FILOSOFIA DELLA MENTE

DOCENTE: MARIA LUISA MONTECUCCO
ANNO: 2014-2015
SSD: M-FIL/02
CFU: 9

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: FILOSOFIA (2014-2015)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Introduzione alle teorie filosofiche della mente: riferimenti classici e orientamenti attuali, in rapporto anche al linguaggio mentalistico di senso comune e alla ricerca scientifica; evoluzione del concetto di mente e ruolo di ambiente fisico e sociale; sistemi cognitivi naturali e artificiali.  È previsto anche l’uso di materiale audio-visivo.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

A. Damasio, Il sé viene alla mente. La costruzione del cervello cosciente, Adelphi, 2012 - ed. orig. Self comes to Mind: constructing the conscious Brain, Pantheon, 2010;
R. Descartes, Discorso sul metodo e Meditazioni metafisiche, con le obiezioni e risposte, Laterza, 1978;
L. Montecucco, “Can supervenience save the mental?”, in E. Agazzi, L. Montecucco (a cura di), Complexity and Emergence, World Scientific, 2002, pp. 161-180;
A. Paternoster, Introduzione alla filosofia della mente, Laterza, 2002;
J.R: Searle, Il mistero della coscienza, Cortina 1998 – ed. orig. The Mistery of Consciousness, New York Review, 1997.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Introduzione alle teorie filosofiche della mente: riferimenti classici e orientamenti attuali, in rapporto anche al linguaggio mentalistico di senso comune e alla ricerca scientifica; evoluzione del concetto di mente e ruolo di ambiente fisico e sociale; sistemi cognitivi naturali e artificiali.  È previsto anche l’uso di materiale audio-visivo.

La seconda parte delle lezioni riguarderà alcuni sviluppi recenti della ricerca filosofica e scientifica sulla percezione, in relazione all'esperienza ordinaria e artistica e al fenomeno dell’empatia. In particolare sarà possibile vedere come viene esplorato il rapporto tra percezione, emozione ed azione (come nel caso della coordinazione spazio-temporale tra due o più persone che suonano o danzano insieme) presso il centro di ricerca internazionale Casa Paganini – InfoMus, per la disponibilità del Prof. Antonio Camurri che lo ha iniziato e lo dirige (http://www.infomus.org/index.php).

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

In relazione alla prima parte del programma:

A. Damasio, Il sé viene alla mente. La costruzione del cervello cosciente, Adelphi, 2012 - ed. orig,: Self comes to Mind: constructing the conscious Brain, Pantheon, 2010;
R. Descartes, Discorso sul metodo e Meditazioni metafisiche, con le obiezioni e risposte, Laterza, 1978;
L. Montecucco, “Can supervenience save the mental?”, in E. Agazzi, L. Montecucco (a cura di), Complexity and Emergence, World Scientific, 2002, pp. 161-180;
A. Paternoster, Introduzione alla filosofia della mente, Laterza, 2002;
J.R. Searle, Il mistero della coscienza, Cortina 1998 – ed. orig. The Mistery of Consciousness, New York Review, 1997.

In relazione alla seconda parte del programma (con il supporto di alcuni seminari specifici tenuti da Alessandro Bruzzone e da Marco Volpe, dottorandi in Filosofia):

Balthus, Semir Zeki, Balthus o la ricerca dell’essenziale, Graphos, Genova 1999;
G. Böhme, Atmosfere, estasi, messe in scene. L’estetica come teoria generale della percezione, Marinotti, Milano 2010;
Alva Noë, Perché non siamo il nostro cervello. Una teoria radicale della coscienza, Cortina 2010;
A. Voltolini, Immagine, Il Mulino 2013.

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a prendere contatto con la Docente (luisa.montecucco@gmail.com) prima del termine delle lezioni.

Metodi di Accertamento

Gli studenti saranno incoraggiati a prendere parte attiva alle lezioni, anche tramite brevi relazioni – valutabili ai fini dell’esame - su letture relative ai temi in programma. Per la preparazione dell’esame (orale), saranno precisati quali testi o parti di essi utilizzare, tenendo conto dei diversi profili curriculari.

Obbiettivi Formativi

Introdurre a temi che hanno radici profonde nella riflessione filosofica sulla natura dell’anima e della mente e che sono attualmente indagati dalla filosofia della mente e dalla filosofia delle scienze cognitive, anche a confronto con i risultati scientifici sulla struttura e le funzioni del cervello. Approfondire, anche tramite il riferimento diretto a classici del pensiero filosofico, la specificità della prospettiva filosofica nel trattare problemi quali ad esempio il rapporto mente-corpo (con soluzioni di tipo dualistico e di tipo monistico), la sfida della comprensione della coscienza e della soggettività, l’identità personale e il libero arbitrio.

Curriculum Docente

Luisa Montecucco ha condotto studi logico-filosofici presso l’Università di Genova e successivamente, per tre anni, presso l’Università di Stanford (USA, California) all’Institute for the Mathematical Studies in the Social Sciences e al Center for the Study of Language and Information. Ha quindi svolto attività di ricerca e didattica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Genova come ricercatrice del settore di Logica e Filosofia della scienza, tenendo anche l’insegnamento di Storia del pensiero scientifico moderno e contemporaneo nel triennio 1997/2000. Nel 2004 è stata Docente nel Master di Scienze cognitive dell'Università di Genova. Fa parte del Collegio dei Docenti della Scuola di Dottorato in Filosofia. A partire dal 2000 ad oggi, insegna Filosofia della scienza (nell’ambito della laurea magistrale in Metodologie Filosofiche) e dal 2003 anche Filosofia della mente (laurea triennale in Filosofia), sempre presso l’Università di Genova. Le sue pubblicazioni e i suoi interessi di ricerca sono rivolti a temi appartenenti prevalentemente a tali settori.