altre notizie

Docente: Paola Viterbori

Agli studenti che frequentano con assiduità il corso potranno essere indicate parti dei testi da sostituire o integrare con gli appunti delle lezioni; per loro è anche prevista la facilitazione di prove in itinere.

È disponibile qualche posto per la frequenza del Laboratorio di Psicologia e Scienze Cognitive (per un massimo di 125 ore, 5 crediti di tirocinio), per studenti che possiedano i requisiti richiesti.

Il calendario delle lezioni e materiale didattico saranno disponibili sul sito web del docente http://www.disa.unige.it/greco.

Fornire le conoscenze di base riguardanti lo studio dei processi cognitivi. Avviare alla definizione dei diversi processi cognitivi, collocando le relative linee di ricerca nel contesto delle diverse prospettive teoriche (incluse le radici storiche e gli orientamenti metodologici). Introdurre alla conoscenza e discussione dei modelli e degli approcci empirici utilizzati in letteratura per ciascuno di essi.

Alberto Greco, laureato cum laude in Filosofia nel 1973 a Genova e specializzato cum laude in Psicologia nel 1978 presso l’Univ. Cattolica di Milano, è stato Assegnista, Ricercatore e Professore Associato presso l’Università di Genova, ove attualmente è Professore di prima fascia di Psicologia Generale e responsabile del Laboratorio di Psicologia e Scienze Cognitive. E’ vicepresidente dell’AISC (Associazione Italiana di Scienze Cognitive). La sua attività scientifica si articola in vari filoni, in generale all’interno di due grandi aree: una riguardante aspetti epistemologici, storici e metodologici della psicologia e delle scienze cognitive, ed una riguardante diversi processi cognitivi quali la psicologia del pensiero e i modelli cognitivi. Si è inoltre occupato di orientamento e dell’apprendimento di materie scientifiche. Si dedica, infine, agli aspetti applicativi della psicologia e delle scienze cognitive. Ha costruito il primo Master italiano in Scienze Cognitive, di cui è responsabile. E’ nel board di Cognitive Systems e del Giornale di Psicologia. Ha pubblicato o curato volumi in italiano ed è autore di più di 60 lavori su riviste internazionali e italiane.
Home Page

 Paola Viterbori si è laureata in psicologia generale e sperimentale all’Università di Padova, ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in metodologia della ricerca in psicologia e si è successivamente specializzata in psicologia clinica presso l’Università di Genova. Dal 2006 è ricercatore in psicologia dello sviluppo e dell’educazione. Ha pubblicato su riviste nazionali e internazionali come Psicologia Clinica dello Sviluppo, Difficoltà di apprendimento, Journal of Reproductive and Infant Psychology. È membro dello staff di ricerca del Polo Bozzo, centro universitario di ricerca e intervento sui disturbi del linguaggio e dell’apprendimento. I suoi interessi di ricerca riguardano lo sviluppo del linguaggio tipico e atipico nella prima infanzia, l’identificazione precoce del rischio per gli apprendimenti scolastici, lo sviluppo delle capacità attentive e dei processi di regolazione cognitiva nel periodo prescolare.