ORGANIZZAZIONE ED ECONOMIA DELLO SPETTACOLO

DOCENTE: LIVIA CAVAGLIERI
ANNO: 2013-2014
SSD: L-ART/05
CFU: 9

PERIODO: Annuale
AULAWEB:
ATTIVATO DA: DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (D.A.M.S.) (2013-2014)

I dati dell'attività didattica sono reperibili all'indirizzo www.imperia.unige.it


Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Lineamenti di Organizzazione ed economia dello spettacolo

Saranno forniti gli strumenti di base per orientarsi di fronte agli aspetti istituzionali, al contesto economico, alle politiche culturali e alle prassi organizzative che interessano lo spettacolo dal vivo in Italia, con particolare riferimento al teatro drammatico e rapidi cenni comparativi al teatro musicale. L’obiettivo è di rendere gli studenti consapevoli del dinamico equilibrio che caratterizza le aziende teatrali oggi, in bilico tra la volontà di rimanere fedeli a una ricca tradizione di consuetudini, saperi e professionalità consolidate e la necessità di ridefinire la propria operatività, onde essere all’altezza dei processi di cambiamento istituzionale e gestionale in atto e delle impegnative sfide aperte sul fronte della competizione nel reperimento dei finanziamenti, pubblici e privati.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

FREQUENTANTI
1) L.ARGANO, La gestione dei progetti di spettacolo. Elementi di project management culturali, FrancoAngeli, 2011 (7a ed. aggiornata; le ed. precedenti non vanno bene).
2) Gli appunti completi delle lezioni, comprensivi dei materiali didattici, distribuiti a lezione e pubblicati su Aulaweb.

NON FREQUENTANTI
1) Idem + un volume a scelta tra: a) F.COLBERT, Marketing delle arti e della cultura, Etas, 2009 (2a ed. aggiornata, da preferirsi rispetto alla 1a del 2003); b) M.GALLINA, Organizzare teatro. Produzione, distribuzione, gestione nel sistema italiano, Franco Angeli, 20076 (Oltre all’ultima edizione e successive ristampe, vanno bene anche le edizioni a partire dal 2003, mentre non vanno bene le edizioni 2001 e 2002).
2) I materiali didattici reperibili su Aulaweb.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

L’insegnamento è diviso in due parti.

Lineamenti di Organizzazione ed economia dello spettacolo
Nella prima parte saranno forniti gli strumenti di base per orientarsi di fronte agli aspetti istituzionali, al contesto economico, alle politiche culturali e alle prassi organizzative che interessano lo spettacolo dal vivo in Italia, con particolare riferimento al teatro drammatico e rapidi cenni comparativi al teatro musicale. L’obiettivo è di rendere gli studenti consapevoli del dinamico equilibrio che caratterizza le aziende teatrali oggi, in bilico tra la volontà di rimanere fedeli a una ricca tradizione di consuetudini, saperi e professionalità consolidate e la necessità di ridefinire la propria operatività, onde essere all’altezza dei processi di cambiamento istituzionale e gestionale in atto e delle impegnative sfide aperte sul fronte della competizione nel reperimento dei finanziamenti, pubblici e privati.

Teatro e fascismo
Nella seconda parte sarà proposto un approfondimento storico relativo alla scena teatrale italiana durante il regime fascista. Saranno messe a fuoco le principali linee di intervento da parte dello Stato nell’ambito sia del mercato (avvio di nuove politiche di finanziamento alle compagnie drammatiche), sia dell’organizzazione teatrale (corporativismo).

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

FREQUENTANTI
1) L.ARGANO, La gestione dei progetti di spettacolo. Elementi di project management culturali, FrancoAngeli, 2011 (7a ed. aggiornata; le ed. precedenti non vanno bene).
2) Gli appunti completi delle lezioni, comprensivi dei materiali didattici, distribuiti a lezione e pubblicati su Aulaweb.
3) G.PEDULLÀ, Il teatro italiano nel tempo del fascismo, Titivillus, 2010.

NON FREQUENTANTI
1) Idem + un volume a scelta tra: a) F.COLBERT, Marketing delle arti e della cultura, Etas, 2009 (2a ed. aggiornata, da preferirsi rispetto alla 1a del 2003); b) M.GALLINA, Organizzare teatro. Produzione, distribuzione, gestione nel sistema italiano, Franco Angeli, 2007(Oltre all’ultima edizione e successive ristampe, vanno bene anche le edizioni a partire dal 2003, mentre non vanno bene le edizioni 2001 e 2002).
2) I materiali didattici reperibili su Aulaweb.
3) Idem.

FUORI CORSO (4 CFU): si veda il programma dell’a.a. 2009-2010.
BIENNALIZZAZIONI e MAGISTRALI: programmi individuali, da concordare con la docente

Metodi di Accertamento

Prova orale tesa alla verifica (tramite domande specifiche sui punti 1), 2), 3) della bibliografia) di una comprensione elementare degli aspetti istituzionali, del contesto economico, delle politiche culturali e delle prassi organizzative che hanno interessato e interessano lo spettacolo dal vivo in Italia.

Obbiettivi Formativi

L’insegnamento intende fornire agli studenti gli strumenti di base per orientarsi di fronte ai principali aspetti istituzionali, organizzativi ed economici che interessano lo spettacolo dal vivo in Italia.


Curriculum Docente

Livia Cavaglieri si è laureata nel 1998 in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Milano discutendo una tesi dedicata al Berliner Ensemble, dopo un periodo di studio e ricerca a Berlino (Freie Universität, Humboldt Universität e Stiftung Archiv Akademie der Künste, Theaterdokumentation). Nel 2002 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Teoria e storia della rappresentazione drammatica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2006 è ricercatrice in Discipline dello Spettacolo presso il DIRAAS dell’Università degli Studi di Genova.

ATTIVITÀ DIDATTICA

Scuola di Scienze Umanistiche, Università degli Studi di Genova
- 2014-presente
Affidataria dell’insegnamento di Organizzazione ed economia dello spettacolo dal vivo (Corso di Laurea magistrale in Letterature moderne e Spettacolo)
- 2012-presente
Affidataria dell’insegnamento di Storia del teatro e dello spettacolo (Corso di Laurea triennale in Lettere)
- 2006-presente
Affidataria dell’insegnamento di Organizzazione ed economia dello spettacolo (Corso di Laurea triennale in DAMS – Polo di Imperia)

Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Genova
- 2008-2012
Affidataria dell’insegnamento di Storia del teatro e dello spettacolo (Corso di Laurea magistrale in Letterature e Civiltà Moderne)
- 2006-2012
Affidataria dell’insegnamento di Organizzazione ed economia dello spettacolo (Corso di Laurea triennale in DAMS – Polo di Imperia)

Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi, Milano
- 2003-2005
Docente di Storia del teatro e dello spettacolo presso il Master di primo livello in Management per lo Spettacolo


Accademia d’Arti e Mestieri dello Spettacolo del Teatro alla Scala, Milano
- 2003-2005
Docente di Storia del teatro e dello spettacolo

 

RICERCA

I suoi ambiti prevalenti di ricerca sono:

a. Storia dell’organizzazione e dell’economia teatrale (secoli XIX-XXI): impresariato, agenzie teatrali drammatiche e musicali, previdenza sociale, mercato e monopoli, diritto d’autore, sistema teatrale italiano dal secondo dopoguerra a oggi
b. La società teatrale: attori e compagnie, attori e Risorgimento (secoli XVIII – XIX)
c. Regia e pratiche di allestimento a partire dal secondo dopoguerra
d. Fonti orali per lo studio della storia dello spettacolo