ARCHEOLOGIA DELLA MAGNA GRECIA (LM)

DOCENTE: BIANCA MARIA GIANNATTASIO
ANNO: 2014-2015
SSD: L-ANT/07
CFU: 9

PERIODO: Annuale
AULAWEB:
ATTIVATO DA: SCIENZE DELL'ANTICHITA': ARCHEOLOGIA, FILOLOGIA E LETTERATURE, STORIA (2014-2015)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Storia  ed archeologia della Magna Grecia: fonti storiche ed archeologiche relative ai Greci d'Occidente.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

G. PUGLIESE CARATELLI, Magna Grecia. Il Mediterraneo, le metropolis e la fondazione delle colonie, Electa, Milano 1985, pp. 9-244;

Un manuale a scelta tra:
E.DE JULIIS, MAGNA GRECIA. L'Italia meridionale dalle origini leggendarie alla conquista romana, Edipuglia, Bari 1996;
E.GRECO, Magna Grecia, Laterza, Bari 2008;
G.F. LA TORRE, Sicilia e Magna Grecia. Archeologia della colonizzazione greca d’occidente, Laterza, Bari 2011.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Storia ed archeologia della Magna Grecia: fonti storiche ed archeologiche relative ai Greci d'Occidente.

La ceramica italiota: origine, produzione e diffusione.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

G. PUGLIESE CARATELLI, Magna Grecia. Il Mediterraneo, le metropolis e la fondazione delle colonie, Electa, Milano 1985, pp. 9-244;

Un manuale a scelta tra:
E.DE JULIIS, MAGNA GRECIA. L'Italia meridionale dalle origini leggendarie alla conquista romana, Edipuglia, Bari 1996;
E.GRECO, Magna Grecia, Laterza, Bari 2008;
G.F. LA TORRE, Sicilia e Magna Grecia. Archeologia della colonizzazione greca d’occidente, Laterza, Bari 2011.

L.TODISCO, Pittura e ceramica figurata tra Grecia, Magna Grecia e Sicilia, la Biblioteca, Bari-Roma 2006.

Ulteriore bibliografia specifica verrà fornita durante le lezioni.

Metodi di Accertamento

L'esame si svolge in forma orale. Si richiede una buona conoscenza della storia e della civiltà greca relative alle città della Magna Grecia dalla loro fondazione al III sec.a.C.,  con capacità critica ed espositiva chiara, contestualizzando gli argomenti oggetto dell'esame. In particolare è richiesta una buona conoscenza delle dinamiche che hanno portato alla colonizzazione d’Occidente; dell’urbanistica e dello sviluppo delle poleis della Magna Grecia; dei rapporti con il mondo italico allo scopo di appurare la capacità di lettura storico-archeologica e critica. 

Si raccomanda la frequenza; gli studenti non frequentanti sono pregati di mettersi in contatto con la docente per concordare un programma d'esame alternativo.

Obbiettivi Formativi

Il corso illustra la cultura, l’espressione artistica e materiale dei Greci di Occidente dall’inizio della colonizzazione al primo impatto con la civiltà e la presenza romana, con particolare rilievo per la documentazione e la contestualizzazione storica.


Curriculum Docente

Laureata in Lettere Classiche (a.a. 1970/71) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Genova; Assistente Ord. dal 1978; PA di Archeologia della Magna Grecia (L-ANT/07) dal 1986, tiene gli insegnamenti di Archeologia della Magna Grecia (Laurea magistrale) e di Archeologia e storia dell’arte greca e romana (Corso in Conservazione dei beni culturali). Direttore della Scuola di Specializzazione in Archeologia classica (2002-2008); Presidente del CdS in Conservazione dei beni culturali (2006-2011); fa parte della Scuola di Dottorato di culture classiche e moderne e del Consiglio della Scuola di Specializzazione in beni archeologici. E’ membro del Consiglio Scientifico-Didattico di ICoN-Italian Culture on the Net, con sede presso l’Università di Pisa.
Ha condotto scavi in Liguria (Grotta Pollera; Vobbia-GE; Bergeggi-SV), in Sicilia (Thapsos; Naxos). Ha collaborato con le Soprintendenze Archeologiche della Liguria, della Sicilia Orientale, di Cagliari e Oristano. Dal 1990, come membro della Missione Archeologica Nora, organizza campagne di scavo, anche a scopo didattico, a Nora (CA), incentrando il proprio interesse sul settore nord-occidentale della città verso la zona portuale.
Attualmente è Coordinatore della LM2-LM15-Scienze dell'Antichità.
Interessi di studio e ricerca: età del ferro in Liguria: cultura materiale e traffici commeciali del Mediterraneo; organizzazione urbana del quartiere nord-occidentale di Nora e studio del materiale proveniente dallo scavo  (dal VI sec.a.C. al VI/VII sec. d.C.); scultura romana; trasmissione dell’antico e recezione dei modelli antichi; problematiche dei beni culturali dalla tutela alla valorizzazione. Su tali argomenti, confluiti in diverse pubblicazioni (più di ottanta tra monografie, curatele, articoli e recensioni) ha curato ed organizzato convegni nazionali ed internazionali.