STORIA MODERNA

DOCENTE: GIOVANNI ASSERETO
ANNO: 2013-2014
SSD: M-STO/02
CFU: 9

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: LETTERE (2013-2014)
MUTUAZIONI:
SCIENZE UMANE DELL'AMBIENTE, DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO (2013-2014) 6 CFU

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Temi e problemi della storia d'Europa fra XV e XIX secolo.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

C. Capra, Storia moderna (1492-1848), Le Monnier Università

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

1. Temi e problemi della storia d'Europa fra XV e XIX secolo.
2. L’Italia dell’Ottocento e la formazione dello Stato unitario.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

1. C. Capra, Storia moderna (1492-1848), Le Monnier Università
2. D. Beales-E. F. Biagini, Il Risorgimento e l'unificazione dell'Italia, Il Mulino

Metodi di Accertamento

Nell’esame, che si svolgerà in forma orale (ma tutti gli studenti - sia per l'esame da 6 crediti sia per quello da 9 - sono tenuti a svolgere preliminarmente una breve esercitazione scritta da concordare con il docente), verranno proposti all’esaminando/a uno o più argomenti specifici contenuti nei testi indicati. Si richiederà all’esaminando/a di illustrare tali argomenti in modo corretto e articolato, usando un linguaggio appropriato; si verificherà anche la sua capacità di
stabilire nessi significativi con altri temi trattati nel medesimo testo.

Obbiettivi Formativi

Approfondire temi e problemi fondamentali della storia moderna attraverso la presentazione di diverse interpretazioni e prospettive storiografiche. Illustrare metodi e procedure della ricerca storica anche mediante esercitazioni sulle fonti, stimolando un approccio critico e una prima conoscenza dei criteri di costruzione del discorso storiografico.


Curriculum Docente

Giovanni Assereto si è laureato presso l’Università degli studi di Milano, si è perfezionato alla Fondazione Einaudi di Torino, ha insegnato nelle università di Trieste e di Genova, dove è ora professore ordinario di Storia moderna e coordinatore del Dottorato in “Studio e valorizzazione del patrimonio storico, artistico-architettonico e ambientale”. Tra i suoi principali campi di ricerca: la Toscana moderna e contemporanea, i fenomeni pauperistici e le politiche assistenziali in Italia e in Europa, la storia politica, economica e sociale della Liguria fra XVI e XX secolo. Collabora da molti anni col Dizionario biografico degli Italiani e fa parte sin dalla fondazione del comitato editoriale della rivista “Studi settecenteschi”. Nell’ultimo quindicennio ha coordinato ricerche di interesse nazionale sull’organizzazione militare della Repubblica di Genova e sulle forme di controllo del territorio e del mare in Liguria fra XVII e XIX secolo.