STORIA DEL LIBRO E DELL'EDITORIA MODULO I

DOCENTE: ANNA GIULIA CAVAGNA
ANNO: 2014-2015
SSD: M-STO/08
CFU: 6

Questo Insegnamento è parte di
65341 STORIA DEL LIBRO E DELL'EDITORIA (LM) (12 CFU)

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: SCIENZE STORICHE (2014-2015)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Il libro italiano nell’900 il commercio dei falsi antiquari nel XXI secolo: l'affare Gallileo e i furti napoletani. Il libro nel mercato: paratesto editoriale uso politico, uso propagandistico, il Rinascimento e l'oggi. Storia dell'editoria secoli XVIII- XX: caratteristiche salienti, linee evolutive, rivoluzioni tecnologiche, andamenti produttivi d’antico regime. Le biblioteche liguri private. Terminologia tecnica, glossario e definizioni, sitografia.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

1. E. Eisenstein, Le rivoluzioni del libro, Bologna Il Mulino, 2011 oppure F. Barbier, Storia del libro, Bari, Dedalo, 2004
2. Nicola Tranfaglia, Storia degli editori italiani: dall'Unita alla fine degli anni Sessanta, Roma, Bari, Laterza, 2007
3. Mario Infelise, I padroni dei libri: il controllo sulla stampa nella prima età moderna, Roma, Bari, Laterza, 2014
4. analisi di un editore a scelta.
5. UNO a scelta fra:, P. Burke, Storia sociale della conoscenza, da Gutenberg a Diderot, Bologna, Il Mulino, 2002; G. Bonsaver, Mussolini Censore, Roma, Bari, Laterza 2013; G.Roncaglia, La quarta rivoluzione del libro, Roma, Bari, Laterza, 2010.

Metodi di Accertamento

Gli studenti che conseguono solo 6 cfu sono tenuti a seguire SOLO il modulo I (docente Cavagna). L'esame finale è orale (conoscenza dei contenuti, discussione e argomentazione delle posizioni critiche) e comporta la redazione di una esercitazione scritta, concordata, (oggetto: storia di un editore o storia di una biblioteca). Si richiede la conoscenza della lingua italiana. Si raccomanda la frequenza; eventuali studenti motivatamente non frequentanti devono fissare via mail un incontro durante le ore di ricevimento, per concordare il programma ENTRO DICEMBRE 2014.

Coloro che devono conseguire  12 cfu. frequenta anche il modulo II (docente O. Cartaregia). L'esame finale è cumulativo delle due parti: orale (modulo I) e scritto (modulo II esercitazione in biblioteca). La votazione è media aritmetica delle prestazioni.

Per qualunque chiarimento, delucidazione, approfondimento e per concordare incontri suppletivi gli studenti siano liberi di scrivermi all'indirizzo mail d'ateneo.

Obbiettivi Formativi

Il corso offre conoscenza della tecnica di stampa a caratteri mobili delle sue influenze e interazioni nel processo di diffusione della cultura e diffusione testuale; esamina tipologie e caratteristiche principali, testuali, bibliologiche e paratestuali, dei maggiori generi editoriali d'età moderna e contemporanea mettendo a disposizioni parametri teorici e conoscitivi per la valutazione dell'editoria anche scolastica e per l'infanzia. Particolare attenzione è posta all'uso di fonti cartacee, catalografiche e online, anche di tipo digitale nativo.

Curriculum Docente

Laurea in Lettere moderne all'Università di Pavia, dottorato in Storia sociale Europea (Milano-Trieste), borsista Einaudi, corsi di perfezionamento in metodologie della ricerca storica, lingua straniera, storia del libro, bibliografia presso istituzioni di ricerca italiane e straniere. Professore associato di Bibliografia; Storia del commercio librario all'università di Udine.

Professore ordinario  di Storia del libro e dell'editoria a Genova.
Ricerche (anche patrocinate da biblioteche o enti di ricerca stranieri B. Wolfenbüttel, Bibliographical Society [bibsoc. sede londinese 1892]) di: storia del libro (sec. XVI-XXI) e storia della tipografia (sec. XVI-XIX) come storia della comunicazione; storia delle biblioteche e della lettura (sec. XVI-XIX) come storia dell'informazione e della conservazione del sapere; storia del rapporti librari fra Italia e Inghilterra; storia delle provenienze e del paratesto; storia del libro genovese.