Drammaturgia

SSD: L-ART/05
DOCENTE: Roberto TROVATO

L-ART/05 – Drammaturgia

Docente: Roberto TROVATO

II semestre

Crediti in totale: 9

Modulo I (crediti 6)

La Commedia dell’Arte

Bibliografia

S. FERRONE, Arlecchino. Vita e avventure di Tristano Martinelli attore, Bari, Laterza, 2006

S. FERRONE, Attori, mercanti, corsari. La commedia dell’Arte in Europa tra Cinque e Seicento, Torino, Einaudi, 1993.

M. PIERI, La nascita del teatro moderno, Torino, Bollati Boringhieri, 1989 (solo la parte relativa alla Commedia dell’Arte)

Durante le prime lezioni e, entro la metà del mese di ottobre, sul sito della Facoltà verrà comunicata l’eventuale sostituzione di un libro fra quelli qui sotto riportati con un altro dello stesso numero di pagine.

Modulo II (crediti 3)

Momenti e figure della drammaturgia dalle origini ai giorni nostri. Scrivere e tradurre una pièce. Recensire un testo e un saggio teatrale.

Bibliografia

G. LIVIO, Letteratura e teatro, in G. LIVIO, R. CAMPARI, G. SIMONELLI, Letteratura e spettacolo, Roma, Marzorati-Editalia, 2000, pp.9-81

L. RADIF, Cappotto a Giove. Carosello per Plauto in Re minore, Genova, Tilgher, 2008

V. FAGGI, Scrivere teatro, Recco, Le Mani, 2007

Altre notizie

Per chi non frequenta

In aggiunta al PRIMO MODULO:

L. ALLEGRI La drammaturgia da Diderot a Beckett, Bari, Laterza, 1993.

In aggiunta al SECONDO MODULO:

F. TAVIANI, M. SCHINO, Il segreto della Commedia dell’Arte, Firenze, Casa Usher

 

Il corso di Drammaturgia intende fornire varie chiavi di lettura dei lavori destinati o pensati per il teatro, con un'attenzione specifica alle problematiche relative alla loro stesura ed alla realizzazione scenica ad opera di attore, regista, scenografo.

Roberto Trovato si è laureato in Lettere a Bologna. Ha insegnato all’Università della Calabria Semiologia dello spettacolo e a Genova Storia del teatro e dello spettacolo e Storia del teatro rinascimentale. Nel 1997 è stato insignito del Premio Città di Genova per la cultura. Dal novembre 2005 al novembre 2007 è stato Direttore della Biblioteca del Polo Imperiese. È professore Associato nell’Università di Genova e insegna Drammaturgia e Istituzioni di regia. Ha curato sette edizioni critiche di inediti del teatro italiano fra ’500 e ’900, un lungo saggio sul teatro in Liguria del ’900, un volume sui manoscritti francesi di argomento teatrale esistenti presso una Biblioteca di Bologna e due monografie. Ha curato l’edizione di cinque pièces del Rinascimento in un volume imperniato sulla figura dell’ecclesiastico. Si è occupato di un regista italiano e di quindici commediografi italiani e dialettali, dal ’600 ad oggi, nonché di uno italo-americano. Nel settore della drammaturgia dell’attore, è autore di un volume e di due saggi. Principali linee di ricerca: il teatro italiano del ’500, Albergati Capacelli e Goldoni e la critica teatrale sui periodici liguri dell’800. E' attualmente Presidente del Consiglio di Corso di laurea in DAMS e di quello in Scienze dello Spettacolo.