LETTERATURA ITALIANA

DOCENTE: QUINTO MARINI
ANNO: 2014-2015
SSD: L-FIL-LET/10
CFU: 12

PERIODO: Annuale
AULAWEB:
ATTIVATO DA: STORIA (2014-2015)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

La letteratura italiana tra storia e politica I

1) Dante, da poeta del comune a poeta dell’impero 
- La Divina Commedia: Inferno, c. VI; Purgatorio, c. VI; Paradiso, c. VI

2) Tasso, poeta della nuova crociata
- Gerusalemme Liberata, introd. generale e canto I

3) Lineamenti essenziali di Storia della letteratura italiana (i maggiori autori, indicati dal docente)

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

1) Dante Alighieri, La Divina Commedia, in una recente ediz. scolastica (ad es. ed. Le Monnier, a cura di U. Bosco e G. Reggio, oppure Ed. Zanichelli, a cura di A.M. Chiavacci Leonardi)

2) T. Tasso, Gerusalemme liberata, a cura di F. Tomasi, Milano, Rizzoli, 2009 (oppure edizioni a cura di M. Guglielminetti, Milano, Garzanti, 2007; a cura di L. Caretti, Milano, Mondadori, 2006; a cura di C. Varese e G. Arbizzoni, Milano, Mursia, 2002)

3) Manuale recente di Storia e testi della letteratura italiana, anche ed. per le scuole superiori (ad es. G. Ferroni, Storia della letteratura italiana, I-IV, Milano, Mondadori, 2012; C. Segre e C. Martignoni, Testi nella Storia. La letteratura italiana dalle origini al Novecento, Ed. Scolastiche Bruno Mondadori, Milano, 2006, ecc.)

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

La letteratura italiana tra storia e politica II

1) Dante, da poeta del comune a poeta dell’impero
- La Divina Commedia: Inferno, c. VI; Purgatorio, c. VI; Paradiso, c. VI
 
2) Tasso, poeta della nuova crociata
- Gerusalemme Liberata, canti I, III, IV, VI, VII, XI, XII, XIII, XX
 
3) Lineamenti di Storia della letteratura italiana

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

1) Dante Alighieri, La Divina Commedia, in una recente ediz. scolastica (ad es. ed. Le Monnier, a cura di U. Bosco e G. Reggio, oppure Ed. Zanichelli, a cura di A.M. Chiavacci Leonardi)

2) T.Tasso, Gerusalemme liberata, a cura di F. Tomasi, Milano, Rizzoli, 2009 (oppure edizioni a cura di M. Guglielminetti, Milano, Garzanti, 2007; a cura di L. Caretti, Milano, Mondadori, 2006; a cura di C. Varese e G. Arbizzoni, Milano, Mursia, 2002)

3) Manuale recente di Storia e testi della letteratura italiana, anche ed. per le scuole superiori (ad es. G. Ferroni, Storia della letteratura italiana, I-IV, Milano, Mondadori, 2012; C. Segre e C. Martignoni, Testi nella Storia. La letteratura italiana dalle origini al Novecento, Ed. Scolastiche Bruno Mondadori, Milano, 2006, ecc.)

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 12 cfu

La letteratura italiana tra storia e politica III

1) Dante, da poeta del comune a poeta dell’impero
- La Divina Commedia: Inferno, c. VI; Purgatorio, c. VI; Paradiso, c. VI
 
2) Tasso, poeta della nuova crociata
- Gerusalemme Liberata, canti I, III, IV, VI, VII, XI, XII, XIII, XX
 
3) Verga e il disincanto della politica: il romanzo di fine Ottocento
- lettura del Mastro-don Gesualdo

4) Lineamenti di Storia della letteratura italiana
 

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 12 cfu

1) Dante Alighieri, La Divina Commedia, in una recente ediz. scolastica (ad es. ed. Le Monnier, a cura di U. Bosco e G. Reggio, oppure Ed. Zanichelli, a cura di A.M. Chiavacci Leonardi)

2) T.Tasso, Gerusalemme liberata, a cura di F. Tomasi, Milano, Rizzoli, 2009 (oppure edizioni a cura di M. Guglielminetti, Milano, Garzanti, 2007; a cura di L. Caretti, Milano, Mondadori, 2006; a cura di C. Varese e G. Arbizzoni, Milano, Mursia, 2002)

