LETTERATURA ITALIANA MODULO II

DOCENTE: LUCA BELTRAMI
ANNO: 2014-2015
SSD: L-FIL-LET/10
CFU: 6

Questo Insegnamento è parte di
64901 LETTERATURA ITALIANA (12 CFU)

PERIODO: Annuale
AULAWEB:
ATTIVATO DA: LETTERE (2014-2015)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Autori, testi, generi della letteratura italiana dalle origini al Seicento.

Agli studenti di Lettere classiche e di Musica e spettacolo è richiesta la conoscenza della storia e dei testi di letteratura italiana dalle origini al Novecento.

Gli studenti di Lettere classiche sono tenuti a conoscere i seguenti autori:
Guinizzelli, Cavalcanti, Dante, Petrarca, Boccaccio, Lorenzo De Medici, Pulci, Poliziano, Boiardo, Sannazzaro,Machiavelli, Guicciardini, Ariosto, Bembo, Della Casa, Buonarroti, Ruzante, Tasso, Marino, Tassoni, Chiabrera, Galilei, Sarpi, Campanella, Metastasio, Alessandro e Pietro Verri, Goldoni, Carlo e Gasparo Gozzi, Alfieri, Parini, Monti, Foscolo, Porta, Belli, Manzoni, Leopardi, Nievo, Scapigliatura, Carducci, Verga, Pascoli, D’Annunzio, Svevo, Pirandello, Gozzano, Palazzeschi, Campana, Sbarbaro, Rebora, Saba, Ungaretti, Montale, Gadda, Sereni, Caproni, Pavese, Vittorini, Fenoglio, Calvino, Moravia, Morante, Volponi, Pasolini, Sciascia, Sanguineti.
 
Gli studenti di Musica e spettacolo sono tenuti a conoscere i seguenti autori:
Dante, Petrarca, Boccaccio, Lorenzo De Medici, Pulci, Poliziano, Machiavelli, Ariosto, Ruzante, Tasso, Marino, Metastasio, Goldoni, Carlo Gozzi, Alfieri, Parini, Foscolo, Manzoni, Leopardi, Nievo, Verga, Pascoli, D’Annunzio, Svevo, Pirandello, Gozzano, Palazzeschi, Saba, Ungaretti, Montale, Caproni, Pavese, Fenoglio, Calvino, Pasolini, Sciascia, Sanguineti.
 
Gli studenti di Lettere classiche e di Musica e spettacolo inoltre sono tenuti a conoscere:
Dante, Divina Commedia, quindici canti a scelta dell'Inferno, quindici canti a scelta del Purgatorio, quindici canti a scelta del Paradiso.
 
Agli studenti di Lettere moderne del primo anno è richiesta la conoscenza della storia e dei testi di letteratura italiana dalle origini al Seicento (tutti gli autori compresi nei testi antologici indicati in bibliografia) e di Dante, Divina CommediaInferno e Purgatorio integrali.

Chi utilizza il corso per 12 cfu è tenuto a seguire il programma di entrambi i docenti con la relativa bibliografia.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Indirizzo classico e in Musica e spettacolo:

Storia e testi della letteratura italiana dalle origini al Novecento vanno studiati in:

Carlo Vecce, Piccola storia della letteratura italiana, Napoli, Liguori, 2009.
Tutti i testi degli autori in programma antologizzati in Giulio Ferroni, Storia e testi della letteratura italiana, Milano, Mondadori Università, 2003 (più volumi).
Dante Alighieri, La Divina Commedia, a cura di Anna Maria Chiavacci Leonardi, Milano, Oscar Mondadori, 2007; oppure Dante Alighieri, La Divina Commedia, a cura di Umberto Bosco e Giovanni Reggio, Firenze, Le Monnier, 2002.
 

Indirizzo moderno:

Storia e testi della letteratura italiana dalle origini al Seicento vanno studiati in:

Tutti i testi antologizzati in Giulio Ferroni, Storia e testi della letteratura italiana, Milano, Mondadori Università, 2003 (più volumi); oppure Romano Luperini, Pietro Cataldi, Lidia Marchiani, La scrittura e l'interpretazione, Palermo, Palumbo, 2006 (più volumi).
Dante Alighieri, La Divina Commedia, a cura di Anna Maria Chiavacci Leonardi, Milano, Oscar Mondadori, 2007; oppure Dante Alighieri, La Divina Commedia, a cura di Umberto Bosco e Giovanni Reggio, Firenze, Le Monnier, 2002.
 
Altre eventuali indicazioni bibliografiche verranno fornite all'inizio delle lezioni.

Metodi di Accertamento

L'esame è unico e riguarderà i due moduli.
Prova scritta: analisi e commento di un testo letterario. La prova scritta è obbligatoria e concorrerà alla valutazione finale, senza fare media aritmetica. Le date di svolgimento delle prove verranno indicate all'inizio delle lezioni.
Prova orale: verifica della conoscenza della storia della letteratura italiana, della capacità di comprensione contenutistica ed espressiva dei testi in programma.
Circa a metà corso sono previsti colloqui per verificare il grado di preparazione nello studio del programma istituzionale.
 
Obiettivi formativi
Obiettivo generale è quello di rinforzare la preparazione di base degli studenti; la capacità di scrittura; l’apprendimento delle linee storiografiche della letteratura italiana; la conoscenza degli elementi filologico-testuali introduttivi allo studio dei testi; la comprensione e l’analisi-commento dei testi letterari, con particolare riferimento ai generi.
 

Obbiettivi Formativi

Obiettivo generale è quello di rinforzare la preparazione di base degli studenti e la capacità di scrivere correttamente; l’apprendimento delle linee storiografiche della letteratura italiana; la conoscenza degli elementi filologico-testuali introduttivi allo studio dei testi; la comprensione e l’analisi-commento dei testi letterari, con particolare.riferimento ai generi.

Curriculum Docente

Luca Beltrami è ricercatore a tempo determinato presso il Diraas. Nel 2013/2014 ha insegnato Istituzioni di letteratura italiana nel corso di laurea triennale del Dams di Imperia, dal 2014/2015 insegna Letteratura italiana I modulo II nei corsi di laurea triennale di Lettere moderne, Lettere classiche, Musica e spettacolo e Letteratura italiana nel corso di laurea magistrale quinquennale in Scienze della Formazione Primaria. I suoi principali ambiti di studi riguardano il Seicento letterario italiano, la critica letteraria ottocentesca e le opere di Carlo Levi, di cui ha catalogato il Fondo presso la Biblioteca civica di Alassio. Ha preso parte a progetti di ricerca su Tasso, Chiabrera, Metastasio, letteratura barocca e cultura risorgimentale. Collabora alla rubrica bibliografica del Seicento della rivista «La Rassegna della Letteratura italiana».