FONTI E METODI PER LA STORIA ATLANTICA

DOCENTE: LUCA CODIGNOLA BO
ANNO: 2014-2015
SSD: SPS/05
CFU: 6

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: STORIA (2014-2015)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Il corso esamina alcune fonti primarie sulle quali si è basata la storiografia per riscostruire la storia dell'area atlantica di lingua anglo-francese, con particolare riferimento al Nord America, nel suo periodo formativo, dal 1492 al 1791.Il corso è organizzato su alcune letture frontali tenute dal docente, ma soprattutto su presentazioni orali degli studenti, ai quali vengono assegnate letture da discutere in classe. Obiettivo del corso è fornire agli studenti una conoscenza generale delle principali fonti primarie relative ai primi tre secoli della storia nordamericana e del dibattito storiografico relativo.Si consiglia allo studente di seguire questo corso dopo aver seguito e superato l'esame di Storia del Nord America, o dopo avere acquisito in altro modo le stesse conoscenze di base. Il periodo successivo al 1791 non è trattato durante il corso ma costituisce materia di studio per l'esame finale. È richiesta la presenza assidua e costante alle lezioni e lo svolgimento di lavori e presentazioni individuali durante il corso. Non sono previste eccezioni. Chi frequenta deve essere in grado di leggere testi in italiano, inglese e francese, ed è dispensato dalla lettura dei testi indicati in Bibliografia, con l'eccezione del n. 1. In alternativa, lo studente che non frequenta o che frequenta occasionalmente può presentarsi all'esame sulla base delle letture indicate in Bibliografia. Chi dovesse avere difficoltà nel reperimento dei libri indicati in Bibliografia potrà rivolgersi per tempo al docente per eventuali indicazioni.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

1. F. Morelli, Il mondo atlantico. Una storia senza confini (secoli XV-XIX), Carocci, 2013

2. L. Codignola, Little Do We Know. History and Historians of the North Atlantic, 1492-2010, a cura di M. Binasco, CNR, ISEM, 2011, pp. 1-301 o 303-381

3. L. Codignola, Colombo e altri navigatori, Fratelli Frilli, 2007

4. M. Binasco, Viaggiatori e missionari nel Seicento. Pacifique de Provins fra Levante, Acadia e Guyana (1622-1648), Città del Silenzio, 2006

Metodi di Accertamento

- Verifiche in itinere: durante il corso è previsto e lo svolgimento di presentazioni individuali in forma orale

- Verifica finale: è previsto un esame finale in forma orale sull'argomento del corso e le letture indicate, nella quale la commissione, presieduta dal docente, verifica il raggiungimento degli obiettivi formativi, tenendo conto della conoscenza dei contenuti disciplinari, della prontezza e precisione delle risposte e della chiarezza e proprietà espositiva.

- Conoscenze e capacità di comprensione: il corso fornisce agli studenti solideconoscenze storiche e storiografiche relative all’area extraeuropea nordamericana in età moderna e contemporanea anche in riferimento al suo continuo rapporto con l'Europa

- Capacità di applicare conoscenza e comprensione: il corso consente agli studenti di esporre in forma scritta, corretta e appropriata; di comunicare a interlocutori specialisti e non le conoscenze acquisite; e di applicare le conoscenze acquisite ai fini di un impegno occupazionale o del proseguimento degli studi.


Curriculum Docente

Luca Codignola-Bo è professore ordinario di Storia e Istituzioni delle Americhe presso l'Università di Genova. Dal 2008 al 2012 è stato Direttore dell'Istituto di Storia dell'Europa Mediterranea del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Nell'ultimo decennio è stato affiliato con le università di Toronto (2004, 2006) e Saint Mary's (2007, 2013, 2014). È stato Presidente dell'International Council for Canadian Studies (1985-7), presidente della Association internationale des études acadiennes (2004- ), direttore della Association internationale des études québécoises (2005-10), rappresentante italiano presso la European Science Foundation, Standing Committee for the Humanities (2005-8). e componente della Commissione Nazionale per la Promozione della Cultura Italiana all'Estero del Ministero degli Affari Esteri (2010-2). Lavora soprattutto sulla storia della chiesa cattolica nella regione nord-atlantica nella prima età moderna, ma ha anche scritto sulla storia dell'espansione europea. Tra i suoi libri più recenti Colombo e altri navigatori (2007), Humans in Outer Space: Interdisciplinary Odysseys (2009, curato con K.-U. Schrogl); Le Saint-Siège, le Canada et le Québec (2011, con G. Pizzorusso e M. Sanfilippo); e Little Do We Know. History and Historians of the North Atlantic, 1492-2010 (2011, a cura di M. Binasco).