LINGUISTICA GENERALE (LM)

DOCENTE: CLAUDIA CAFFI
ANNO: 2013-2014
SSD: L-LIN/01
CFU: 9

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: LETTERATURE E CIVILTA' MODERNE (2013-2014)
MUTUAZIONI:
METODOLOGIE FILOSOFICHE (2013-2014) 9 CFU

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Nel corso saranno discussi i fondamenti teorici dell’analisi linguistica e pragmatica dei discorsi e dei testi. Verranno evidenziate le connessioni tra la prospettiva pragmatica e quella retorica e stilistica. Particolare attenzione sarà posta alla dimensione della testualità nei suoi elementi costitutivi e nel suo funzionamento contestualizzato. La presentazione di articoli e la discussione di esempi si svolgerà anche con modalità seminariali. E’ prevista la collaborazione con il Corso di Linguistica e Pragmatica della Comunicazione.
La bibliografia per gli studenti frequentanti sarà fornita durante il corso.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l’insegnamento per 6 CFU

Graffi, Giorgio, Scalise, Sergio, 2002 (o ed. successiva), Le lingue e il linguaggio, Bologna, Il Mulino, 2002, capp. 1, 2, 7, 10.
Caffi, Claudia, 2010, Sei lezioni di pragmatica linguistica, Roma, Carocci.
Segre, Cesare, 1985, Avviamento all’analisi del testo letterario, Torino, Einaudi, Parte I (fino a p. 159).

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Nel corso saranno discussi i fondamenti teorici dell’analisi linguistica e pragmatica dei discorsi e dei testi. Verranno evidenziate le connessioni tra la prospettiva pragmatica e quella retorica e stilistica. Particolare attenzione sarà posta alla dimensione della testualità nei suoi elementi costitutivi e nel suo funzionamento contestualizzato. La presentazione di articoli e la discussione di esempi si svolgerà anche con modalità seminariali. Verrà discusso il concetto di stile, nelle sue diverse accezioni e implicazioni. E’ prevista la collaborazione con il Corso di Linguistica e Pragmatica della Comunicazione.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Graffi, Giorgio, Scalise, Sergio, 2002 (o ed. successiva), Le lingue e il linguaggio, Bologna, Il Mulino, 2002, capp. 1, 2, 7, 10.
Caffi, Claudia, 2010, Sei lezioni di pragmatica linguistica, Roma, Carocci.
Segre, Cesare, 1985, Avviamento all’analisi del testo letterario, Torino, Einaudi, Parte I (fino a p. 159). E parte II: cap. Generi, pp. 234-263; e cap. Stile, pp. 307-330.

Metodi di Accertamento

L’esame, che seguirà una modalità orale, sarà volto a) ad accertare le competenze acquisite rispetto ai fondamenti teorici dell’analisi linguistica e pragmatica dei discorsi e dei testi b) a verificare la capacità di applicare tali competenze a testi reali.

Obbiettivi Formativi

Obiettivo generale del corso è la conoscenza delle categorie della linguistica pragmatica che più si prestano a un raccordo con la prospettiva retorica e stilistica. Il corso si propone inoltre di fornire: a) una conoscenza dei principi della testualità verificando anche su testi reali il loro funzionamento; b) una maggiore consapevolezza dei meccanismi di comprensione dei testi, anche rispetto alla dimensione degli impliciti.


Curriculum Docente

Claudia Caffi è professore ordinario di Linguistica generale presso l’Università di Genova, Scuola di Scienze Umanistiche, DIRAAS (Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichistica, Arte e Spettacolo). Ha studiato a Pavia, dove si è laureata in Semiotica e ha conseguito un diploma post-lauream in Epistemologia.
Dal 1981 è stata review-editor per l’Europa continentale del “Journal of Pragmatics” (North-Holland, ora Elsevier; consultabile sul sito www.sciencedirect.com), dal 1990 editor e dal 2010 membro dell’Honorary Board della rivista. È nel comitato scientifico della serie di Emerald, UK, ‘Studies in Pragmatics’ (SiP) e della LIT Verlag (Münster, Hamburg, London), per la collana ‘Romanistische Linguistik’. Svolge attività come ‘referee’ per pubblicazioni internazionali. Fin dagli inizi i suoi interessi scientifici si sono indirizzati alla pragmatica linguistica, allo studio degli usi della lingua in situazione e alla costruzione discorsiva dell’identità. I suoi principali interessi di ricerca includono: pragmatica, filosofia del linguaggio e semiotica, linguistica testuale, retorica, stilistica, psicolinguistica, analisi conversazionale, comunicazione istituzionale. In questi campi ha tenuto conferenze e pubblicato numerosi lavori, in sedi nazionali e internazionali. Le sue ricerche sono volte a costruire un modello di analisi linguistico-pragmatica che raccorda prospettive disciplinari ancor oggi molto lontane, in particolare la retorica, la stilistica dei testi e dei discorsi e la psicologia della comunicazione.