Letteratura italiana

SSD: L-FIL-LET/10
DOCENTE: Giangiacomo AMORETTI

L-FIL-LET/10 – Letteratura Italiana

Docente: Giangiacomo AMORETTI

II semestre

Crediti in totale: 9

Modulo I (crediti 6)

1) La letteratura italiana nel suo svolgimento storico: gli autori ed i testi più significativi, i principali movimenti, le fasi del gusto.

2) La poesia di Giuseppe Ungaretti.

Bibliografia

G.M. ANSELMI, Profilo storico della letteratura italiana, Milano, Sansoni, 2001.

G. LUTI, Invito alla lettura di Giuseppe Ungaretti, Milano, Mursia, 1991.

G. UNGARETTI, Vita d’un Uomo. Tutte le poesie, Milano, Mondadori, 1970 (o qualunque altra edizione, anche economica).

Modulo II (crediti 3)

La scrittura di un testo.

Bibliografia

M. DELLA CASA, Scrivere testi, Firenze, La Nuova Italia, 1994.

Altre notizie

Lo studente dovrà conoscere a grandi linee la struttura e le caratteristiche della Commedia dantesca; in particolare dovrà scegliere 15 canti, 5 per cantica, da studiare verso per verso, sulla base di un buon commento di tipo liceale.

Presentare e far conoscere a grandi linee i maggiori autori, i principali movimenti culturali e le varie fasi del gusto della storia della letteratura italiana. Avviare alla distinzione dei diversi generi e delle diverse modalità convenzionali di comunicazione letteraria. Acquisire strumenti metodologici per interpretare criticamente le opere letterarie sia a livello formale sia a livello contenutistico. Avviare all’elaborazione di un testo scritto che sia dotato di correttezza grammaticale, di organicità di contenuto e di coerenza argomentativa.

Giangiacomo Amoretti si è laureato nel 1972 nell’Università di Genova con una tesi sull’opera critica di Giovita Scalvini. Dal 1973 al 1980 è stato borsista e contrattista: dal 1980 svolge attività didattica e scientifica come ricercatore confermato presso l’Istituto di Letteratura Italiana (ora D.I.R.A.S.) della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Genova. Gli sono stati affidati gli insegnamenti di Storia della critica letteraria nel corso di laurea di Lettere e di Letteratura italiana nei corsi di laurea del DAMS e di Filosofia. 
I suoi interessi scientifici vanno dalla poesia romantica (ha studiato in particolare le Grazie del Foscolo) alla letteratura ligure secentesca (Gabriello Chiabrera), ottocentesca (Lorenzo Costa, Remigio Zena) e novecentesca (Sbarbaro, Pastorino, Mario Novaro, Pastonchi, Guerrini). Si è anche occupato di questioni relative alla storia della critica letteraria, sia del periodo romantico (Giovita Scalvini e i suoi studi su Manzoni e Goethe), sia di quello positivistico (la “Rassegna della Letteratura Italiana” dal 1893 al 1915), nonché di letteratura novecentesca, con studi su Italo Svevo, Tommaso Landolfi e la poesia italiana più recente (Mario Luzi, Roberto Mussapi). Con Giorgio Bàrberi Squarotti e Giannino Balbis ha scritto una Storia e antologia della letteratura italiana in sei volumi per i licei (editore Atlas).