3) G. Verga, Mastro-don Gesualdo. In appendice l’edizione del 1888, a cura di G. Mazzacurati, Torino, Einaudi, 2010 (altre edizioni: Mastro-don Gesualdo, introd. di C. Riccardi, con uno scritto di L. Pirandello, Milano, Mondadori, 2013;introd. e note di G. Carnazzi, Milano, Rizzoli, 2010; a cura di S. Campailla, Roma, Newton Compton, 2010; introd. e note di Nicola Merola, Milano, Garzanti, 2008)

4) Manuale recente di Storia e testi della letteratura italiana, anche ed. per le scuole superiori (ad es. G. Ferroni, Storia della letteratura italiana, I-IV, Milano, Mondadori, 2012; C. Segre e C. Martignoni, Testi nella Storia. La letteratura italiana dalle origini al Novecento, Ed. Scolastiche Bruno Mondadori, Milano, 2006, ecc.)

Metodi di Accertamento

Verifiche in itinere: 1) Elaborato scritto (commento di un testo letterario) volto a verificare capacità espositive e critico-interpretative. Valutato in trentesimi, sarà discusso in aula e considerato nell'esame finale. 2) Colloquio orale, valutato con un giudizio, sul ripasso della Letteratura dal '200 al '600: permette agli studenti di anticipare parte della preparazione e verificare il metodo di lavoro.
Esame finale: in forma orale, verifica le competenze di base e le conoscenze specifiche del programma svolto, nonché le capacità di analisi critica, di esposizione e di argomentazione organica.

Il programma del Corso vale anche per gli studenti non frequentanti, i quali dovranno rivolgersi al docente per concordare i contenuti specifici della loro preparazione.

Obbiettivi Formativi

Il corso mira a far acquisire le seguenti abilità, conoscenze e competenze: conoscere la letteratura italiana nella sua evoluzione con particolare attenzione ai suoi rapporti con la storia e con la cultura nazionale e internazionale; acquisire un metodo di lettura e di interpretazione critico-scientifica dei testi della letteratura italiana, sapendo utilizzare i fondametali strumenti bibliografici e i più comuni supporti on-line; saper riconoscere in modo anche personale il valore di un testo di letteratura italiana nell’ambito della poetica del suo autore e all’interno di un contesto storico, artistico e culturale.


Curriculum Docente

Quinto Marini è professore ordinario di Letteratura italiana, L-Fil-Let/10. Afferente al Dipartimento di Italianistica (Diraas), insegna Letteratura italiana nel Corso di Laurea Triennale in Storia e nel Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell’Antichità, ex Letterature e Civiltà Classiche (il suo curriculum professionale prima dell'attuale insegnamento, oltre alla lunga collaborazione con Franco Croce e alla cattedra di Italiano e Latino nei Licei, comprende la docenza di Filologia italiana, di Letteratura teatrale e i corsi di Letteratura italiana come “professeur invité” presso l’Université de Toulouse II). È coordinatore del Dottorato di ricerca in “Filologia, interpretazione, storia dei testi italiani e romanzi”. I suoi interessi scientifici riguardano in prevalenza il Seicento, con diversi volumi sulla letteratura popolare, sui grandi predicatori, i letterati e i romanzieri barocchi (Brignole Sale, De Marini, Frugoni, Segneri), e ha pubblicato edizioni critiche della novellistica (L’Arcadia in Brenta di Sagredo) e saggi sulla “letteratura di villa”, estesi al Settecento con l’edizione della Villeggiatura di Goldoni per l’Ediz. Nazionale. Si è occupato della letteratura medioevale (con studi su Dante, sull’Anonimo Genovese, sui rapporti tra letteratura, costumi e istituzioni civili e religiose) e di quella cinquecentesca, con vari saggi sull’Aretino e sul Casa. Un altro cospicuo settore dei suoi studi riguarda l’Ottocento con volumi sulla letteratura popolare del genere Mystères e sul romanzo del Risorgimento (recente il libro Realtà, eroismo e mitologia nella letteratura risorgimentale), edizioni di Matilde Serao, lavori sul Verga minore. I suoi interessi novecenteschi riguardano la poesia di Montale e la narrativa resistenziale. Ha collaborato a tre volumi della Storia della Letteratura Italiana della Salerno Editrice. È membro del comitato di direzione della rivista «La Rassegna della letteratura italiana» e responsabile della rassegna bibliografica del Seicento.